Sochi, sorpresa Ferrari: Leclerc avrà upgrade al motore
F1 2021

Sorpresa Ferrari: il nuovo sistema ibrido debutta già a Sochi (con Leclerc)


Avatar di Salvo Sardina , il 23/09/21

1 mese fa - Charles porta in pista la power unit aggiornata, ma dovrà partire dal fondo della griglia

Il monegasco, che porta in pista la tanto chiacchierata power unit aggiornata - un'anticipazione del motore 2022 - dovrà scattare dal fondo della griglia del Gp di Russia
Benvenuto nello Speciale RUSSIANGP 2021, composto da 31 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario RUSSIANGP 2021 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

La notizia, che i tifosi del Cavallino stavano aspettando ormai da settimane, è finalmente realtà: il tanto chiacchierato aggiornamento della power unit Ferrari debutterà infatti sulla monoposto di Charles Leclerc nel fine settimana del Gp di Russia, che inizierà domani con le prime prove libere sulla pista di Sochi. La comunicazione è arrivata un po’ a sorpresa direttamente da Maranello nelle scorse ore, con gli uomini in Rosso che evidentemente hanno forzato i tempi per portare l’upgrade tecnico, inizialmente previsto per il Gp di Turchia del prossimo 10 ottobre già in questo weekend. Carlos Sainz per il momento continuerà invece con la “vecchia” unità senza scontare penalizzazioni in griglia di partenza.

F1, GP Olanda 2021: le due Ferrari di Charles Leclerc e Carlos Sainz F1, GP Olanda 2021: le due Ferrari di Charles Leclerc e Carlos Sainz

VEDI ANCHE



MODIFICA CONSENTITA Ma com’è possibile che la Ferrari possa portare in pista un motore evoluto, considerando il blocco degli aggiornamenti stabilito a inizio stagione? In questo caso è necessario fare chiarezza: tutti i motoristi, a inizio anno, potevano omologare dei correttivi per ogni singola componente utilizzata nel 2020, che poi avrebbero obbligatoriamente dovuto utilizzare per tutto il campionato. Alcuni costruttori, tuttavia, limitatamente a una o più parti della power unit, hanno iniziato il 2021 con la stessa specifica dell’anno precedente, riservandosi la possibilità di sviluppare e installare l’upgrade a mondiale in corso. Questo è quello che è accaduto, ad esempio, in Belgio con il nuovo pacco batterie della Red Bull, ed è quanto accadrà a Sochi con il nuovo sistema ibrido della Ferrari.

F1 GP Ungheria 2021, Budapest: l'incidente al via della gara F1 GP Ungheria 2021, Budapest: l'incidente al via della gara

LECLERC DAL FONDO La scelta di anticipare il debutto del nuovo sistema ibrido sulla SF21 numero 16, che ha già utilizzato tre power unit in questa stagione, comporterà ovviamente l’obbligo di scattare dal fondo della griglia. Certo un problema per le speranze del monegasco di raccogliere un bel bottino di punti, ma anche una necessità dopo la power unit distrutta nel botto al via di Budapest e i problemi accusati a Monza, che hanno di fatto imposto a Leclerc di correre la gara di casa con componenti ormai al limite del chilometraggio. Sochi, poi, ha già dimostrato in passato di essere una pista adatta ai sorpassi grazie al lunghissimo rettilineo di partenza e l’aiuto di un propulsore fresco, oltre che aggiornato, dovrebbe sulla carta permettere a Charles di puntare alla top-10. A proposito di potenza: nessuno guardi i tempi sul giro, con un miglioramento che La Gazzetta dello Sport stima in poco meno di 10 cavalli. Ciononostante, l’aggiornamento è considerato strategico per la prossima evoluzione della power unit di Maranello, l’ultima prima del congelamento che obbligherà i motoristi a bloccare gli sviluppi dal 2022 a tutto il 2024.


Pubblicato da Salvo Sardina, 23/09/2021
Tags
RussianGP 2021
Logo MotorBox