Anteprima:

Rolls-Royce 200EX


Avatar Redazionale , il 20/02/09

12 anni fa - Una damigella per la Phantom

Una Rolls per tutti? No e nemmeno per molti: l'esclusività è e sarà sempre un must. All'ombra dello Spirit of Ecstasy lavorano semplicemente a qualcosa di meno esagerato della Phantom che arriverà su strada nel 2010 ma senza cadute di stile. Noblesse oblige.

Benvenuto nello Speciale SALONE DI GINEVRA 2009 - L'ELENCO COMPLETO, composto da 65 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario SALONE DI GINEVRA 2009 - L'ELENCO COMPLETO qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

DAMIGELLA Tutto è relativo, si sa. E così può capitare di dover usare l'aggettivo "piccola" per descrivere una Rolls-Royce che in senso assoluto sembra invece pensata per fare incetta di superlativi. La macchina in parola è la concept 200EX, candidata al ruolo di regina del prossimo Salone di Ginevra e succosa anteprima di quella che sarà la nuova entry-level della Casa inglese, destinata a fare da damigella a Sua Altezza la Phantom.

UNA FACCIA, UNA RAZZA Della macchina di serie resta in pratica da definire solo il nome o poco più: per ora è chiamata con una sigla, RR4, mentre il lancio è già fissato per il 2010. Quanto alle forme, la 200EX dovrebbe ormai essere conforme al modello di produzione in tutto e per tutto. La linea è neoclassica, immediatamente riconoscibile come quella di una moderna Rolls-Royce a prescindere dalla presenza dello Spirit of Ecstasy in fondo al cofano color argento satinato.

VEDI ANCHE



OVERSIZE Il family feeling è frutto dell'eleganza delle ampie superfici lisce, della precisione geometrica delle proporzioni e dell'equilibrio tra i volumi. Il resto lo fanno l'immancabile griglia con listelli verticali e la maestosità delle forme. In foto, senza punti di riferimento, è impossibile avere un'idea esatta delle dimensioni che sono al limite del gigantismo. Metro alla mano, la 200EX è lunga 540 cm, larga 195 e alta 155, con un passo di 330 cm, pari a circa una Fiat 600. Giusto per dare un'idea, le ruote a sette razze che nelle immagini sembrano normali sono in effetti da ben 20".

ENTRATA LIBERA Le porte si aprono ad armadio. Quelle posteriori si muovono sui cardini controvento per ben 83° assicurando un'accessibilità da manuale, a detta della Casa la migliore in circolazione. Oltre a questo cordiale benvenuto, la 200EX promette un trattamento in guanti bianchi, con un abitacolo confezionato con la tipica cura maniacale dei dettagli. A livello di materiali si parla di pelle, cashmere e palissandro. Sul fronte tecnologico c'è da aspettarsi il travaso del meglio disponibile all'interno del Gruppo BMW, da cui dovrebbero venire anche la base e il know-how per il nuovo motore V12.


Pubblicato da Paolo Sardi, 20/02/2009
Gallery
Salone di Ginevra 2009 - l'elenco completo
Logo MotorBox