Autore:
Giulia Fermani

ECO-ARTE A QUATTRO RUOTE “La concept Citroën E-Mehari styled by Courrèges è un’auto divertente, un elettrone libero che riprende perfettamente il carattere della Méhari del 1968”. Così Linda Jackson, Direttore Generale di Citroën, ha presentato la concept car nata dalla collaborazione tra Citroën e la casa di moda Courrèges, che debutterà a breve al Salone di Ginevra 2016. Si tratta di una cabriolet 4 posti, 100% elettrica, che si propone non solo come auto ma come vera e propria creazione di tendenza. Nata per essere usata in un contesto urbano, la nuova concept di Citroen, grazie al telaio rialzato, può affrontare senza paura anche i percorsi fuoristrada.  

GIOCHI DI COLORI A 50 dalla leggendaria Méhari, due centri design d’eccellenza hanno lavorato fianco e fianco mettendo a punto un’auto di tendenza, attraverso un gioco di colori e materiali che ruotano attorno alla luminosità del bianco bianco, spezzata da un arancio acceso a contrasto. Lo stesso trattamento bicolore bianco/arancio si estende anche all’interno dell’abitacolo dove il bianco della pelle che ricopre i pannelli porta, la plancia e i sedili posteriori, contrasta con l’arancio che compare lungo la plancia, sugli aeratori e sulle maniglie delle porte.

AMBIENTALISTA La batteria al litio (Lythium Metal Polymer) che alimenta la Citroën E-Mehari styled by Courrèges richiede 8 ore (con 16A) o 13 ore (con 10A) per ricaricarsi completamente. Questa tecnologia, 100% elettrica e sviluppata dal Gruppo francese Bolloré , spinge la concept d’Oltralpe a una velocità massima di 110 km/h e garantisce un’autonomia (urbana) di 200 chilometri.  


TAGS: citroën concept car concept elettrica auto elettrica eco mehari green novità auto salone di ginevra 2016 novità salone di ginevra 2016 e-mehari