Autore:
Alessandro Codognesi

I BIG Non è un segreto che la categoria degli scooteroni, gli over 500 cc per intenderci, si sia un po’ ridimensionata. Togliendo i soliti nomi noti, è da qualche tempo che non si sentiva aria di novità. A rimpolpare la categoria ci pensa la Casa di Taiwan con il nuovo SYM Macsym 600 i ABS, un maxi scooter che promette di sbancare il mercato per il mix tra prestazioni, praticità e comfort. Il Burgman è avvisato…

MOTORE LEONE A dispetto di quanto era stato annunciato un paio d’anni fa, il motore del SYM Maxsym 600 i ABS sarà un vero leone. Monocilindrico 4 tempi, da 565 cc e iniezione elettronica, stando alla scheda tecnica è in grado di erogare quasi 45 cavalli (33 kW) a 7.000 giri, a dispetto dei soli 38 dichiarati un paio d’anni fa, e una coppia di 47 Nm a 6.500. Tutto ciò potendo contare su un peso di 238 chili a secco, per prestazioni al top del segmento. Ovviamente, confermate la frizione a secco e la trasmissione CVT.

SCHELETRO PORTANTE Confermato è anche, quasi in toto, il comparto ciclistico, che riprende senza se e senza ma quanto già offerto sul 400. Dotato di telaio tubolare in acciaio con interasse di 1.560 mm, il SYM Maxsym 600 i ABS adotta una forcella a steli tradizionali davanti e un doppio ammortizzatore dietro. Le ruote sono da 15” all'anteriore e da 14” al posteriore, con gomme misura 120/70 all’anteriore e 160/60 al posteriore. I freni invece possono contare su due dischi da 275 mm e pinze ad attacco radiale all’anteriore, tutto ovviamente tenuto sotto controllo dal sistema ABS, disponibile di serie. Da notare anche il sottosella, che come i più moderni gran turismo (e non solo…) è in grado di contenere due caschi integrali. Restiamo in attesa di vederlo al Salone di Milano.


TAGS: sym maxsym 600 abs scooter Eicma 2013: tutte le novità