Autore:
Giulio Scrinzi

FRECCIA NERA Assieme alla sorella VITPILEN 401, Husqvarna ha presentato al recente Salone di Milano la seconda capostipite di una nuova categoria di moto, quelle Real Street pure ed essenziali che hanno lo scopo di donare le sensazioni più profonde della guida su due ruote. Si chiama SVARTPILEN 401, nome svedese che significa “Freccia Nera” per via della colorazione delle sue linee: più orientata verso quell'esplorazione tipica delle piccole off-road rispetto al modello urbano, verrà resa disponibile a partire dall'autunno 2017.

MOTORE PICCOLO MA DECISO Il propulsore scelto è lo stesso della VITPILEN 401 e di tutta la gamma Real Street, ovvero quel monocilindrico a doppio albero a camme da 375cc che eroga 44 CV di potenza e 37 Nm di coppia, abbinato all'iniezione elettronica ed al corpo farfallato da 46 mm gestito dal sistema ride-by-wire.

COMPONENTI DA FUORISTRADA Anche la ciclistica è condivisa, tuttavia la SVARTPILEN 401 si differenzia dalla gemella per alcuni dettagli unici: griglia portapacchi sul serbatoio, piastra paramotore, protezione sul terminale di scarico (in due parti distinte acciaio-alluminio) e pneumatici Pirelli Scorpion Rally STR al posto degli stradali Metzeler M5. Non ultima la posizione di guida, decisamente più rialzata e centrale anche grazie al manubrio in unico pezzo e ad una sella divisa in due parti distinte per pilota e passeggero.


TAGS: eicma 2016 husqvarna Svartpilen 401 eicma husqvarna 2016 eicma husqvarna svartpilen 401