Autore:
Salvo Sardina

MAX AL TOP Inizia nel segno di Max Verstappen il weekend del Gran Premio degli Stati Uniti 2019. L'olandese ha segnato il giro più veloce nelle prima prove libere del fine settimana texano, precedendo di 169 millesimi il ferrarista Sebastian Vettel e di 259 millesimi il compagno di squadra Alexander Albon in una sessione caratterizzata da un inusuale freddo che potrebbe rivelarsi il leitmotiv di tutto il Gp.

MERCEDES INDIETRO Quarto posto per Pierre Gasly, seguito a ruota da Daniel Ricciardo, da Romain Grosjean e da un Charles Leclerc che ha perso la prima metà di sessione a causa di un problema all'acceleratore della sua Ferrari SF90. Ancora più staccate le due Mercedes di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas: il britannico, che questo weekend va a caccia della matematica certezza del sesto titolo mondiale, è ottavo a 1.3 da Verstappen, mentre il finlandese è addirittura diciassettesimo a oltre due secondi.

GOMME 2020 La ragione di una classifica così insolita? È presto spiegata perché, in un fine settimana in cui si parla tanto di 2021, le scuderie hanno avuto la possibilità di testare in pista i prototipi di gomma C4 che la Pirelli utilizzerà nella prossima stagione. E proprio la Mercedes per tutta la sessione ha lavorato pensando al prossimo campionato effettuando prove comparative con la C4 Soft di quest'anno.

OCCHIO ALLA LINEA Altra situazione da tenere d'occhio sarà la linea bianca all'esterno del cordolo di curva-19, con dei sensori posizionati dalla Direzione gara per cancellare il tempo di chiunque si renderà protagonista di un largo illecito. Da segnalare anche il testacoda di Carlos Sainz nella zona dello snake, spettacolare ma per fortuna senza impatto contro le barriere, oltre che il problema tecnico accusato da Nicholas Latifi: il canadese terzo pilota della Williams ha incolpevolmente "sprecato" i 90 minuti a disposizione percorrendo soltanto 7 giri. Nelle PL2, in diretta su MotorBox dalle 20.45, George Russell tornerà regolamente al volante della sua FW42.

Pos Pilota Team Tempo Distacco Giri
1 Max Verstappen Red Bull-Honda 1:34.057   26
2 Sebastian Vettel Ferrari 1:34.226 +0.169s 30
3 Alexander Albon Red Bull-Honda 1:34.316 +0.259s 28
4 Pierre Gasly Toro Rosso-Honda 1:35.008 +0.951s 32
5 Daniel Ricciardo Renault 1:35.263 +1.206s 29
6 Romain Grosjean Haas-Ferrari 1:35.356 +1.299s 24
7 Charles Leclerc Ferrari 1:35.380 +1.323s 23
8 Lewis Hamilton Mercedes 1:35.439 +1.382s 32
9 Lance Stroll Racing Point-Mercedes 1:35.586 +1.529s 31
10 Kevin Magnussen Haas-Ferrari 1:35.659 +1.602s 23
11 Daniil Kvyat Toro Rosso-Honda 1:35.661 +1.604s 31
12 Carlos Sainz McLaren-Renault 1:35.723 +1.666s 26
13 Kimi Räikkönen Alfa Romeo-Ferrari 1:35.854 +1.797s 22
14 Sergio Perez Racing Point-Mercedes 1:35.971 +1.914s 29
15 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo-Ferrari 1:36.037 +1.980s 26
16 Nico Hulkenberg Renault 1:36.124 +2.067s 24
17 Valtteri Bottas Mercedes 1:36.159 +2.102s 40
18 Lando Norris McLaren-Renault 1:36.263 +2.206s 23
19 Robert Kubica Williams-Mercedes 1:37.948 +3.891s 28
20 Nicholas Latifi Williams-Mercedes 1:41.112 +7.055s 7

Gli orari tv del weekend di AustinTutte le info e i risultati del GP Usa 2019 | Classifica piloti e costruttori | Calendario F1 2019

Prove libere 1 del Gran Premio degli Stati Uniti 2019 terminate, rivivile su MotorBox con la nostra cronaca minuto per minuto.

18.35 - Per il momento è tutto, cari lettori di MotorBox! Ci riaggiorniamo per le 20.45, quando saremo di nuovo in diretta per raccontarvi minuto per minuto le prove libere 2 del Gp degli Stati Uniti. Ciao e buona cena!

18.32 - Ecco la classifica finale delle prime libere del Gp degli Usa 2019.

18.30 - Bandiera a scacchi! Finiscono qui le prove libere 1 del Gran Premio degli Stati Uniti 2019.

18.29 - Hamilton si era portato in quarta posizione in 1:35.0, ma poi il suo tempo è stato cancellato a causa di un largo in curva-19.

18.28 - Testacoda per Daniil Kvyat in curva-1.

18.27 - Tre minuti alla fine di questa sessione ed è anche un buon momento per un importante annuncio: la seconda puntata di RadioBox sarà in diretta eccezionalmente lunedì dalle 18.30 e non martedì. Intanto potete rivedere la prima puntata su Youtube o riascoltarla su Spotify tutte le volte che volete cliccando qui.

18.25 - Qui Christian Horner al muretto Red Bull con un guanto da golf. Non chiedeteci il perché ma è così...

18.23 - Non ci sono miglioramenti dei big, almeno in questa fase. Unico a limare il proprio tempo precedente è Kevin Magnussen, che sale adesso in nona posizione... Un inizio un po' migliore per gli uomini di casa Haas, che in Messico cinque giorni fa hanno vissuto il weekend peggiore della stagione.

18.20 - Dopo il problema di inizio sessione non si è invece più rivisto in pista il "terzo pilota" Nicholas Latifi, che in queste PL1 ha preso il posto di George Russell. Per lui sessione finita in anticipo a causa di un problema al cambio della sua Williams.

18.17 - Simulazione gara per Hamilton con gomme prototipo 2020. Lewis è invece sedicesimo.

18.14 - Nonostante l'utilizzo delle gomme Soft nuove, Bottas evidentemente non sta lavorando in ottica qualifica ma ancora in comparazione con il prototipo 2020. Valtteri è quattordicesimo a 2.1 da Verstappen.

18.10 - Vettel, al momento secondo a 169 millesimi da Verstappen, è tornato in pista con gomme prototipo 2020. Seguono Albon, Gasly, Ricciardo e Leclerc. Bottas si sta lanciando con le Soft nuove.

18.07 - Max Verstappen si va a prendere la leadership con gomme Soft: 1:34.057 per l'olandese, seguito da Leclerc, al quale è però stato tolto il tempo per essere andato largo in curva-19.

18.05 - Questa la classifica dei top-5 a 25 minuti dalla bandiera a scacchi.

18.00 - Mezz'ora alla fine di questa prima sessione di prove libere del Gp Usa. Questa intanto è un'immagine della monoposto di Hamilton con le Pirelli "nere", le gomme prototipo delle C4 che saranno utilizzate nella prossima stagione.

17.56 - Vettel ha circa un secondo di vantaggio sul primo degli inseguitori, Alexander Albon. Buono il tempo di Leclerc, che si è portato a poco meno di un decimo dal thailandese, issandosi in terza posizione.

17.52 - Inizio di sessione un po' sonnecchiante per Lewis Hamilton e Valtteri Bottas, rispettivamente in tredicesima e decima posizione.

17.50 - Un po' di rally per Charles Leclerc, andato largo in uscita da curva-9. Dopo aver alzato un po' di terra, il monegasco comunque è riuscito a ritrovare la via dell'asfalto.

17.47 - 1:34.226 per Sebastian Vettel, che si porta al comando con gomme Soft nuove.

17.45 - Torna in pista anche Charles Leclerc, che si installa intanto in sesta posizione con gomme test. Arriva però di gran carriera Vettel con le Soft (2019).

17.43 - Spettacolare testacoda per Carlos Sainz, che ha perso la sua McLaren ad alta velocità nella zona dello snake nel primo settore. Intanto Albon migliora ulteriormente: 1:35.282 sempre con gomme test.

17.42 - Questa la classifica dopo la prima metà di sessione:

17.39 - Ancora Albon al comando. 1:35.451 per lui con gomme C4 2020. Qualche problema intanto per Nico Hulkenberg, che sembra essere rimasto con il cambio bloccato in quinta marcia.

17.38 - Problemi al pedale dell'acceleratore per Leclerc, il quale però si è rimesso il casco e sta per tornare in pista.

17.37 - 1:35.546 per Verstappen, che subito batte Vettel e si mette a dettare il passo. Al pari di Seb, Max ha segnato il suo giro più veloce con gomme Medium.

17.35 - Vettel si mette davanti! 1:35.734 per il tedesco della Ferrari. Fra cinque minuti tutti i piloti torneranno in pista per restituire alla Pirelli il primo treno di gomme usate in questo fine settimana.

17.34 - Qualche problema anche per Lando Norris, la cui protezione per la testa era fissata male. A proposito di McLaren, torna in pista Carlos Sainz.

17.32 - Bandiere gialle nel secondo settore, con Nicholas Latifi che sembra avere avuto dei problemi prima di riuscire a ripartire lentamente verso i box. Il canadese sostituisce George Russell sulla Williams in questa sessione.

17.29 - Max Verstappen scalza il compagno di squadra dalla vetta della classifica, ma subito dopo arriva la scelta della Direzione gara di eliminargli il tempo. L'olandese ha toccato la linea bianca che indica il... fuorigioco in uscita di curva-19.

17.26 - Stroll si è portato in seconda posizione con circa tre decimi di gap da Albon. Unici due piloti a non avere ancora un tempo cronometrato sono Carlos Sainz e Charles Leclerc. Entrambe le monoposto sono ai box con i meccanici al lavoro.

17.23 - Intanto la Direzione gara ha comunicato l'annullamento del tempo di Albon (1:36.424), segnato poco fa andando largo in curva-19. Un fattore che andrà valutato ovviamente in ottica gara e qualifica.

17.21 - Intanto Albon migliora ulteriormente: 1:35.743 per il thailandese rookie di casa Red Bull. Intanto da casa Ferrari fanno sapere che il problemino denunciato da Charles Leclerc

17.20 - Anche Bottas e Hamilton adesso sono in pista con le gomme del 2020. La Fia ha comunicato che questi compound si potranno utilizzare anche nella seconda sessione.

17.17 - Alex Albon si porta davanti a tutti in 1:36.424. Il thailandese è in pista con gomme Medium.

17.15 - Hamilton si è lamentato per i tanti bump della pista di Austin. Vedremo se la Direzione gara prenderà qualche provvedimento per "limare" i salti un po' più evidenti tra le FP1 e le FP2.

17.12 - Dopo Kevin Magnussen, adesso è Romain Grosjean in cima alla classifica: 1:37.256 per il francese di casa Haas.

17.10 - Quello di Charles, al pari di Vettel e Verstappen è per adesso un lavoro in ottica 2020: come vedete dal tweet nell'aggiornamento delle 17.08, le gomme non sono marchiate con un colore specifico. Si tratta del prototipo di gomma C4 che sarà utilizzato nella prossima stagione.

17.08 - Non inizia bene la sessione di Charles Leclerc, che annuncia via radio di avere un problema al motore.

17.06 - Dopo lo scorso fine settimana in cui era rimasto in Inghilterra per motivi personali, ricevendo la dedica in mondovisione da parte di Lewis Hamilton, ad Austin è arrivato Peter Bonnington. Lo storico ingegnere di pista di Hamilton è regolarmente al suo posto al muretto Mercedes proprio nel weekend in cui Lewis potrebbe laurearsi campione del mondo per la sesta volta. Bentornato Bono!

17.05 - 1:38.350 per Kevin Magnussen, che si mette davanti con gomme Medium. Seguono Max Verstappen, Bottas, Hamilton e Vettel.

17.04 - Niente giri di installazione, almeno per i big, che hanno già completato i primi passaggi cronometrati. 1:39.283 per Valtteri Bottas, che si piazza al comando della sessione.

17.02 - Anche Hamilton è in pista con gomme Medium ma, al contrario del compagno, i sensori aerodinamici si trovano nella zona posteriore della sua Mercedes. In pista anche Magnussen, Grosjean, Giovinazzi, Gasly e Ricciardo.

17.00 - Semaforo verde, via alla prima sessione di prove libere del Gran Premio degli Stati Uniti 2019. Il primo a scendere in pista è Valtteri Bottas con Pirelli "gialle". Il finnico ha anche montato sulla sua W10 un vistoso rastrello anteriore per verificare i flussi aerodinamici.

16.55 - Queste le scelte gomme da parte dei venti piloti impegnati in pista. Ricordiamo che Pirelli porta in Texas le mescole C2, C3 e C4.

16.53 - Sin dal primo momento in cui l'abbiamo visto, abbiamo decisamente amato il casco da Football americano di Danny Ricciardo. Voi che ne dite? Vi piace?

16.50 - Ad Austin è una gran bella giornata di sole ma... Fa davvero freddo al momento. 8 gradi la temperatura dell'aria, 14 l'asfalto! Non è prevista la pioggia ma anche in Texas (e non solo a Milano) sembra essere arrivato l'inverno...

16.45 - Buon pomeriggio, cari lettori di MotorBox. Siamo in diretta per raccontarvi le prime prove libere del Gran Premio degli Stati Uniti 2019. Siete pronti per seguirle in diretta con noi? Semaforo verde tra poco meno di 15 minuti.

 


TAGS: ferrari mercedes formula 1 vettel f1 Hamilton austin verstappen circuit of the americas leclerc f1 2019 Diretta F1 Live F1 GP Stati Uniti USGP 2019 GP Stati Uniti LIVE LIVE Gp Stati Uniti GP USA LIVE Diretta GP Usa 2019