Pubblicato il 07/09/20

STAGIONE AL TOP Quella che si è appena conclusa con l’inedito filotto di ePrix a Berlino è stata senza ombra di dubbio la stagione più strana della (breve) storia della Formula E. Nonostante un calendario rivisitato per far fronte all’emergenza Covid che ha messo in pausa il mondo intero per almeno tre mesi, ci sono stati però alcuni punti fermi quasi a tracciare una invisibile continuità con le stagioni scorse. Il primo tra questi? Il dominio di Ds Techeetah, tornata in pista a Tempelhof confermando l’eccellente stato di forma già fatto vedere a Marrakech prima del lockdown…

Formula E ePrix Berlino 2020: Antonio Felix Da Costa (DS Techeetah)

TUTTI I RECORD Insomma, come la si metta, quello di Ds è stato un altro campionato memorabile, anche se a vincere non è stato “capitan” Jean-Eric Vergne, ma il suo amico e compagno di squadra Antonio Felix Da Costa, arrivato in punta di piedi e con la benedizione del bicampione per poi prendersi a poco a poco tutta la luce dei riflettori. Al termine della stagione 2019-2020, Ds Techeetah conquista dunque il record dei campionati consecutivi – due tra i piloti e due tra i costruttori – e anche quello del maggior numero di pole position, arrivate a quota 13. Da costruttore, Ds è anche l’unica casa automobilistica ad aver vinto almeno un ePrix dal 2016 al 2020, nonché l’unica a chiudere il campionato prima dell’ultima gara in programma (con Da Costa trionfatore a due ePrix dal termine). Mai, infine, era accaduto che un’annata si chiudesse con così tanti punti di scarto: 77 per i costruttori, 71 per i piloti.

Formula E ePrix Berlino 2020: Antonio Felix Da Costa (DS Techeetah) in pista

DALLA PISTA ALLA STRADA Un dominio vero e proprio, che il brand premium del gruppo Psa fa fruttare anche nelle auto di tutti i giorni con la gamma elettrificata E-Tense, che prende le mosse proprio dai successi in pista di “Jev” e “Dac”. “Abbiamo dimostrato – spiega Francesco Calcara, managing director di Ds Automobiles Italia – che la tecnologia vincente non teme nessun confronto, neanche quando ci si trova davanti a una sfida che sembra impossibile. In un mercato premium che ha chiuso i primi otto mesi dell’anno con un -36,5%, Ds Automobiles è cresciuta del 16,1%! La Formula E rappresenta per noi un laboratorio di ricerca e sviluppo fondamentale per continuare a migliorarci nelle tecnologie di elettrificazione che poi mettiamo a disposizione dei clienti e che ci ha permesso di diventare leader, nel primo semestre, della classifica europea dei brand multienergie per consumi di CO2, con una media di 79,9 g/Km, mentre nessuno è riuscito a scendere sotto i 110. Anche l’Italia ha dato il proprio contributo, entrando nella top 10 dei brand per immatricolazioni sia nel mercato dei veicoli full electric che in quello degli ibridi Plug-In, totalizzando 570 immatricolazioni che corrispondono al 20% delle nostre vendite totali”.


TAGS: formula e ds techeetah Formula E 2019-2020 Jean-Eric Vergne Antonio Felix Da Costa EPrix Berlino 2020 BerlinEPrix 2020