EICMA 2016

Honda Vision 110 2017: mezzo cavallo in più e nuove tecnologie


Avatar Redazionale , il 16/11/16

5 anni fa - L'Honda Vision 2017 ritocca le prestazioni ed è più funzionale

Honda Vision 110 2017: motore eSP con tecnologia Start&Stop e miglior comfort di marcia in ogni condizione

Benvenuto nello Speciale EICMA 2016, composto da 100 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario EICMA 2016 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

UNA VISIONE A LUNGO TERMINE L'intento di Honda quando ha presentato il Vision nel 2011 era creare uno scooter affidabile e resistente alle difficoltà: con il nuovo modello 2017, la Casa dall'ala dorata ha voluto ribadire il concetto, dotandolo di un motore ancora più efficiente e parco nei consumi ed affinando le sue doti di agilità e facilità nella guida di tutti i giorni. In Italia sarà in vetrina a partire dal prossimo anno in tre colorazioni differenti: Matt Carbonium Grey Metallic, Pearl Cool White, Pearl Splendor Red.

VEDI ANCHE



PROGETTATO PER DURARE Il propulsore che spinge l'Honda Vision 2017 è l'eSP: enhanced Smart Power. Un monocilindrico raffreddato ad aria da 108cc, in grado di erogare una potenza di 8,85 CV ed una coppia massima di 8,7 Nm a 7.500 giri/min, ovvero il range che viene maggiormente sfruttato nei tragitti urbani. Mentre i consumi rimarranno invariati sul valore di 52 km/l, l'inedita funzione Start&Stop consentirà di evitare sprechi di carburante inutili una volta in coda al semaforo.

AGILITÀ ED ELEGANZA Sul fronte della ciclistica, invece, il classico telaio tubolare in acciaio mantiene inalterata la rigidità della versione originale, mentre la nuova forcella da 35mm migliora la manovrabilità ed il comfort del Vision, ora ottimizzato anche nella seduta, con una pedana pilota più ampia e delle pedane passeggero più avanzate. L'impianto frenante è munito del sistema di frenata combinata CBS, che permette di attivare il freno anteriore semplicemente agendo sulla leva del posteriore. La dotazione è come sempre una garanzia di pragmatismo: sono di serie cavalletto centrale e laterale e il vano sottosella (apribile con un apposito tasto sul manubrio) è in grado di ospitare un casco integrale. Nel retro dello scudo trovano posto due vani portaoggeti per stivare il cellulare e altri piccoli oggetti.


Pubblicato da Giulio Scrinzi, 16/11/2016
Gallery
eicma 2016
Logo MotorBox