Autore:
Giulio Scrinzi

TUTTO NUOVO Finalmente Liberty Media ha svelato i suoi piani per il futuro: poco prima dell’inizio del weekend del GP del Bahrain 2018, i proprietari della Formula 1 hanno presentato le linee guida di quella che sarà la massima serie automobilistica del futuro. Gli obiettivi in poche parole? Ridurre i costi e rendere le battaglie più spettacolari.La Formula 1 è uno sport con una grande tradizione – ha affermato il boss Chase Carey - Vogliamo preservare, proteggere e valorizzare questa storia, ma anche far crescere il potenziale della Formula 1, mettendo i nostri fan al centro di uno sport che vogliamo diventi più competitivo ed accattivante possibile. Siamo guidati da un unico desiderio: creare il marchio sportivo leader a livello mondiale”.

POWER UNIT Ma andiamo a scoprire quali saranno le novità che ci attendono in futuro: per quanto riguarda i motori, le power unit installate sulle monoposto dal 2021 in poi, quando cambieranno i regolamenti, dovranno essere economiche, semplici, rumorose e potenti, oltre a garantire una riduzione della possibilità di incorrere nelle penalità che i piloti scontano in griglia. I propulsori, ovviamente, dovranno rimanere legati all’operato dell’industria automobilistica, confermando la scelta ibrida e permettendo ai costruttori di realizzare delle PU originali. Queste regole, infine, dovranno consentire a nuovi motoristi di entrare in Formula 1, oltre a garantire ai team clienti di ottenere le stesse prestazioni delle squadre ufficiali.

COSTI E RICAVI In termini di costi, l’obiettivo è ovviamente limitare la spesa complessiva, che dovrà essere più decisiva rispetto a quanto si dispone: alcuni elementi delle monoposto saranno standardizzati, senza che queste, però, perdano la loro identità fondamentale che le contraddistinguono. Ci sarà anche un budget cap, ovvero un tetto limite di costi che perservi tuttavia la Formula 1 come la massima espressione tecnologica del motorsport. A livello di ricavi, i criteri di distribuzione dovranno essere il più possibile equilibrati, basati sulla meritocrazia e sui risultati ottenuti in pista; il valore storico delle squadra con maggiore anzianità dovrà essere riconosciuto, così come il supporto economico sia ai team che ai fornitori di motori.

REGOLAMENTO SPORTIVO E TECNICO Per quanto riguarda le modifiche ai regolamenti sportivo e tecnico, l’idea per le monoposto del futuro dovrà mirare a creare delle vetture competitive, capaci di effettuare sempre più sorpassi durante le gare. Dovranno differenziarsi le une dalle altre sia sul fronte aerodinamico che su quello della power unit, lasciando comunque l’abilità del pilota come fattore predominante nella performance complessiva durante la corsa.


TAGS: formula 1 f1 Liberty Media f1 2018 formula 1 2021 f1 2021 formula 1 2018 liberty media f1 regolamento formula 1 2021 regolamento f1 2021 liberty media formula 1