Autore:
Francesca Mondani

BENVENUTE Alla famiglia di Fiat Tipo si aggiungono due nuovi membri: una versione station wagon e l’attesissima berlina due volumi 5 porte. La notizia viene dal Salone di Ginevra, dove le due Tipo hanno fatto proprio ieri il loro debutto. Si completa così il quadro di un progetto che, a giudicare dai volumi di vendita del periodo di lancio (4.200 unità vendute nel primo mese), sembra commercialmente ben riuscito. Alla base della Fiat Tipo 2016, infatti, c’è il concetto di una vettura senza fronzoli ma concreta: assemblaggi discreti, prestazioni più che dignitose, equipaggiamento base molto soddisfacente ma, soprattutto, un prezzo alla portata di tutti. E adesso la neonata di casa Fiat punta a una fetta ancora più ampia di acquirenti.

LA STATION Innanzitutto alle famiglie. Con la nuova versione station wagon, che nell’estetica riprende grossomodo le linee della tre volumi, aggiungendole stilemi propri: un terzo finestrino posteriore, barre sul tetto, tergilunotto più lungo, una diversa conformazione dei gruppi ottici posteriori e un bagagliaio pensato per ospitare comodamente le valigie di una famiglia numerosa. Quanto alla capacità di quest’ultimo non conosciamo le specifiche ma, considerando che il bagagliaio della berlina già vantava 520 litri, con la station non potrete esimervi dal portare in vacanza due valigie per ognuna delle vostre figlie femmine.

LA BERLINA DUE VOLUMI La hatchback è più fedele alla linea della tre volumi, di cui riprende in buona sostanza anche il design del posteriore. Ridotto invece qui in modo significativo il bagagliaio, anche se ancora non se ne conosciamo i dati numerici. Questa versione è sicuramente quella pensata per andare più incontro ai gusti degli europei, generalmente non troppo amanti delle 4 porte di segmento C.

PROPULSORI In Europa, sia la wagon sia la berlina erediteranno il proprio parco motori dalla sedan: un 1.4 aspirato e un 1.6 fra i benzina, mentre per i propulsori a gasolio la scelta è fra il 1.3 e il 1.6 Multijet II. Stesse opzioni della sedan anche per quanto riguarda la trasmissione: come standard un cambio manuale a 5 o 6 rapporti a seconda della configurazione e poi, come optional, l’automatico a 6 velocità.


TAGS: fiat tipo salone di ginevra fiat tipo salone di ginevra 2016 gims 2016 fiat tipo station wagon fiat tipo hatchback fiat tipo berlina centro stile fiat