Autore:
Luca Cereda

PROMOSSA 50cc in più di cilindrata e una serie di accorgimenti tecnici per migliorare le prestazioni. A EICMA 2013 l’Honda NC cresce, con le nuove NC750X e NC750S (disponibili anche con cambio DCT). Insieme alla cilindrata aumentano potenza e coppia, la velocità massima raggiungibile (+12 km/h), mentre diminuiscono i consumi: 28,9 km/litro è il dato dichiarato nel ciclo di omologazione. L’aggiornamento riguarda anche la strumentazione che si arricchisce di trip computer e conta marce, e interventi minori che portano sulla “X” un inedito rivestimento per la sella e una leva del freno regolabile su sei posizioni.

DOPPIO CONTROALBERO Cominciamo dal motore. La nuova cilindrata (745cc) delle Honda NC750X e NC750S è stata ottenuta aumentando l’alesaggio di 4 mm, mantenendo però invariati la corsa e il rapporto di compressione. Risultato: la potenza sale a 55 cv (+7 cavalli) disponibili a 6250 giri/min e anche la coppia segna un bel +8 Nm (si passa da 60 a 68 Nm) che arrivano tutti insieme a 4.750 giri/min. Altri interventi hanno riguardato il silenziatore, riprogettato per regolare la contropressione dovuta all’aumento di cilindrata, e l’aggiunta di un controalbero di bilanciamento per ridurre le vibrazioni.   

CAMBIO E DCT Alla rivisitazione generale del comparto tecnico non si esime nemmeno il cambio delle Honda NC750X e NC750S, cui i tecnici giapponesi hanno allungato la rapportatura del 6%, a tutto vantaggio dei consumi. Anche il cambio a doppia frizione DCT, disponibile in opzione , ha ora un software regolato in modo tale da garantire cambiate anticipate sia nella modalità D (Drive), sia in S (Sport). Grazie alla rimappatura del sistema di iniezione PMG-FI, poi, sia NC750X sia la sorella naked promettono scalate più fluide in risposta alle repentine aperture del gas.


TAGS: honda nc750x honda nc750s dct Eicma 2013: tutte le novità