Pubblicato il 29/07/20

RIPARTENZA ELETTRICA Sono passati più di cinque mesi dall’ultima volta in cui abbiamo assistito a una gara di Formula E. Era infatti il 29 febbraio quando, a Marrakech, andava in scena un ePrix spettacolare e ricco di colpi di scena, culminato con la vittoria della DS Techeetah di un Antonio Felix Da Costa balzato così in testa alla classifica del campionato. Un po’ come tutte le categorie del motorsport, dopo la lunga pausa per l’emergenza coronavirus anche la serie elettrica si appresta adesso a ripartire. Lo fa con un calendario estremamente compresso per portare a casa un quantitativo di gare sufficiente per chiudere la sesta stagione: 6 gare in 10 giorni, tutte a porte chiuse all’interno della “bolla” in stile F1 studiata dagli organizzatori nel parco di Berlino Tempelhof, che per l’occasione cambierà anche tre volte layout in modo da mettere team e piloti dinanzi a una sfida sempre diversa.

Formula E ePrix Berlino 2019, Tempelhof: una Audi sfreccia a fianco di un vecchio aeroplano

I SEGRETI DEI FRENI Insieme alle Gen2, grandi protagonisti della settimana “lunga” nell’ex aeroporto di Tempelhof saranno i freni Brembo. Il brand italiano, leader mondiale nel settore degli impianti frenanti, è fornitore unico della Formula E tramite Spark Racing Technology. Oltre a portare in pista il know-how raccolto nelle tantissime competizioni in cui Brembo è presente Formula 1 e MotoGP sono il fiore all’occhiello, ma anche la punta di un iceberg che vede l’azienda bergamasca impegnata praticamente in tutte le categorie del motorsport – l’appuntamento con la serie elettrica va considerato come strategico. Grazie alle gare full electric si portano infatti avanti studi e sperimentazioni sulle tecnologie che verranno poi trasferite sulle auto a batteria nella vita di tutti i giorni.

Formula E ePrix Marrakech 2020: le prime fasi di gara con Da Costa (DS Techeetah) davanti a Gunther (BMW)

IMPIANTO SU MISURA A tal proposito, Brembo ha disegnato per le Gen2 – che hanno fatto il loro debutto all’inizio della season 5, 2018-2019 – un sistema frenante fatto su misura. Gli ingegneri di Stezzano hanno infatti realizzato per le monoposto di Formula E dischi e pastiglie in carbonio, pinze monoblocco in alluminio a quattro pistoni, pompe monostadio tandem e campane in alluminio. Componenti che saranno presenti ovviamente anche a Berlino su tutte e 24 le auto che si sfideranno per la vittoria finale. Curiosi di conoscere le caratteristiche tecniche e i segreti dell’impianto Brembo Formula E? Non vi resta che guardare il video nel player in fondo alla pagina!


TAGS: brembo formula e ePrix Berlino BerlinEPrix 2020