Autore:
Giulio Scrinzi

TERZA FORZA Nel mondo delle competizioni, e di conseguenza anche in quello commerciale, si sono affermati con il tempo solamente due marchi in fatto di sistemi frenanti: Brembo e Nissin. Come dice il proverbio, “tra i due litiganti il terzo gode” ed infatti da qualche anno a questa parte sta facendo sentire la propria voce anche una terza azienda: si chiama J.Juan Group, è spagnola ma ha filiali in Cina, India, e Stati Uniti oltre alla propria base operativa in quel di Gavà, vicino a Barcellona. Nel 2015, in occasione del suo 50esimo anniversario dall'inizio dell'attività, ha fondato la propria divisione Racing per fare il grande debutto nelle corse e ad oggi è il secondo produttore in Europa di impianti frenanti di primo equipaggiamento, con una line-up che spazia dalle moto stradali a quelle off-road.

GAMMA COMPLETA Ecco quindi che la sua nuova linea accessori per il 2017 non poteva mancare al recente Salone di Milano: si parte dalle Touring per poi passare alle Sport Bike di fascia alta e medio-bassa, senza dimenticare gli Scooter ed i tre ruote. Ciò che propone sono impianti frenanti e sistemi frizione completi, altamente certificati secondo gli standard TŰV (ISO 9001/14001), JIS, AMECA USA Canada ed Australia, ma anche singoli componenti come le pinze ed i tubi freno in treccia, leve di ogni tipo e tecnologie ABS compatibili con la maggior parte delle due ruote presenti sul mercato. Gli amanti del mondo off-road non rimarranno a loro volta delusi, perchè J.Juan, in collaborazione con Braktec, ha inserito in catalogo diverse chicche per poter vivere la propria passione in piena sicurezza.


TAGS: eicma 2016 eicma j juan 2016 eicma braktec 2016 j juan braktec j juan 2017 braktec 2017