Autore:
Paolo Sardi

UNA E TRINA Il mercato delle auto di lusso continua a tirare bene e Bentley punta chiaramente ad allargare la sua presenza nel settore, guardando indistintamente a Oriente e a Occidente. Per soddisfare l.i richieste di una clientela sempre più variegata ed esigente a Crewe hanno deciso di rimettere mano alla loro ammiraglia, la Bentley Mulsanne, che sfilerà sul red carpet del Salone di Ginevra in ben tre varianti: base (aggettivo che calza quanto mai stretto...), la sportiva Speed e la Extended Wheelbase, ovvero a passo allungato, pensata soprattutto per chi preferisce accomodarsi sui sedili posteriori e godersi tutti i comfort di bordo.

UN VOLTO NUOVO Pur mantenendo un'impostazione classicheggiante (e non potrebbe essere diversamente...), la Bentley Mulsanne 2016 sfoggia una parte frontale ridisegnata. In pratica, dalla base del parabrezza in avanti nulla resta come prima, con parafanghi, cofano e fascione che danno all'insieme un'aria più moderna. Un dettaglio su tutti? La griglia, che si allarga di ben 80 mm, per dare alla Mulsanne ancora più presenza scenica, e che è affiancata da fari tondi full led. Anche la coda presenta non poche novità, con in evidenza le luci che disegnano una B, lettera che si ritrova anche a livello degli sfoghi per l'aria calda sui parafanghi anteriori.

CURA CERTOSINA Come sempre accade sulle macchine di questo rango, però, conviene passare in fretta all'abitacolo, confezionato a mano con cura certosina dagli operai (o meglio artigiani) britannici.Sono loro che impiegano la bellezza di 150 ore per mettere assieme i rivestimenti dell'abitacolo, che si possono ordinare scegliedo tra 24 diversi pellami, mentre un'altra dozzina di ore è necessaria per lucidare con lana d'agnello i pannelli in legno (anche qui si può scegliere tra 13 essenze). Per il resto spiccano raffinati dettagli in metallo, mentre uno schermo touch da 8 pollici è la punta dell'iceberg della parte hi tech. Su questo fronte la Mulsanne offre di tutto e di più, con sistemi di assistenza alla guida di ultima generazione, una connettività con i fiocchi, uno stereo da 2.200 W con 20 altoparlanti e la possibilità di avere anche due tablet Android da10,2 pollici per i passeggeri posteriori. Sulla Extended Wheelbase, che si stiracchia di 250 mm, questi ultimi sono trattati da re e hanno a disposizione due poltrone in stile chaise longue, separate da una console.

A TUTTA FORZA Quanto al motore, la Bentley Mulsanne 2016 monta un V8 da 6,75 litri, con una potenza di 512 cv e una coppia di 1.020 Nm. I cavalli diventano 537 e  i Nm 1.100 sulla Speed, che sbriga la pratica 0-100 in soli 4,9 secondi contro i 5,1 della sorella più tranquilla (tutto è relativo...), grazie anche alla taratura più sportiva del cambio ZF a 8 marce. La Mulsanne Speed monta infinee cerchi da 21" invece che da 20.

 


TAGS: novità auto salone di ginevra 2016 ginevra 2016 Bentley Mulsanne 2016 ewb extended wheel base mulsanne speed speed crewe