Autore:
Andrea Rapelli

CAVALCA L'ONDA Il settore del custom tira e la Casa dei Tre Diapason cavalca l'onda con la Yamaha XVS1300 Customparafanghi cromati e look da chopper. In mostra al Salone di Milano, in concessionaria a Febbraio, con prezzi a partire da 10.990 euro.

NASCONDINO Le generose alettature sul motore non devono trarvi in inganno: il bicilindrico da 1300 cc della Yamaha XVS1300 Custom è raffreddato prima di tutto a liquido. Grazie ad un attento lavoro di cesello, infatti, i tecnici sono riusciti a nascondere dentro il propulsore tutte le tubazioni necessarie, che semplicemente in un cuore raffreddato ad aria non ci sono. Che altro? Il rapporto di compressione raggiunge il valore di 9,5:1 mentre non manca un doppio contralbero di bilanciamento, per sedare le vibrazioni. La trasmissione, infine, è a cinghia, in modo da ridurre drasticamente lo sporco e la necessità di manutenzione. Affascinanti – speriamo anche nel sound – i doppi scarichi laterali.

ACCUCCIATA Non esiste chopper senza anteriore "aperto" e così, per l'occasione, Yamaha XVS1300 Custom adotta specifiche piastre di sterzo, per un'inclinazione della forcella pari a 40°. La sella bassa (670 mm da terra), dovrebbe assicurare una vita facile nelle manovre a bassa velocità. Un valido contributo a definire la personalità della Yamaha XVS1300 Custom arriva anche dalla ruota anteriore da 21” - con disco freno singolo da 320 mm – mentre al posteriore fa bella mostra di sé un cerchio da 18”, con pneumatico 210/40.


TAGS: Eicma 2013: tutte le novità