Prezzi e quotazioni usato Kia Carnival(MY 2006)

Kia Carnival

Un abito elegante, una qualità migliore, una dotazione di serie che non ha eguali. Come il prezzo. Kia Carnival è una monovolume intelligente e potente: il 2.9 turbodiesel ha 185 cv.

MY 2006 A partire da 27.950 €
Scheda tecnica
Marca / ModelloKia Carnival
Prezzi a partire da: 27.950 €
Omologazione: Euro4
Numero posti: 7
Bagagliaio (lt. min / max): 214 / 3423
Valutazione Media:
PRO

Abitabilità 7 poltroncine singole, seconda e terza fila asportabili, vani portaoggetti ovunque. A prova di famiglia patriarcale

Guidabilità Dimensioni importanti, maneggevolezza da utilitaria. La Carnival compie inversione a U in 11 metri

CONTRO

Cambio automatico Nell'extraurbano è fonte di relax, mentre in città risulta lento nell'indovinare il rapporto giusto

Posizione di guida Il volante è regolabile solo in senso verticale: per trovare la postura occorre lavorare di sedile

Quale versione scegliere

Il 2.9 turbodiesel è scattante e porta a spasso senza fiatone il corpicione della Carnival. Se non si soffre di prurito al piede destro, il suo partner ideale è l'automatico.

Quale colore scegliere

Meglio evitare colpi di testa. Il grigio è una garanzia, in alternativa si può scegliere una bella tinta scura, che notoriamente slancia.

Quotazioni Carnival
Modello 2019 2018 2017 2016 2015 2014 2013 2012
- - - - - - - 6.100
- - - - - - - 6.500
- - - - - - - 5.300
- - - - - - - 5.800
Com'è la Carnival?

La nuova Kia Carnival in un certo senso rinnega le sue origini operaie e punta ora a un riconoscimento più alto nella scala sociale delle monovolume. Si è imborghesita, insomma, a partire dal vestito. Alle rotondità sono stati preferiti gli spigoli, le linee nette. Di diverso ci sono anche le dimensioni (481 cm), che si riducono anziché crescere (-11,5 cm) ma che non incidono sull'abitabilità, che come per magia riesce addirittura a migliorare. Merito della nuova disposizione dei sedili: dallo schema 2+2+3, il mister ha optato per un più equilibrato 2+3+2. Anche entrando a occhi chiusi si riconosce subito che è una Carnival. Le poltroncine così imbottite le ha solo lei.

Come va la Carnival?

Non sarà facile trovare parcheggio, viste le dimensioni da grassona, ma arrivare a destinazione non sarà mai impegnativo. Questo grazie soprattutto alle geometrie dello sterzo, che rende la Carnival maneggevole e in grado di compiere una inversione a U in soli 11 metri di diametro. L'architettura più sofisticata delle sospensioni ha portato maggiore tenuta in curva e ridotto il rollio, ma una discreta morbidezza è rimasta. Il rinforzo della cavalleria e della coppia del 2.9 CRD si fa infine sentire: la Carnival è reattiva e tesa, con benefici immediati soprattutto nel traffico cittadino, dove è sufficiente un filo di pressione sul pedale destro per spostare due tonnellate di macchina con una agilità consolante. 

Logo MotorBox