Autore:
Luca Cereda

RIECCOLE A settembre le moto da un ottavo di litro segnavano il +33% sul mercato: se è presto per parlare di un ritorno di fiamma si può almeno registrare un segnale incoraggiante. Che dà slancio a novità come questa Suzuki GSX-S125, al debutto a Eicma 2016.

GENI PRO La nuda per sedicenni punta su contenuti tecnico non banali per il suo genere, a cominciare dal mono (Euro 4) raffreddato a liquido che la spinge. Alcuni pezzi di cuore – ad esempio i pistoni e le fasce elastiche – derivano addirittura dalla componentistica delle Suzuki da corsa.

PESO PIUMA Questo motore è montato su un telaio compatto e leggero (3 chili in meno delle concorrenti, secondo Suzuki). Il telaio ha anche una configurazione tale da favorire una posizione di guida meno caricata rispetto alla GSX-R125, aprendo un angolo maggiore tra seduta (78,5 cm) e manubrio. I motociclisti in erba si troveranno a gestire una motina compatta (202 cm di lunghezza e un interasse di 104) e leggera (133 chili a secco).

TOCCO TECH Anche la Suzuki GSX-S125 monta la nuova strumentazione completamente digitale, fari a LED, freni a disco con disegno a margherita e sfoggia uno scarico a doppia uscita con silenziatore. I cerchi da 17'' sono gommati Dunlop D102. Nero, rosso e Triton Blue – il colore che richiama la livrea MotoGP.


TAGS: eicma 2016 novità eicma 2016 Suzuki GSX-S125 novità suzuki eicma 2016