Listino prezzi DS DS7 Crossback (MY 2017)

DS DS7 Crossback

DS7 Crossback entra a gamba tesa nel segmento dei Suv premium di segmento C. Cura artigianale dei dettagli, telaio efficace. E quanta tecnologia!

MY 2017 A partire da 38.900 €
Scheda tecnica
Marca / ModelloDS DS7 Crossback
Prezzi a partire da: 38.900 €
Garanzia: 2 anni/km illimitati
Omologazione: Euro6d
Numero posti: 5
Bagagliaio (lt. min / max): 555 / 1752
Valutazione Media:
PRO

Qualità La lavorazione delle pelli, dei metalli, persino degli inserti lignei, sono specchio dello stile e del buon gusto parigino

Dinamica Le sospensioni a controllo elettronico fanno un lavoro esemplare. Sembra di viaggiare su un cuscinetto d'aria

CONTRO

Rumorosità Affondando il pedale del gas senza tanti compliementi, il turbodiesel alza eccessivamente la voce

Retrocamera Le immagini sono a bassa definizione e non consentono una corretta percezione degli ostacoli

Quale versione scegliere

In attesa che nel 2019 esca la versione ibrida ricaricabile, la nostra preferenza va al 2.0 BlueHDi 180 cv con automatico a 8 rapporti.

Quale colore scegliere

Non siate tirchi, scartate il bianco pastello (gratuito) e optate per uno tra l'Oro Bizantino, il Grigio Platinum o il Blu Zaffiro.

Listino DS DS7 Crossback
Com'è la DS7 Crossback?

È a Volvo XC40, Jaguar E-Pace e BMW X1, che DS7 Crossback vuole rompere le uova nel paniere. Impresa non facile, ma la DS7 (4,57 metri di Suv) ha diverse frecce al proprio arco. A cominciare dalla linea: a catturare lo sguardo sono sia i fari full Led anteriori, con i bulbi luminosi che ruotano di 180° a ogni accensione, sia quelli posteriori, sempre a Led ma con effetto 3D. In abitacolo, stupiscono sia i due schermi da 12 pollici per strumentazione ed infotainment, sia la qualità sotto i polpastrelli. La pelle è morbida e le plastiche sono di buona fattura anche nella parte inferiore. Dettagli come i rivestimenti in feltro per i vani porta sono un altro tocco di classe. Inoltre, si possono scegliere materiali di pregio come Alcantara, pelle Nappa ed Ebano. Una chicca l'orologio BRM a centro plancia.

Come va la DS7 Crossback?

Si viaggia coccolati da un'atmosfera ovattata, che lascia fuori gran parte del rumore. Il merito, va detto, è anche dei cristalli doppio strato per i finestrini. La vera magia, su DS7 Crossback la fanno però le sospensioni elettroniche. Sembra quasi di viaggiare sospesi su un cuscino d'aria. Pur non essendo sospensioni pneumatiche, lavorano cosi bene da trarre in inganno. In curva, poi, c'è poco rollio e il Multilink posteriore regala ingressi e percorrenze in curve veloci. Insomma, per essere una Suv grossa e alta, la DS7 Crossback si guida un gran bene. Certo è che la parola d'ordine a bordo non è sportività, ma comfort. Completa, infine, la dotazione di aiuti alla guida. Due tra tutti fanno la differenza: il cruise control adattivo e il mantenitore di corsia. Lavorando a braccetto, sono il primo step per DS verso la guida autonoma. 

Logo MotorBox