GP Russia, taglio al via: perché Alonso non è stato penalizzato?
F1 2021

Tagli alla chicane di Sochi: perché Alonso non è stato penalizzato né investigato?


Avatar di Salvo Sardina , il 28/09/21

3 settimane fa - Michael Masi spiega: ecco perché Fernando, dopo aver tagliato curva-2, non ha avuto sanzione

Michael Masi spiega: ecco perché Fernando, dopo aver tagliato a tutta velocità curva-2, non ha subito alcuna penalità (né è stato oggetto di un'investigazione ufficiale)
Benvenuto nello Speciale RUSSIANGP 2021, composto da 31 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario RUSSIANGP 2021 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

Di certo non è passata inosservata la manovra di Fernando Alonso al via del Gran Premio di Russia 2021. Il pilota spagnolo di casa Alpine – volontariamente o meno non è dato sapersi, ma certo è che anche nel giro di schieramento in griglia l’ex ferrarista aveva provato la stessa traiettoria – ha infatti tagliato di netto la prima variante del circuito di Sochi, frenando all’esterno per poi sbucare in curva-3, a tutta velocità, in lotta con la Mercedes di Lewis Hamilton. Un comportamento che svariati piloti hanno denunciato via radio, ma che non ha infranto il regolamento e le linee guida della Direzione gara, che infatti non è intervenuta per penalizzare il due volte iridato.

F1 GP Russia 2021, Sochi: Fernando Alonso (Alpine F1 Team) F1 GP Russia 2021, Sochi: Fernando Alonso (Alpine F1 Team)

VEDI ANCHE



PARLA MASI A spiegare nel dettaglio l’accaduto è Michael Masi, il Direttore di gara che ormai di consueto si intrattiene con la stampa per rispondere alle domande dei giornalisti e motivare le decisioni dei commissari. Nel caso del Gp di Russia, l’australiano ha spiegato il ragionamento adottato dagli steward circa la manovra di Fernando: “Non è riuscito comunque a farla franca… Se guardate bene, ma è una cosa che abbiamo detto altre volte e di cui i team e i piloti sono abbastanza consapevoli, nelle prime curve dopo il via di una gara, quando ci sono aree di fuga come quelle presenti a Sochi, chi taglia deve rientrare in pista alle spalle del pilota che seguivano prima della curva. Alonso ha restituito le posizioni e lo ha fatto anche molto rapidamente. Anche altri tre piloti sono andati fuori pista in quel punto (si tratta di Gasly, Giovinazzi e Verstappen, ndr), ma in tutti i casi non c’è stato alcun guadagno di posizioni”.

F1, GP Russia 2021: Antonio Giovinazzi e Max Verstappen nella via di fuga di curva 2 nel corso del primo giro F1, GP Russia 2021: Antonio Giovinazzi e Max Verstappen nella via di fuga di curva 2 nel corso del primo giro

LA NUOVA REGOLA Masi ha poi spiegato come la nuova applicazione della regola sia stata esplicitamente richiesta dai piloti: “Nel 2019, a Le Castellet, c’era stata una richiesta in tal senso da parte di tutti i piloti e noi siamo stati molto felici di accoglierla. Era successo che Sergio Perez aveva preso una penalità per aver tagliato tra curva-3 e curva-5 guadagnando un certo numero di posizioni pur rispettando il percorso in caso di taglio. Da quel punto in poi, abbiamo deciso che per le prime curve o è il team a chiedere al pilota di cedere i posti guadagnati, oppure siamo noi a intervenire. Abbiamo guardato con attenzione tutti i piloti che hanno tagliato la chicane a Sochi e rilevato che nessuno ha commesso un’infrazione. Questo è il motivo per cui non c’è stata alcuna investigazione su Alonso e su gli altri”.


Pubblicato da Salvo Sardina, 28/09/2021
Tags
RussianGP 2021
Logo MotorBox