Autore:
Marco Rocca

CIAO CIAO BAMBINA La Casa svedese con sede a Ängelholm si prepara a dire addio alla Agera. La ipercar che ha fatto tanto battere il cuore degli appassionati, lascia la scena alla nuova regina, la Ragera. Prima di far schizzare le quotazioni alle stelle, però, la vedremo in tre esemplari finali, il primo dei quali è stato presentato al Salone di Ginevra, la Koenigsegg Agera One of 1.

A BASE DI CARBONIO Unica lo è davvero la One of 1 e non si fa fatica a capirlo. Basta guardare la grande quantità di particolari in carbonio come lo spiltter anteriore, il biplano posteriore regolabile, le prese d’aria (compresa quella spettacolare sul tetto), senza dimenticare i cerchi e i gusci degli specchietti solo per citare i più visibili.

AFFILATA COME UNA LAMA E poi c’è tutto il raffinato studio aerodinamico, fondamentale per tenere a bada 1.360 cavalli su poco più di 1.400 kg. Già avete capito bene, quasi il rapporto di 1 a 1. Tutto è curato nei messimi dettagli, secondo i gusti del fortunatissimo proprietario che, tra l’altro, ha dato il permesso di esporla a Ginevra.

SOTTO VETRO In posizione centrale alberga silente il mega V8 biturbo da 5.0 litri che sfodera più di 1.000 Nm di coppia. Che macchina ragazzi! Ma non c'è da preoccuparsi perchè la nuova Ragera promette numeri ancora più esaltanti. Una su tutti? Lo 0 a 400 orari si copre in soli 20 secondi.


TAGS: salone dell'auto koenigsegg salone di ginevra 2016 gims 2016 Koenigsegg Agera One of 1