Autore:
Massimo Grassi

RITORNO AL FUTURO A voi piacciono le sorprese? A noi si, e molto. Figuratevi quindi quanto è scesa la nostra mascella quando, al Salone di Ginevra 2016, ci siamo trovati di fronte alla Abarth 124 Rally, ovvero la versione pronta a correre della nuova spider torinese. Al suo fianco la 124 Abarth “normale” sembra quasi un’anonima utilitaria (ed è tutto dire...). Tra modifiche aerodinamiche, i 4 fanali tondi, le decalcomanie, la presa d’aria sul tetto… sicuramente a chi ha ormai solo capelli grigi saranno venuti in mente i tempi in cui la prima 124 Abarth Rally correva (e vinceva) nel Gruppo 4

CAVALLI, CAVALLI E ANCORA CAVALLI Una storia che si ripeterà a partire dal 2017, ovvero quando lo Scorpione tornerà ufficialmente nel mondo dei Rally, con specifiche tecniche da leccarsi i baffi. A muovere la 124 Abarth Rally infatti pensa il 1.8 bialbero e turbo capace di ben 300 cv unito a un cambio sequenziale 6 rapporti e differenziale autobloccante meccanico. Non sono stati snocciolati numeri riguardanti le prestazioni: Abarth si è limitata a parlare di “prestazioni mozzafiato” e “accelerazioni brucianti”.

MESSA A DIETA Trattandosi di un’auto il cui unico scopo è quello di fermare il cronometro il prima possibile, gli ingegneri Abarth si sono concentrati, oltre che sullo sviluppo del motore, anche sulla riduzione del peso: l’abitacolo è scarno e sono stati utilizzati nuovi materiali leggeri. Lo sviluppo della vettura non si è fermato qui: per garantire una distribuzione dei pesi leggermente sbilanciata al posteriore (così da offrire una miglior motricità) con lo spostamento del motore dietro l’asse anteriore. Dulcis in fundo, l’assetto è stato abbassato, così incollare la macchina al terreno.

TUTTI PER UNO… Per rendere la 124 Abarth Rally un’auto in grado di dire la sua nel mondo delle corse, la Casa dello Scorpione ha chiamato a raccolta numerosi partner tecnici come Petronas Selenia (lubrificanti), Adler Pelzer (materiali compositi), Sabelt (cinture di sicurezza e sedili), LM Gianetti (carrozzeria e sospensioni), EXT SHOX (ammortizzatori), BMC (aspirazione) e OZ (cerchi in lega).


TAGS: sport rally novita abarth corse salone di ginevra fiat 124 salone di ginevra 2016 ginevra 2016 124 abarth 124 abarth rally novità abarth