Autore:
Salvo Sardina
Pubblicato il 29/02/2020 ore 16:50

DOMINIO DS Dovevano migliorare il passo in qualifica e lo hanno fatto. Dovevano portare a casa la prima vittoria della stagione, interrompendo un digiuno lungo svariati mesi (l’ultima volta sul gradino più alto del podio lo scorso giugno a Berna) e lo hanno fatto. Un weekend, insomma, in cui finalmente tutto ha funzionato a dovere per gli uomini di Ds Techeetah. Che nell’ePrix di Marrakech si tolgono la soddisfazione di trionfare in maniera netta e perentoria, con un Antonio Felix Da Costa che chiude i conti con la pista di Marrakech dopo che, nella passata stagione, il successo gli era sfuggito in seguito al clamoroso scontro fratricida con il compagno Alexander Sims.

Formula E ePrix Marrakech 2020: le prime fasi di gara con Da Costa (DS Techeetah) davanti a Gunther (BMW)

JEV BEFFATO Il fine settimana del team franco-cinese non era iniziato nel migliore dei modi, con Jean-Eric Vergne colpito da un forte mal di testa e da una condizione fisica minata dall’influenza (negativo però il tampone del Coronavirus) che gli aveva impedito di partecipare alle prime libere e di performare al meglio in qualifica. Partito undicesimo, però, il bicampione francese è stato un vero leone rimontando a suon di sorpassi fino al secondo posto. La doppietta Ds è tuttavia sfumata a due curve dalla fine per mano di Maximilian Gunther, unico pilota davvero in grado di tenere il ritmo delle due E-Tense FE20.

BRILLA GUNTHER Il giovanissimo di casa Bmw aveva persino preso la prima posizione a metà gara sorprendendo Da Costa, prima di essere nuovamente scavalcato dal rivale poi imprendibile nella seconda parte dell’ePrix. Persa anche la seconda piazza per mano di Jev – stavolta la strategia del box Techeetah è stata semplicemente impeccabile – Gunther ha dovuto dare fondo a tutta la propria grinta per riprendersi la medaglia d’argento approfittando anche della batteria quasi scarica del collega francese, terzo al traguardo e apparso ancora sofferente sul podio.

Formula E ePrix Marrakech 2020: il podio. Da sinistra Gunther (Bmw), Da Costa e Vergne (DS Techeetah)

NUOVO LEADER Al di là della prima vittoria stagionale di Ds Techeetah, Antonio Felix Da Costa porta a casa la terza vittoria della carriera in Formula E e soprattutto la leadership della generale. Il portoghese, che arrivava a Marrakech da terzo in classifica alle spalle di Mitch Evans e Alexander Sims, ha approfittato della giornataccia dei due rivali – il pilota Jaguar è risalito fino al sesto posto dopo essere partito dal fondo per un clamoroso errore del suo box in qualifica, mentre l’inglese della Bmw si è ritirato nel corso del penultimo giro – per portarsi al comando e accennare una piccola fuga.

TOP-10 Raccolgono punti anche Sebastien Buemi (4°), Edoardo Mortara (5°), il già citato Evans, Lucas di Grassi (7°), André Lotterer (8°), Oliver Rowland (9°) e Sam Bird (10°). Male è andata invece alle Mercedes: Stoffel Vandoorne ha chiuso quindicesimo mentre Nyck De Vries, che scattava dalla quarta casella in griglia, ha subito dovuto scontare una penalità per utilizzo illecito della potenza in fase di rigenerazione della batteria. Dopo l’annullamento della tappa di Sanya, il prossimo appuntamento con la Formula E sarà tra più di un mese quando il circus elettrico, il 4 aprile 2020, farà base all’Eur per l’attesissimo ePrix di Roma.

Formula E ePrix Marrakech 2020: l'abbraccio dopo il traguardo tra Da Costa e Vergne (DS Techeetah)

Formula E ePrix Marrakech 2020, risultati:

Pos Pilota Team Tempo Distacco Giri
1 Antonio Felix DA COSTA DS TECHEETAH 46:52.757 - 34
2 Maximilian GÜNTHER BMW i ANDRETTI MOTORSPORT 47:04.184 +11.427 34
3 Jean-Eric VERGNE DS TECHEETAH 47:04.791 +12.034 34
4 Sebastien BUEMI Nissan e.dams 47:05.039 +12.282 34
5 Edoardo MORTARA ROKiT Venturi Racing 47:08.414 +15.657 34
6 Mitch EVANS Panasonic Jaguar Racing 47:09.092 +16.335 34
7 Lucas DI GRASSI Audi Sport Abt Schaeffler  47:11.463 +18.706 34
8 André. LOTTERER TAG Heuer Porsche Formula E Team 47:12.255 +19.498 34
9 Oliver ROWLAND Nissan e.dams 47:12.883 +20.126 34
10 Sam BIRD Envision Virgin Racing 47:13.052 +20.295 34
11 Nyck DE VRIES Mercedes-Benz EQ Formula E Team 47:13.314 +20.557 34
12 Robin FRIJNS Envision Virgin Racing 47:15.130 +22.373 34
13 Jerome D'AMBROSIO MAHINDRA RACING 47:15.542 +22.785 34
14 Daniel ABT Audi Sport Abt Schaeffler  47:17.837 +25.080 34
15 Stoffel VANDOORNE Mercedes-Benz EQ Formula E Team 47:18.726 +25.969 34
16 James CALADO Panasonic Jaguar Racing 47:19.285 +26.528 34
17 Felipe MASSA ROKiT Venturi Racing 47:20.243 +27.486 34
18 Neel JANI TAG Heuer Porsche Formula E Team 47:37.233 +44.476 34
19 Brendon HARTLEY GEOX DRAGON 47:41.759 +49.002 34
20 Nico MÜLLER GEOX DRAGON 47:45.832 +53.075 34
21 Oliver TURVEY NIO 333 FE Team 47:52.726 +59.969 34
22 Pascal WEHRLEIN MAHINDRA RACING 48:06.171 +1:13.414 34
23 MA QINGHUA NIO 333 FE Team 47:25.441 +1 giro 33
24 Alexander SIMS BMW i ANDRETTI MOTORSPORT 45:45.519 Ritiro 33

In grassetto il pilota che ottiene il punto extra per il giro più veloce


TAGS: ds techeetah Jean-Eric Vergne Antonio Felix Da Costa Mitch Evans Maximilian Gunther ePrix Marrakech MarrakeshEPrix 2020