Autore:
Salvo Sardina

FERRARI AL TOP Si è corsa per fortuna interamente sull'asciutto la seconda sessione di prove libere del Gp del Brasile 2019. Dopo la pioggia battente della sessione mattutina, team e piloti hanno cercato di recuperare il tempo perso condensando in soli 90 minuti il lavoro sul setup e le solite simulazioni qualifica e passo gara. I più veloci sul giro secco sono stati i due ferraristi: Sebastian Vettel ha chiuso il miglior crono con gomme Soft sull'1:09.217, seguito a soli 21 millesimi dal compagno di squadra Charles Leclerc.

EQUILIBRIO Grandissimo è però l'equilibrio tra i team di vertice, con il solo Alexander Albon a non rispondere presente all'appello dopo la miglior prestazione registrata in mattinata. Max Verstappen è terzo, seguito a ruota da Valtteri Bottas e da Lewis Hamilton: tutti nell'arco di 223 millesimi dal miglior tempo siglato da Vettel. Sesta posizione invece per la Haas di Kevin Magnussen, mentre il thailandese della Red Bull non è andato oltre la nona posizione a un secondo di gap.

PASSO GARA Un po' diversamente, e sicuramente non si tratta di una novità, è andata la simulazione di passo gara, con le Mercedes come sempre apparse leggermente più veloci e costanti rispetto ai rivali di Ferrari e Red Bull: un fattore in vista della gara di domenica? Nell'attesa di saperne di più, segnaliamo l'incidente di Robert Kubica, scivolato su una chiazza di umido e finito contro il muro in curva-3. La seconda e ultima bandiera rossa di sessione è stata invece causata dal guasto tecnico della Toro Rosso di Kvyat proprio nei minuti finali. Giornata decisamente da dimenticare per la scuderia di Faenza, che qualche minuto prima aveva assistito anche alla rottura del motore sull'altra monoposto, quella di Gasly. La F1 torna in pista domani, sabato 16 novembre, dalle 16.00 per le prove libere 3, mentre per le qualifiche bisognerà attendere le 19.00: diretta testuale, come sempre, su MotorBox.

Pos Pilota Team Tempo Distacco Giri
1 Sebastian Vettel Ferrari 1:09.217   30
2 Charles Leclerc Ferrari 1:09.238 +0.021s 35
3 Max Verstappen Red Bull-Honda 1:09.351 +0.134s 33
4 Valtteri Bottas Mercedes 1:09.373 +0.156s 37
5 Lewis Hamilton Mercedes 1:09.440 +0.223s 39
6 Kevin Magnussen Haas-Ferrari 1:10.143 +0.926s 38
7 Daniel Ricciardo Renault 1:10.194 +0.977s 32
8 Kimi Räikkönen Alfa Romeo-Ferrari 1:10.210 +0.993s 39
9 Alexander Albon Red Bull-Honda 1:10.275 +1.058s 31
10 Carlos Sainz McLaren-Renault 1:10.310 +1.093s 38
11 Nico Hulkenberg Renault 1:10.325 +1.108s 31
12 Pierre Gasly Toro Rosso-Honda 1:10.352 +1.135s 26
13 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo-Ferrari 1:10.419 +1.202s 36
14 Daniil Kvyat Toro Rosso-Honda 1:10.424 +1.207s 34
15 Sergio Perez Racing Point-Mercedes 1:10.443 +1.226s 31
16 Romain Grosjean Haas-Ferrari 1:10.504 +1.287s 38
17 Lance Stroll Racing Point-Mercedes 1:10.568 +1.351s 33
18 Lando Norris McLaren-Renault 1:10.700 +1.483s 41
19 George Russell Williams-Mercedes 1:11.818 +2.601s 36
20 Robert Kubica Williams-Mercedes No tempo   2

Gli orari tv del weekend di InterlagosTutte le info e i risultati del GP Brasile 2019 | Classifica piloti e costruttori | Calendario F1 2019

Prove libere 2 del Gran Premio del Brasile 2019 terminate, rivivile su MotorBox con la nostra cronaca minuto per minuto.

20.33 - Per il momento è tutto, cari lettori di MotorBox. L'appuntamento in diretta con voi è per domani, quando vi racconteremo live le prove libere 3 a partire dalle 15.45. L'invito è però quello di restare con noi perché sono in arrivo da Interlagos ancora news, commenti e dichiarazioni su questa prima giornata di attività a San Paolo del Brasile. Ciao e buon venerdì sera.

20.31 - Questa la classifica finale delle PL2 del Gp del Brasile 2019.

20.28 - La Direzione gara ha ufficialmente comunicato che la sessione non riprenderà: dunque, è bandiera a scacchi. Anche le PL2 finiscono con leggero anticipo...

20.27 - Kvyat si è anche appoggiato alle barriere, con un lieve principio d'incendio sul retrotreno della sua STR14.

20.25 - Bandiera rossa! Altra rottura per una Toro Rosso, stavolta quella di Daniil Kvyat. Il russo è sceso dalla macchina dopo aver perso il controllo in curva-12, in seguito al probabile bloccaggio delle ruote posteriori.

20.23 - I tempi di Vettel e Leclerc però adesso si stanno un po' alzando: Sebè sull'1:14 basso, Leclerc sul 14.1...

20.20 - Non inizia bene lo stint su Hard per Bottas, arrivato adesso lungo in curva-1. Anche Hamilton adesso si mette su gomme Medium, mentre i due Ferrari continuano con le gomme di inizio stint: "gialle" per Charles, "rosse" per Sebastian.

20.17 - Anche Hamilton si porta sotto il muro dell'1:13, mente Bottas si ferma ai box per montare le gomme Hard. In casa Ferrari i tempi sembrano leggermente più lenti, il che non è certo una novità considerando le ultime gare.

20.15 - 1:13.3 per Leclerc su gomme Medium, mentre Vettel è sull'1:13.2 con le Soft. Ancora meglio fanno le Mercedes: Hamilton si porta sull'1:13.0, mentre Bottas si mette sull'1:12.8.

20.13 - Bandiere verdi. Si riparte, quindi tra poco i piloti torneranno su tempi interessanti...

20.11 - Virtual Safety Car: rottura del motore per la Toro Rosso Honda di Pierre Gasly.

20.09 - Molto simili i tempi di Verstappen e Hamilton in questa fase, mentre Leclerc si mette sull'1:13.7.

20.06 - Inizia l'attività di Hamilton, che debutta con un 1:13.556. In pista anche Vettel e Bottas a parità di gomme Soft, mentre Leclerc è su Medium.

20.04 - Piccola incomprensione al box tra Ferrari e Mercedes, con Bottas e Vettel quasi vicini al contatto in pit-lane. Niente di grave per entrambi, che hanno proseguito senza problemi.

20.01 - Ecco la classifica a circa mezz'ora dalla fine di questa sessione.

19.57 - Albon continua a girare ma non migliora. A breve inizieranno le simulazioni di passo gara, meteo permettendo.

19.53 - Di fatto all'appello manca solo Alexander Albon, nono a un secondo da Vettel. Grandissimo equilibrio al vertice: tra Vettel, primo, e Hamilton, quinto, ci sono 223 millesimi! Si preannuncia una qualifica entusiasmante...

19.51 - Si rilancia Leclerc ma il suo giro non è entusiasmante. Arriva adesso anche Max Verstappen, che si installa in terza posizione tra Leclerc e Bottas.

19.48 - Vettel e Leclerc si rimettono al comando dopo che, per un attimo, era stato Bottas a prendersi la leadership: 1:09.217 per Seb, che precede di 21 millesimi Charles. Poi Bottas (a 156 millesimi) e un Hamilton che invece continua a trovare traffico e non riesce a chiudere la propria simulazione qualifica.

19.47 - Il replay ci spiega tutto: Hamilton si è molto lamentato per un Bottas che procedeva molto lentamente in traiettoria uscendo da curva-11, arrivando quasi a contatto con il compagno. Entrambi poi hanno proseguito a bassa velocità, danneggiando anche Vettel.

19.45 - È successo qualcosa di poco chiaro: Bottas e Hamilton procedevano lentamente dopo quasi un rischio contatto tra Lewis e Valtteri. I due hanno poi costretto anche Vettel ad alzare il piede in uscita dalla Juncao.

19.44 - Anche Charles Leclerc in pista con le Soft nuove. Tra poco avremo tanti miglioramenti al vertice...

19.40 - Si anima l'attività in pista: Vettel, Hamilton, Bottas, Gasly, Sainz, Giovinazzi, Grosjean, Magnussen, Norris e Raikkonen adesso in pista con le Soft nuove.

19.37 - Ritorna ai box Max Verstappen, con il solo George Russell in pista con gomme Soft nuove. In casa Ferrari si lavora per effettuare qualche regolazione di setup sulle SF90 di Vettel e Leclerc in vista della classica simulazione qualifica.

19.36 - Verstappen rimane in pista e dalle telecamere on board non sembra che adesso stia piovendo. Vedremo dunque se a breve ci saranno altri piloti a tornare fuori dai box.

19.32 - Albon ha spiegato via radio che le condizioni meteo stanno peggiorando. E infatti al momento resta solo Verstappen in pista ma con tempi decisamente non interessanti.

19.31 - Ecco la classifica dopo 30 minuti di queste prove libere 2.

19.27 - In effetti dalle telecamere on board sembra esserci un po' di pioggia nell'aria, ma i tempi non sembrano ancora influenzati dal peggioramento delle condizioni.

19.25 - La regia ha per un attimo inquadrato il cielo, con tante nuvole nere molto minacciose che sembrano avvicinarsi al circuito. "Se dovessi vedere delle goccioline di pioggia torna ai box, ma per il momento non è nulla di serio", spiegano via radio a Nico Hulkenberg.

19.23 - Intanto Hamilton si lamenta via radio perché "la scalata è troppo aggressiva". Il britannico della Mercedes non è molto contento della risposta della sua W10 in questi primi minuti di PL2.

19.21 - Vettel fa subito meglio del compagno! 1:09.570 per il tedesco, che dunque comanda la classifica davanti a Leclerc e Hamilton. Tutti i big, ad eccezione di Bottas, in questa fase stanno utilizzando gomme Medium.

19.20 - Leclerc si va a prendere la leadership: 1:09.820 per il monegasco di casa Ferrari.

19.19 - Che rischio per Pierre Gasly, che è andato quasi a bissare l'errore di Robert Kubica in uscita di curva-1. Il francesino è andato largo a causa di una chiazza di umido, a sfiorare le barriere.

19.17 - Hamilton fa subito meglio del giovane collega: 1:09.938 per il britannico sei volte campione del mondo. Seguono Verstappen e Leclerc, che si inserisce al terzo posto con tre decimi e mezzo di gap dal leader. Non buono il giro di Vettel, diciottesimo e forse autore di un errorino (non inquadrato).

19.16 - Max Verstappen e Alexander Albon si mettono al comando, in attesa dei tempi cronometrati delle Ferrari e di Hamilton: 1:10.051 per l'olandese, che precede il compagno a 699 millesimi.

19.14 - In pista adesso praticamente tutti ad eccezione ovviamente del pover Robert Kubica. Debuttano in questa sessione anche le due Ferrari e la Mercedes di Hamilton, tutte fuori dai box con gomme Medium.

19.12 - Bandiere verdi, si riparte per ancora più di un'ora e un quarto di PL2.

19.08 - Robert è uscito illeso dalla sua macchina. Sfortunata la dinamica dell'incidente del polacco, che ha perso il controllo dopo aver toccato il cordolo - ancora bagnato - in uscita dalla Esse do Senna, terminando rovinosamente contro le barriere.

19.06 - Bandiera rossa! Incidente in curva-3 per Robert Kubica, che ha perso il controllo della sua Williams FW42 terminando contro le barriere.

19.05 - Bottas si mette, come da preventivo, al comando della sessione: 1:10.812 per il finnico della Mercedes. Seguono Sainz, Giovinazzi e Norris. Ancora ai box invece le due Ferrari, le due Red Bull e la Mercedes di Hamilton.

19.03 - Antonio Giovinazzi è il primo a chiudere un giro veloce: 1:11.744 per il pilota italiano, che sta però per essere scalzato da Valtteri Bottas, in pista con gomme Hard.

19.02 - Primo a scendere in pista è Antonio Giovinazzi con gomme Medium nuove. Seguono Norris, Raikkonen, Grosjean, Ricciardo, Bottas e Sainz.

19.00 - Semaforo verde: via alla seconda sessione di prove libere del Gran Premio del Brasile 2019.

18.57 - 24.5 gradi la temperatura dell'aria, 20 quella dell'asfalto a tre minuti dal semaforo verde. 30% il rischio di vedere la pioggia nei prossimi 90 minuti.

18.55 - Abbiamo parlato del meteo piovoso della prima sessione ma non temete: la pista è asciutta, non è prevista pioggia nei prossimi minuti e ci aspetta dunque un bel po' di azione per recuperare il tempo perso in mattinata.

18.50 - Vi siete persi le prime prove libere? In effetti non vi siete persi tantissimo visto che a Interlagos pioveva e nessuno è riuscito a completare un giro cronometrato con gomme slick. Vi consigliamo però di cliccare qui per la cronaca minuto per minuto di una sessione di prove un po' diversa rispetto al solito. Qua anche gli highlight della sessione.

18.45 - Buona sera a tutti voi, cari lettori di MotorBox! Siamo in diretta per raccontarvi la seconda sessione di prove libere del weekend del Gp del Brasile 2019. Tra 15 minuti il via alla sessione, siete pronti per seguirla e commentarla insieme a noi?


TAGS: formula 1 f1 interlagos f1 2019 GP Brasile Diretta F1 F1 in diretta BrazilGP 2019 GP Brasile 2019 Interlagos F1 LIVE Diretta GP Brasile 2019