Autore:
Simone Valtieri

PUNTO DI SVOLTA Nonostante la Formula 1 stia pensando di abolire la giornata del giovedì a partire dal 2021, spostando a venerdì mattina le tradizionali attività per la stampa e al venerdì pomeriggio le due sessioni di prove libere, per quest'anno e per tutta la prossima stagione il giorno di mezzo sarà ancora quello deputato alle interviste e alle parole, prima che i motori si accendano e mettano fine - o alimentino - il chiacchiericcio. In questo contesto, nel nuovissimo paddock di Montréal, i due piloti della Ferrari, Sebastian Vettel e Charles Leclerc, hanno parlato con la stampa in avvio di weekend di questo Gran Premio del Canada che segnerà probabilmente in maniera importante le sorti del campionato per Maranello.

L'ESTATE DELLA VERITÀ È infatti lo stesso Vettel ha parlare dell'importanza di Montrèal nel bilancio complessivo della stagione rossa, parole che fanno seguito a quelle di Mattia Binotto che aveva spiegato il perché del ritardo della Ferrari sulla Mercedes in questo avvio di campionato: "Non penso occorra essere un genio per capire che l'ultima occasione di tornare in gioco è quest'estate. Ok, siamo già in estate, ma prima della sosta abbiamo bisogno di tornare a essere in ottima condizione di forma, in modo da sfruttare l'inerzia per il finale di stagione." - ha esordito il tedesco.

COLMARE IL GAP "Non sono sotto stress, abbiamo delle cose da fare in agenda" - ha proseguito il tedesco - "Penso che abbiamo capito di cosa abbia bisogno la macchina: alcune cose che possiamo risolvere facilmente, altre che richiederanno un po' più di tempo, dunque penso che rapidamente in questo weekend capiremo come siamo messi. Di sicuro non abbiamo avuto l'inizio di mondiale che volevamo, tuttavia penso che saremo in grado di fare bene e che le prossime gare saranno cruciali per noi, per cercare di tornare davanti e mettere in difficoltà la Mercedes. Sarà fondamentale farlo sin da subito, chiaramente siamo indietro e c'è un margine piuttosto grande tra loro e il resto del gruppo, ma dobbiamo colmare questo gap e andare avanti."

I RISULTATI ARRIVERANNO Il suo compagno di team, Charles Leclerc, è apparso in perfetta sintonia con il compagno, pronto a non arrendersi nella lotta al titolo: "Non è ancora ora di arrendersi, non lo si può fare finché non è finita" - ha spiegato il monegasco - "Ovviamente il nostro avvio di stagione è stato complicato. Ci aspettavamo certamente di più ma non possiamo ancora arrenderci. Dobbiamo spingere fino alla fine ed è quello che già stiamo facendo, cercando di imparare dai nostri errori, di non ripeterli e di migliorare. Sono piuttosto sicuro che i risultati arriveranno."


TAGS: ferrari formula 1 sebastian vettel Charles Leclerc f1 2019 CanadianGP 2019 GP Canada 2019