Autore:
Marco Rocca

TU MI DICI QUELLO CHE DEVO FARE… Nel mondo del commercio la regola d’oro è sempre la stessa e cioè offrire ciò che il mercato chiede. E cosa chiedono gli automobilisti in questo momento? Auto, pardon Suv di piccola taglia, massimo 4 metri e 30 di lunghezza, capaci di ricoprire il ruolo di prima auto o di seconda, per la moglie, con il plus talvolta della trazione integrale, per andare a sciare il fine settimana. Ce n’è un po’ per tutti i gusti, dalla Opel Mokka/Chevrolet Trax, passando per Nissan Juke fino alle neonate Ford EcoSport e Fiat 500X, solo per citare qualche nome. Ed è proprio in questo segmento, dai grandi numeri, che si piazza la nuova Mazda CX-3.

OCCHIO ALLE MISURE Fresca di presentazione al Salone di Los Angeles tutt’ora in corso, la Mazda 3 vanta dimensioni compatte che le consentono agilità nel traffico e una capacità di carico degna di esser chiamata tale. Metro alla mano non si va oltre i 4 metri e 30 di lunghezza, per un ingombro laterale di 1 metro e 76 centimetri e un’altezza di 1 metro e mezzo circa. La matita dei designer ha disegnato tratti muscolosi e ben proporzionati. La fiancata, per esempio, è decisamente riuscita, bella nerboruta e solcata da una nervatura, che va dal parafango anteriore a quello posteriore. La finestratura bassa e la coda corta fanno il resto, conferendole grande dinamismo. A sottolineare l’aspetto country ci sono passaruota rivestiti in plastica grezza e un’altezza da terra superiore alla media.

ALL’INTERNO Quanto all’abitacolo si sono ripresi in gran parte gli arredi utilizzati per la nuova Mazda2, caratterizzati, quindi, dal nuovo sistema infotelematico con schermo da 7 pollici comandabile attraverso la classica rotella sul tunnel centrale. Sulle varianti di fascia alta ci sarà anche un head-up display che riporterà le informazioni più utili al conducente e l’accesso a internet.

SOTTO IL COFANO Per ora i motori disponibili sono due, con potenze per il momento ancora sconosciute. Apre le danze il benzina SKYACTIV-G 2.0 e c'è poi il diesel SKYACTIV-D 1.5. Quanto al reparto trasmissione, ad affiancare il compatto e leggero manuale a 6 rapporti, ci sarà anche un automatico con lo stesso numero di marce che, a detta Mazda, dovrebbe assicurare consumi ancora più contenuti. La trazione anteriore sarà l'offerta base per la maggior parte delle Mazda CX-3, con l'opzione della trazione integrale. Per il momento stretto riserbo sui prezzi, che verranno diffusi in prossimità del lancio sul mercato. 


TAGS: Salone di Ginevra 2015, tutte le novità