Pubblicato il 07/10/2015 ore 09:00

W I GIOVANI Dietro la BMW Concept Stunt G 310, in mostra al Salone di San Paolo, Brasile, non c'è solo una funbike, pensata per divertire. C'è soprattutto, tra forme particolarmente azzardate (per una moto con il Marchio dell'Elica) e colori decisamente sgargianti - verde e giallo su tutti - un cuore monocilindrico progettato ex-novo. Per una moto che consentirà a BMW di andare a stuzzicare i motociclisti più giovani.

180° Un motore, questo mono, che con tutta probabilità si posizionerà nella (sempre più folta) schiera delle 300. Con la particolarità del gruppo termico inclinato all'indietro - la testa è stata ruotata di 180° - per un passo ancora più corto e un comportamento guizzante tra le curve. Lo scarico, per non disturbare il pilota nelle evoluzioni, è stato nascosto sotto la sella, tra il motore e il monoammortizzatore.

I TRUCCHI DI CHRIS Non mancano, sulla BMW Concept Stunt G 310, trucchi e accortezze per facilitare la vita dello stuntman, arrivati dritti dritti da Chris Pfeiffer, uno che non riesce a tenere la ruota davanti a terra nemmeno quando va a far la spesa: la manopola dell'acceleratore, ad esempio, si può bloccare. La ruota posteriore ha due freni: uno permette di rallentare la ruota solo con il dito medio sinistro. La leva del freno supplementare sulla parte sinistra del manubrio, invece, può essere premuta contemporaneamente a quella della frizione. Completano il quadro speciali pedane sull'asse anteriore e sulla zona della sella, staffe verniciate in rosso a protezione del motore e la coda stunt, che offre un appoggio sicuro per il piede del pilota. 

 


TAGS: Eicma 2015 tutte le novità dell'Eicma 2015 BMW Concept Stunt G 310