F1 2021, Vettel: "Aumento di peso? Direzione sbagliata"
F1 del futuro

Vettel sul 2021: "Direzione sbagliata l'aumento di peso"


Avatar di Salvo Sardina , il 01/11/19

2 anni fa - Vettel critica la scelta di aumentare ancora il peso delle auto di F1

Alla vigilia del weekend di Austin, Sebastian Vettel epone il proprio parere sulle monoposto F1 2021 criticando l'aumento di peso

Benvenuto nello Speciale FORMULA 1 2021, composto da 19 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario FORMULA 1 2021 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

AUSTIN 2019 O 2021? Sta per iniziare il fine settimana numero 19 del campionato di Formula 1 ma, ad Austin, l’attenzione sembra tutta rivolta sulle nuove regole tecniche, finanziarie e sportive che entreranno ufficialmente in vigore dal 2021. Normale che fosse così dopo la conferenza stampa fiume in cui i rappresentanti di Liberty Media e Fia hanno spiegato a stampa e tifosi i progetti per il circus che verrà. Così, alla vigilia delle prime libere sul Circuit of the Americas, anche Sebastian Vettel non ha mancato di esprimere il proprio parere sul concept delle nuove vetture.

Rendering ufficiale monoposto F1 2021 Rendering ufficiale monoposto F1 2021

VEDI ANCHE



DIREZIONE SBAGLIATA Il tedesco si è trovato in disaccordo con l’idea di rendere le monoposto un po’ più lente – si parla di un divario di tre secondi e mezzo rispetto alle macchine 2019 – per favorire lo spettacolo. Secondo il quattro volte iridato, il vero problema di questa generazione di auto è il peso, che però addirittura aumenterà nel 2021: “La direzione sbagliata, dal mio punto di vista, è che le macchine sono troppo pesanti. Sotto alcuni punti di vista, è un aspetto legato alle misure di sicurezza che tutti quanti accettano. Poi ci sono le power unit e penso che sia questa una delle più grandi differenze tra le vetture di oggi e le Formula 1 di 10 o 20 anni fa”.

Rendering ufficiale monoposto F1 2021 Rendering ufficiale monoposto F1 2021

GARE PIÙ AVVINCENTI Non manca però un segnale di apprezzamento dinanzi all’atteso miglioramento dello spettacolo in pista, con le vetture che dovrebbero potersi seguire in scia con maggiore facilità: “Da questo punto di vista credo che si tratti di un passo in avanti. Ovviamente dobbiamo un po’ capire esattamente che cosa vuol dire quest’idea. Sulla carta sembrano cose fantastiche, ma vedremo a poco a poco nelle prossime settimane. Non importa come sembreranno le auto dal punto di vista estetico, quello che conta è avere più divertimento sul piano della competizione. Se sarà così, allora sarà una vittoria”.


Pubblicato da Salvo Sardina, 01/11/2019
formula 1 2021
Logo MotorBox