Novità moto

Kawasaki ZX-10R 2016


Avatar di Andrea  Rapelli , il 08/10/15

6 anni fa - La Ninja si rinnova

Tanta elettronica e 200 cv: la Ninja alza l'asticella fra le 1.000

Benvenuto nello Speciale TUTTE LE NOVITÀ DELL'EICMA 2015, composto da 65 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario TUTTE LE NOVITÀ DELL'EICMA 2015 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

NINJA Finalmente ci siamo: in vista del debutto ufficiale italiano ad Eicma, ecco i dati e le immagini della Kawasaki ZX-10R 2016. Una Ninja con i fiocchi, che si è affinata per restare nel gruppetto delle migliori 1.000 supersportive.

OTTIMA BASE La Kawasaki ZX-10R 2016 nasce sulla stessa ossatura del modello precedente perché, come ha confermato il Project Leader Yoshimoto Matsuda, “era già un'ottima base dalla quale partire”. Nonostante questo, i tecnici Kawa sono intervenuti in più punti, modificando un po' di tutto: dal motore ai freni, dalla ciclistica alle sospensioni. Vediamo cosa è cambiato.

VEDI ANCHE



CHE FISICO Innanzitutto, l'aspetto fisico. Cupolino più pronunciato e generoso, codino con sezione allargata: alla Ninja ZX-10R 2016 non manca certo il physique du rôle. Decisamente esile, nella vista laterale, la carenatura, solcata da grandi sfoghi per raffreddare il quattro cilindri. Due le grafiche disponibili: verde, dal gusto racing e nero, più elegante.

MOTORE Il quattro cilindri in linea da 998 cc della Ninja ZX-10R 2016 è ringiovanito grazie ad albero motore con un'inerzia inferiore del 20%, camere di combustione e passaggi acqua ridisegnati per un miglior raffreddamento, airbox maggiorato, cambio con rapporti ulteriormente ravvicinati, nuova frizione e scarico in titanio. Il tutto per 200 cv tondi a 13.000 giri. Il motore, fra l'altro, conquista l'omologazione Euro 4.

CICLISTICA E TELAIO Sulla Kawasaki Ninja ZX-10R 2016 il cannotto di sterzo si avvicina al pilota di 7,5 mm mentre il forcellone si allunga di 15,8 mm. La forcella Showa (pressurizzata) è pluriregolabile, così come il mono posteriore. Capitolo freni: davanti, a mordere i due dischi (non più a margherita) da 330 mm ci sono pinze radiali monoblocco Brembo M50. Dietro, un disco singolo da 220 mm. Il tutto per 206 kg in ordine di marcia.

ELETTRONICA Sport Kawasaki Traction Control (controllo di trazione, regolabile su più livelli), Kawasaki Launch Control Mode (anti-impennata), Kawasaki Quick Shifter (cambio elettronico), Kawasaki Engine Brake Control (controllo freno motore), Kawasaki Intelligent Anti-Lock Brake System (ABS con funzione cornering): l'elettronica, insomma, sulla Ninja ZX-10R 2016 non manca. Tutti questi dispositivi funzionano grazie ad una piattaforma inerziale a 6 gradi - cinque nel sistema Bosch e uno, nella centralina, esclusivo Kawa - capace di tenere sott'occhio in ogni momento i movimenti della moto.


Pubblicato da Andrea Rapelli, 08/10/2015
Gallery
tutte le novità dell'Eicma 2015
Logo MotorBox