FLESSIONE POMERIDIANA Una prima sessione di prove libere positiva, una seconda sessione con un po' più di difficoltà. Questo il resoconto del venerdì del Gran Premio degli Stati Uniti ad Austin per Sebastian Vettel, autore peraltro di una girata nel corso delle FP2. Il pilota della Ferrari ha chiuso la classifica del mattino con il secondo tempo, mentre al pomeriggio è sceso in quarta posizione incassando sei decimi a parità di mescola da Lewis Hamilton e 3 dal compagno Charles Leclerc.

BICCHIERE MEZZO PIENO Raggiunto a fine gara dai microfoni di Sky Sport, il tedesco della Ferrari ha commentato la sua giornata guardando prima al bicchiere mezzo pieno: "Abbiamo iniziato bene il weekend" - ha spiegato Vettel - "La macchina mi ha dato davvero delle buone sensazioni e sulla simulazione di qualifiche siamo vicini ai nostri avversari." 

BICCHIERE MEZZO VUOTO D'altro canto sussite un problema nella simulazione di passo gara, per lui come per il compagno Leclerc: "Sul passo gara dobbiamo ancora lavorare" - ha affermato Vettel - "Ho faticato nei long run soprattutto quando ho montato le gomme dure nuove, non ho trovato subito quel feeling che mi aspettavo. Lavoreremo per migliorare le prestazioni della macchina e scegliere la strategia migliore per domenica, speriamo di non commettere errori."


TAGS: ferrari formula 1 vettel sebastian vettel austin f1 2019 GP USA 2019 USGP 2019 F1 GP USA 2019 FP1 GP USA 2019 FP2 GP USA 2019