Autore:
Marco Rocca

VOCI DI CORRIDOIO Pare che qualcuno abbia messo la pulce nell'orecchio agli uomini McLaren sulla questione comfort e abitabilità. Va bene l'anima racing, ma il trolley rigido di mia moglie dove lo metto? Ecco che allora è spuntato il bagagliaio alla McLaren 570 S che, per il Salone di Gineva (ormai prossimo), cambia nome e diventa GT.  

370 LITRI SU 570 CV Dietro l'abitacolo si cela un vano di carico, anche detto Touring Deck, rivestito in pelle dalla capacità di ben 200 litri, al quale si accede aprendo un lunotto in vetro. Non bisogna dimenticare, però, che al nuovo vano si aggiunge quello classico anteriore da 150 litri, arrivando così a una capacità record (per il marchio) di ben 370 litri

LIKE A LEXUS All'insegna del comfrot anche la guida. Cartella stampa alla mano si legge come lo sterzo sia stato ritarato per essere più mordido e le sopensioni addolcite del 15% all'anteriore e del 10% al posteriore. Peccato solo per lo scarico meno spaccone del solito ma del resto durante i lunghi viaggi è quello che ci vuole per non arrivare a destinazione con le orecchie alla Dumbo maniera

ANCHE LE GOMME SILENZIOSE Scherzi a parte, il lavoro dei tecnici inglesi è stato più approfondito di quanto non sembri a prima vista, tanto che anche gli pneumatici, che per la cronaca sono Pirelli P Zero, sfruttano la tecnologia Noise Cancelling System per ridurre il rumore all'interno dell'abitacolo. 

ALMENO LUI Il motore, vivadio, è rimasto lo stesso della McLaren 570S. Quindi, per dare due numeri, il V8 da 3.8 litri regala ben 570 cavalli e 600 Nm di coppia, che permettono alla GT di bruciare lo 0-100 in 3,4 secondi. Male non fa sapere anche che, per arrivare a 200 orari, bastano 9,8 secondi e che la velocità massima è di 328 km/h. Per portarvi più bagagli al seguito la cifra richiesta è di 194.600 Euro, circa 10mila più della 570 S. 


TAGS: ginevra salone di ginevra 2016 novità auto ginevra 2016 McLaren 570GT