Anteprima:

SsangYong C200


Avatar Redazionale , il 18/09/08

13 anni fa - Sfiderà la giungla d'asfalto

La Casa coreana punta ad allargare i suoi orizzonti con una compatta crossover a due volumi. Proposta con trazione anteriore o integrale permanente, arriverà nel 2009 spinta da un turbodiesel due litri.

Benvenuto nello Speciale SALONE DI GINEVRA 2009 - L'ELENCO COMPLETO, composto da 65 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario SALONE DI GINEVRA 2009 - L'ELENCO COMPLETO qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

CONTRATTACCO Mentre molti costruttori si attrezzano per mettere lo zampino nel settore delle Suv e delle crossover, che resta uno tra i pochi a non accusare segni di crisi, la SsangYong prova a prendere tutti in contropiede. La Casa coreana, infatti, di Suv ne ha già e pure tanti; a Parigi farà debuttare invece la C200, una compatta che esce dai classici schemi, tanto dal punto di vista estetico che da quello tecnico.

SVOLTA EPOCALE Stando ai comunicati ufficiali, la sua definizione è ancora di "urban compact Suv" ma la svolta è di quelle epocali, ben più di quanto dicano queste tre parole. Con la C200, per la prima volta, la SsangYong propone infatti una vettura tuttoterreno priva del tradizionale telaio a longheroni e dotata di una struttura monoscocca, su un pianale completamente inedito. Con questa compatta esordisce inoltre nella gamma della Casa anche la trazione anteriore, proposta in alternativa a quella integrale permanente a controllo elettronico. In entrambi i casi, a completare il reparto trasmissione, c'è un cambio manuale a sei marce.

NEW LOOK La C200 volta pagina anche da un punto di vista stilistico, rompendo con lo stile un po' barocco delle sorelle che popolano attualmente il listino. Le sue forme sono pulite e moderne, con un'aria vagamente americaneggiante a livello del frontale, abbinata a misure europee. La lunghezza è di 440 cm, mentre il passo è di 264 cm, per un'abitabilità ai vertci della categoria. Alcuni elementi non sembrano in massimo dell'originalità (il cofano dal bordo piatto e i fari hanno per esempio un retrogusto Saab) ma il colpo d'occhio è comunque d'effetto e grintoso, complici anche i parafanghi spallati e le protezioni che fanno capolino da sotto le lamiere.

PIANO DI CARRIERA Quanto alla meccanica, la SsangYong propone un nuovo turbodiesel due litri capace di erogare la bellezza di 175 cv, pur puntatndo a rientrare senza fatica nei limiti della futura norma Euro V. E in tema di futuro, quello della C200 dovrebbe essere già delineato. Dopo la passerella del Mondial de l'Automobile, arriverà sulle strade nella seconda metà del 2009.

VEDI ANCHE




Pubblicato da Paolo Sardi, 18/09/2008
Salone di Ginevra 2009 - l'elenco completo
Logo MotorBox