Autore:
Marco Rocca

ODISSEA NELLO SPAZIO  Prima di lunedì 22 febbraio - quando sarà svelata ufficialmente - dovremmo lavorare un po' di fantasia per immaginare le forme della nuova Renault gane SporTour. In realtà, però, dall'unica foto messa in rete dalla Casa della Losanga qualcosa si capisce. 

TUTTA UN'ALTRA STORIA Aguzzando la vista si nota come i designer abbiano creato una coda sportiva e ben proporzionata. Vuoi per la finstratura bassa, vuoi per le spalle possenti che le donano quel piglio sportivo che non guasta mai. Se a tutto ciò aggiungiamo la nuova firma luminosa dei fari a Led, che si allungano quasi fino allo stemma, si fa presto a capire quanto del vecchio modello sia rimasto ben poco. 

IKEA NON TI TEMO Parlando di numeri, invece, si sa ancora poco. Mi riferisco, per esempio, alla cubatura del bagagliaio, punto fondamentale per una station. Voci di corridoio parlano di un ipotetica - quanto verosimile - capienza prossima ai 550 litri in configurazione standard, ovvero 25 litri in più della precedente. Anche per i passeggeri posteriori, o meglio per le loro ginocchia, lo spazio è aumentato: ora ci sono 20 mm di spazio utile in più per le gambe. 

SOTTO IL COFANO Sui motori, invece, non ci sono segreti visto che la Megane SporTour utilizzerà quelli già presenti sulla 5 porte, ovvero i tre benzina TCe da 100, 130, 205 cavalli e i quattro diesel dCi da 90, 110, 130 e 160 cavalli. Tutti i dettagli sono rimandati al 22 febbraio e, ovviamente, al Salone di Ginevra i primi di marzo. 


TAGS: station wagon novità auto salone di ginevra 2016 Renault Mégane SportTour