Pubblicato il 12/01/21

CAMBI ATTESI Dopo aver annunciato lo scorso novembre una prima bozza di calendario 2021, la Formula 1 ha oggi ufficializzato le date della prossima stagione, e non mancano alcune novità rispetto a quanto previsto lo scorso anno. La pandemia del Coronavirus Covid-19 sta incidendo notevolmente sul normale svolgimento di eventi sportivi in tutto il mondo, e con ogni probabilità continuerà a farlo, ma intanto alcune certezze si fanno largo con questa nuova programmazione: saltano, come si temeva, i GP di Australia (rimandato), Cina (cancellato) e Vietnam (non presente neanche nella bozza), originariamente previsti rispettivamente per il 21 marzo, per l'11 e per il 25 aprile, mentre il via del mondiale avverrà in Bahrain il 28 marzo prossimo. Gli appuntamenti in calendario resteranno comunque 23, con l'inserimento di almeno una novità già rodata nel 2020.

TANTE NOVITÀ Rispetto alla prima bozza si va infatti a riempire la casella del 18 aprile con l'avvio anticipato la seconda tappa in Italia della stagione, quella già annunciata di Imola, mentre resta vacante la data del 2 maggio che con ogni probabilità però dovrebbe andare a Portimao per il Gran Premio del Portogallo, prima che il circus si sposti al Montmelò il 9 maggio nella vicina pista di Barcellona che ha proprio ieri annunciato il rinnovo di contratto con la Formula 1. Dobbiamo scorrere fino al termine della stagione per trovare di nuovo il Gran Premio d'Australia, spostato al 21 novembre, mentre le ultime due tappe iridate slitteranno di una domenica e si svolgeranno nell'inedito scenario di Jeddah, in Arabia Saudita il 5 dicembre e ad Abu Dhabi il 12 dicembre. Monza confermata in data 12 settembre, una settimana dopo rispetto alla tradizionale prima domenica di settembre, per far posto il 5 a Zandvoort. Il finale di stagione è fittissimo di appuntamenti: dopo la pausa estiva sono addirittura tre i tripli back-to-back consecutivi: uno europeo (Spa, Zandvoort e Monza), uno asiatico (Sochi, Marina Bay e Suzuka) e uno americano (Austin, Città del Messico e Interlagos). Di seguito il calendario completo annunciato dalla FOM.

Assetto Corsa Competizione: 2020 GT World Challenge Pack

Il calendario ufficiale del Campionato Mondiale di Formula 1 2021

Data Gran Premio Circuito
28 marzo Bahrain Bahrain International Circuit, Sakhir
18 aprile Emilia Romagna Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari, Imola
2 maggio TBA TBA
9 maggio Spagna - Barcellona Circuit de Barcelona-Catalunya, Montmeló
23 maggio Monaco - Monte Carlo Circuit de Monaco, Monte Carlo
6 giugno Azerbaijan - Baku Baku City Circuit, Baku
13 giugno Canada - Montreal Circuit Gilles Villeneuve, Montréal
27 giugno Francia - Le Castellet Circuit Paul Ricard, Le Castellet
4 luglio Austria - Spielberg Red Bull Ring, Spielberg
18 luglio Gran Bretagna - Silverstone Silverstone Circuit, Silverstone
1 agosto Ungheria - Budapest Hungaroring, Mogyoród
29 agosto Belgio - Spa Francorchamps Circuit de Spa-Francorchamps, Stavelot
5 settembre Olanda - Zandvoort Circuit Zandvoort, Zandvoort
12 settembre Italia - Monza Autodromo Nazionale di Monza, Monza
26 settembre Russia - Sochi Sochi Autodrom, Sochi
3 ottobre Singapore - Marina Bay Marina Bay Street Circuit, Singapore
10 ottobre Giappone - Suzuka Suzuka International Racing Course, Suzuka
24 ottobre Stati Uniti - Austin Circuit of the Americas, Austin, Texas
31 ottobre Messico - Città del Messico Autódromo Hermanos Rodríguez, Mexico City
7 novembre Brasile - San Paolo Autódromo José Carlos Pace, São Paulo
21 novembre Australia - Melbourne Albert Park Circuit, Melbourne
5 dicembre Arabia Saudita - Jeddah Jeddah Street Circuit, Jeddah
12 dicembre Abu Dhabi - Yas Marina Yas Marina Circuit, Abu Dhabi

TAGS: formula 1 2021 f1 2021 Calendario F1 Calendario F1 2021 Calendario Formula 1 2021