Autore:
Salvo Sardina

GIALLO CANADA La Pirelli ha reso note le scelte dei piloti per il prossimo Gp del Canada, di scena nel weekend del 9 giugno sul circuito Gilles Villeneuve di Montreal. Una tappa su un tracciato da “motore” e da basso carico aerodinamico, che potrebbe riportare la Ferrari sui livelli di competitività già visti in Bahrain, gomme permettendo. E proprio sugli pneumatici la scuderia del Cavallino rampante ha deciso di differenziare rispetto ai grandi rivali di Mercedes e Red Bull.

TANTE C4 Il fornitore unico porterà nella prima gara Oltreoceano del campionato le tre mescole più morbide del lotto, C3, C4 e C5, che hanno già debuttato lo scorso weekend a Monte Carlo. A differenza di quanto visto nel Principato, però, la strategia gomme non sarà totalmente incentrata sull’utilizzo delle gomme Soft. Vettel e Leclerc puntano molto infatti sulle “gialle” C4, optando per ben cinque set a testa. Una scelta diversa rispetto a quella optata da Red Bull e Mercedes.

OCCHIO ALLE HARD Il team leader della classifica costruttori si concentrerà sullo studio delle Soft, portando otto treni di “rosse” a differenza dei sette di Red Bull e Ferrari. Gli uomini di casa Red Bull, invece, sacrificano una Medium in favore di un treno aggiuntivo di gomme dure, mescola decisamente snobbata dalla scuderia di Maranello, che potrebbe arrivare in gara senza aver mai fatto neppure un giro con le “bianche”. Un solo set di Hard anche per Hamilton, che però svolgerà lavoro incrociato con il compagno Bottas.


TAGS: pirelli formula 1 f1 gp canada CanadianGP 2019 F1 Montreal