Pubblicato il 22/06/20

SICUREZZA AL TOP La sicurezza occupa un ruolo sempre più importante nelle auto di ultima generazione. Nonostante la tecnologia metta a disposizione sistemi di assistenza alla guida sempre più sofisticati e intelligenti, l’intervento umano gioca ancora un ruolo fondamentale. DS Automobiles lo sa e per questo propone di serie su nuova DS7 Crossback e su futura DS9 il DS Driver Attention Monitoring, dispositivo di sicurezza che monitora costantemente il livello di attenzione del guidatore e - se necessario - lo allerta con segnali sonori e visivi. Il Driver Attention Monitoring funziona con qualsiasi condizione di luce, sia di giorno sia di notte, e in presenza di occhiali da sole o da vista. E come fa?

DS7 Crossback: il frontale


OCCHIO VIGILE Il sistema si compone di due telecamere agli infrarossi di ultima generazione: la prima installata poco sopra il volante, la seconda collocata nella parte superiore del parabrezza. In questa maniera gli occhi del guidatore sono costantemente sotto controllo: osservando il battito delle ciglia, il viso, l’orientamento dello sguardo, e i movimenti della testa il software è sempre in grado di rilevare il livello di stanchezza ed eventuali distrazioni. Incrociando queste informazioni con l’analisi della traiettoria della vettura, in caso di un calo d’attenzione il DS Driver Attention Monitoring interviene all’istante emettendo un segnale acustico, un alert visivo sul display centrale e riportando sul quadro strumenti il messaggio “Prenditi una pausa”. Violazione della privacy? No, mano della provvidenza.


TAGS: ds automobiles ds 7 crossback DS Driver Attention Monitoring DS9