Special

Magni Storia


Avatar Redazionale , il 17/06/13

8 anni fa - Sotto sotto è una Brutale 1090

È apparsa durante la 20° edizione dell’MV Agusta Revival, anche un po’ a sorpresa: è la Magni Storia, una special realizzata dal buon Giovanni Magni su base brutale 1090. Ecco foto e dettagli

Benvenuto nello Speciale EICMA 2013: TUTTE LE NOVITÀ, composto da 95 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario EICMA 2013: TUTTE LE NOVITÀ qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

LOVE STORY Forse non tutti lo sanno ma i nomi Magni e MV Agusta sono legati da una storia ormai lunghissima. È nata nel fantomatico Reparto Corse MV, la Magni, tanto per intendersi quello che ha fatto vincere ad Agostini molti dei suoi titoli mondiali. Volendo ricongiungere passato e presente, tradizione e innovazione, il buon Giovanni Magni, figlio di quell'Arturo che seguì proprio Mino, ha pensato e realizzato questa special su base MV Agusta Brutale 1090, la Magni Storia. Il richiamo, per chi non l’avesse colto, è alla mitica 750S del 1972.

VEDI ANCHE



PUNTO DI PARTENZA Per realizzare la Magni Storia è stata quindi scelta come moto di partenza la MV Agusta Brutale 1090, tra le più performanti naked in commercio. Rispetto a quest’ultima, però, le modifiche sono andate ben oltre una ritoccata. Il serbatoio è realizzato a mano in alluminio, come sulle vecchie moto da corsa, e riprende la linea a disco volante delle 750S. È nuovo anche il telaietto posteriore, costruito con tubi in acciaio al cromo-molibdeno e saldato a mano a TIG. La sella è raccordata alle linee del serbatoio e ricoperta in vera pelle bicolore, in tinta con la carrozzeria. I parafanghi e le protezioni laterali sono in alluminio, mentre le protezioni radiatore, paratacchi e altri dettagli sono in fibra di carbonio e realizzati da TecknoMonster. Dulcis in fundo, sono nuovi lo schermo sovra cruscotto in alluminio, che dà maggiore protezione, le ruote Kineo, completamente lavorate su macchine a controllo numerico, i silenziatori costruiti a mano con design vecchia maniera e infine il faro, tondo tondo.

BELLA STORIA Alla normale Magni Storia, si affiancherà una versione realizzata su misura per Orobianco, azienda di Giacomo Valentini, noto marchio nel settore moda. Il buon Valentini, infatti, ha pescato a piene mani dal catalogo Rizoma: manopole, specchietti retrovisori, protezione leva freno, frecce, tappo serbatoio e pedane regolabili, giusto per fare qualche esempio. Altre parti speciali includono il cupolino, realizzato e lavorato dallo stesso Magni, e i fianchetti del codino, ora provvisti della serigrafia “Orobianco”. Magari non avrete la moto identica a quella nelle foto ma potrete comunque ispirarvi a quella di Valentini prendendo spunto. E tanto per finire in bellezza, come optional è disponibile un set di trolley Karbonyum, con guscio di alluminio e rivestimento in pelle a riprendere la colorazione. Nel caso voleste vedere di persona la moto, comunque, da mercoledì Magni Storia insieme al set di trolley sarà esposta presso lo stand di Orobianco a Firenze a Pitti immagine uomo.


Pubblicato da Alessandro Codognesi, 17/06/2013
Gallery
Eicma 2013: tutte le novità
Logo MotorBox