Autore:
Simone Valtieri

LECLERC DAVANTI È Charles Leclerc il pilota più veloce al termine della seconda sessione di prove libere del weekend austriaco. Il monegasco ha completato la propria simulazione qualifica in 1:05.086, rifilando tre decimi al primo degli inseguitori, Valtteri Bottas, e addirittura quasi mezzo secondo a Lewis Hamilton. In realtà, c’è da dire che il monegasco è stato l’unico a riuscire a completare il giro veloce con gomme Soft…

PL2 SPEZZATINO Il motivo? Due bandiere rosse hanno di fatto spezzettato la sessione, soprattutto nella fase centrale, di solito destinata alle simulazioni qualifica. Il primo a costringere la Direzione gara a sospendere le operazioni è stato Max Verstappen che, perso il controllo in curva-10 e poi picchiato contro le barriere. Subito dopo la ripartenza è stato invece Valtteri Bottas a finire rovinosamente a muro in uscita di curva-7. Problemi anche per il tedesco della Ferrari, ottavo a 785 millesimi da Leclerc, che non ha completato il proprio giro lanciato dopo aver perso la monoposto sempre nella piega che porta sul rettilineo di partenza, pur riuscendo a evitare il contatto con le protezioni.

PASSI GARA Da segnalare il terzo posto per Pierre Gasly, che paga però 4 decimi di gap dal leader. Interessante quanto accaduto quando i team hanno caricato di carburante le vetture per verificare il funzionamento delle gomme in configurazione gara. Al netto delle solite incognite del venerdì, dobbiamo dire che proprio Leclerc è apparso molto veloce e consistente con gomme Soft e Medium, mentre Lewis Hamilton è stato il più rapido con le Hard, gomma che invece la Ferrari di Vettel ha fatto molta fatica a mandare in temperatura.

CLASSIFICA E APPUNTAMENTI Le monoposto torneranno in pista domani alle 12.00 per le prove libere 3 e alle 15.00 per le attesissime qualifiche, con diretta testuale su MotorBox direttamente dalla sala stampa del circuito di Spielberg. Questa è invece la classifica finale delle PL2 di questo Gran Premio d’Austria.

Pos Pilota Team Tempo Distacco Giri
1 Charles Leclerc Ferrari 1:05.086   37
2 Valtteri Bottas Mercedes 1:05.417 +0.331s 12
3 Pierre Gasly Red Bull-Honda 1:05.487 +0.401s 33
4 Lewis Hamilton Mercedes 1:05.529 +0.443s 43
5 Carlos Sainz McLaren-Renault 1:05.545 +0.459s 44
6 Romain Grosjean Haas-Ferrari 1:05.701 +0.615s 38
7 Kimi Räikkönen Alfa Romeo-Ferrari 1:05.728 +0.642s 37
8 Sebastian Vettel Ferrari 1:05.871 +0.785s 34
9 Max Verstappen Red Bull-Honda 1:05.879 +0.793s 13
10 Lando Norris McLaren-Renault 1:05.952 +0.866s 48
11 Kevin Magnussen Haas-Ferrari 1:05.960 +0.874s 41
12 Sergio Perez Racing Point-Mercedes 1:05.964 +0.878s 43
13 Alexander Albon Toro Rosso-Honda 1:06.064 +0.978s 46
14 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo-Ferrari 1:06.119 +1.033s 37
15 Daniil Kvyat Toro Rosso-Honda 1:06.148 +1.062s 38
16 Nico Hulkenberg Renault 1:06.249 +1.163s 27
17 Daniel Ricciardo Renault 1:06.418 +1.332s 30
18 Lance Stroll Racing Point-Mercedes 1:06.829 +1.743s 40
19 George Russell Williams-Mercedes 1:07.217 +2.131s 27
20 Robert Kubica Williams-Mercedes 1:08.508 +3.422s 38

Gli orari tv del weekend di Spielberg | Tutte le info e i risultati del GP Austria 2019 | Classifica piloti e costruttori | Calendario F1 2019

Prove libere 2 Gran Premio d'Austria 2019 terminate, rivivile con la nostra cronaca minuto per minuto.

16.34 - Cari amici di Motorbox vi salutiamo e vi ringraziamo per averci seguito, lasciandovi con l'ultimo tweet del giorno del nostro Salvo Sardina con il recap dei tempi delle PL2. Grazie a tutti l'appuntamento è a domani alle 11.45 con il prossimo LIVE, e alle prossime ore con tutti gli approfondimenti sulla giornata! 

16.32 - Prove di partenza per tutti. Leclerc sceglie la secondac casella, Hamilton la prima. Sarà questo un antipasto di domenica? Noi la risposta al momento non l'abbiamo, ma vi diamo appuntamento a tutte le prossime sessioni che seguiremo live a partire dalle PL3 di domattina alle 12, dove si capirà qualcosa in più con le interessantissime simulazioni di qualifica.

16.31 - Ottimo anche il passo delle McLaren, Vettel va largo all'ultima curva e mette due ruote sulla sabbia. 1'10 l'ultimo giro per lui con gomma Hard al 16° giro.

16.30 - 1'08"5 l'ultimo giro di Leclerc che taglia il traguardo ed è tra i primi a prendere la bandiera a scacchi.

16.29 - Un minuto al termine, molto buono il passo delle McLaren con le Soft, sul 1'09 circa.

16.28 - Leclerc allarma la Ferrari con un team radio parlando di qualcosa che non funzionava sul motore, ma l'ingegnere lo tranquillizza. Intanto il secondo giro è in 1'12 per Leclerc che va largo e rallenta per non danneggiare l'auto sui dissuasori.

16.27 - 1'08"8 per Leclerc il giro d'attacco con gomma Medium. Bene ma non di più. Vettel invece sta soffrendo con la gomma Hard, da capire se il ritmo superiore all'1'10 è da imputare a eventuali danni alla macchina o alle gomme.

16.25 - Si sta lanciando Leclerc, siamo tutti in impaziente attesa di capire che performance possa avere la Ferrari con la Medium. Sin qui meglio le rosse con la Soft, meglio la Mercedes con la Hard.

16.24 - Mancano 6 minuti al termine e Charles Leclerc rientra in pista con gomma Medium.

16.21 - E Lewis è il migliore al momento in pista con la mescola bianca 1'09"1 adesso. Va detto che il britannico l'ha messa nuova a inizio stint, Vettel invece ha usato quella usata. Leclerc sempre costante 1'09"4 con la Soft.

https://twitter.com/MercedesAMGF1/status/1144611960207695873

16.19 - 1'09"3 per Leclerc intanto, che continua con un ottimo passo. Hamilton invece è su gomma bianca e ha tirato fuori anche un super 1'08"4...

16.18 - Lando Norris che oltre a essere stato molto veloce per tutta la sessione, ha percorso il maggior numero di giri rispetto a tutti, ben 37. Sommati ai 27 di stamattina c'è in pratica arrivato fino a Udine.

16.16 - Leclerc trova traffico e sale oltre l'1'10, Vettel fa 1'09"9. Mentre chi sta andando molto bene è Lando Norris che con la gomma rossa in 1'09"5.

16.15 - 1'10"2 invece il giro d'attacco per Vettel che ha però perso tantissimo tempo dietro alla Wililams di Robert Kubica.

16.14 - 1'08"7 il secondo giro di Leclerc, migliore di quello d'attacco di Hamilton.

16.13 - Mentre Vettel comincia la sua simulazione gara con gomma Hard usata, diamo un'occhiata allo speed trap, molto più "normale" in questa seconda sessione, con Leclerc e Vettel che volano grazie alla potenza dei propulsori Ferrari.

16.12 - 1'09"2 per Charles Leclerc, 3 decimi più lento il suo tempo d'attacco di quello di Leclerc

16.10 - Out lap anche per Sebastian Vettel, mentre Hamilton dopo 5 giri rientra ai box.

16.09 - Sceso in pista anche Charles Leclerc con la stessa mescola di Lewis Hamilton, che intanto fa 1'09"4 in due giri consecutivi.

16.07 - Secondo giro per Lewis in 1'09"6. E mentre quasi tutti ora iniziano a ragionare in ottica gara, è il momento giusto per darvi il quadro dei tempi con il puntuale tweet del nostro Salvo Sardina.

16.06 - 1'08"8 Hamilton nel suo primo giro di passo gara.

16.05 - Dovrebbe iniziare a breve la lunga sequela di prove sul passo gara. La Red Bull e la Mercedes non potranno fare prove comparative, avendo Bottas e Verstappen danneggiato la loro macchina. In pista è appena sceso Lewis Hamilton che sceglie di studiare il comportamento della gomma Soft con il pieno di benzina.

16.03 - Pierre Gasly prova a migliorare ancora ma non riesce per 6 centesimi. Intanto nella top ten dietro a Leclerc, Bottas, Gasly e Hamilton ci sono Sainz, Grosjean, Raikkonen (a 642 millesimi dalla vetta), Vettel, Verstappen e Norris.

16.01 - Pierre Gasly si piazza in terza posizione a 401 millesimi da Leclerc con la sua Red Bull, l'unica rimasta in pista dopo l'incidente di Verstappen.

15.59 - Charles Leclerc migliora ora ma avendo 8 giri sulle sue gomme non riesce a fare meglio di 1'15"086. Buon tempo ma distante due decimi dal miglior crono di Bottas di stamattina. In sostanza non abbiamo visto il vero potenziale della SF90.

15.58 - Riprende la via della pista Vettel ma le gomme sono completamente da buttare. Niente Long Run con la Soft. Sta procedendo lentamente il pilota tedesco e ritornerà ai box presto. Il giro di Leclerc invece poteva essere molto inferiore, visti i due primi settori record e il terzo più lento (con bandiera gialla perealtro) di oltre tre decimi rispetto a quello delle Mercedes. 

15.56 - E Vettel rischia di fare la stessa fina di Verstappen ma si ferma a un metro dalle barriere!!! Intanto transita Leclerc che fa 1'05"117 e si porta in testa perdendo tantissimo nell'ultimo settore, probabilmente distratto dall'uscita di Seb.

15.55 - Sebastian Vettel e Charles Leclerc 16"2 nel primo settore, record e qualche millesimo in meno per il tedesco. 28"7 per Vettel e anche per Leclerc...

15.54 - Semaforo verde! 36 minuti al termine della sessione, tornano in pista otto auto tutte insieme tra cui le due Ferrari di Vettel e Leclerc. Riusciranno a completare finalmente la loro simulazione di qualifica?

15.52 - La Mercedes n.77 è stata caricata sul carro attrezzi e sta per essere riportata ai box, quindi a breve dovrebbe riaprire la pitlane.

15.50 - Vanificato ancora una volta il tentativo di giro veloce di tutti i piloti che erano scesi in pista non appena rientrata la precedente bandiera rossa. Bottas montava gomme Soft, quindi quelle in grado di generare più grip, ma non è servito a evitare l'incidente.

15.48 - Ruote bloccate all'anteriore per Bottas che nel secondo settore esce di pista e va a sbattere violentemente contro le barriere, distruggendo l'avantreno della sua monoposto.

15.46 - E niente! Altra bandiera rossa! Gran botto di Valtteri Bottas con la Mercedes!

15.45 - Comincia ad accendersi qualche luce verde sul display dei tempi...

15.44 - Tolta la bandiera rossa, semaforo verde e tutti nuovamente in pista. Ai box solo 5 vetture al momento.

15.42 - Approfittiamo della pausa forzata per riassumere la classifica, grazie ai tweet del nostro Salvo Sardina dalla modernissima sala stampa del Red Bull Ring. Bottas (Medium) e Hamilton (Hard) davanti, Sainz (Soft) terzo, poi Leclerc (Medium) e Grosjean (Soft). Questi i primi cinque.

15.39 - Sessione sicuramente finita per l'olandese, il retrotreno della monoposto austriaca è andato, e l'alettone posteriore spezzato in due. L'impatto non è stato comunque dei più violenti.

15.37 - Solo "bip" dal team radio dell'olandese, che viene riportato ai vicinissimi box con lo scooter.

15.36 - Bandiera rossa! Max Verstappen picchia con la sua Red Bull all'ultima curva ed è subito vanificato il tentativo dei due ferraristi. Nessun problema per il pilota, molti di più per il retrotreno della sua auto.

15.35 - Scendono in pista Charles Leclerc e Sebastian Vettel entrambi con gomma Soft. Pronti a vedere altre rivoluzioni in classifica? Intanto Sainz con la stessa mescola è attualmente terzo a 128 millesimi da Bottas.

15.33 - Migliorano in questo momento Lando Norris (6°) e Kevin Magnussen (7°) , ma Romain Grosjean li fa subito retrocedere di una posizione visto che con la sua Haaas si inserisce in quarta posizione a 284 millesimi da Bottas, ovviamente con gomma Soft.

15.32 - Rientrato ai box anche Hamilton, resta dentro invece Verstappen.

15.30 - Torna ai box Verstappen, in pista i soli Hamilton, Perez - ottimo sesto in questo momento ma con gomma Soft a 547 millesimi da Bottas - e Norris.

15.29 - Dopo il suo giro veloce Hamilton va ancora una volta lungo alla prima curva, senza però danneggiare la macchina.

15.28 - Lewis Hamilton sempre con mescola Hard, si prende ora la seconda posizione: 1'05"529 per lui, ottimo tempo con questa gomma, e scalza Leclerc per 3 centesimi.

15.27 - In pista sono rimasti solo i due piloti della Mercedes, Verstappen, Norris e Stroll. Rientrati ai box i due piloti della Ferrari.

15.26 - Max Verstappen, fino a ora settimo dietro alle due McLaren di Norris e Sainz, migliora fino al quinto posto, scalzando le due McLaren e fermandosi a 6 decimi dal miglior tempo di Bottas. 

15.24 - Balza in vetta Valtteri Bottas con gomma Medium: 1'05"417. Anche Hamilton migliora e si riporta davanti a Vettel di circa mezzo decimo, a 395 millesimi dal compagno ma in terza posizione. Leclerc resta secondo, Vettel quarto.

15.22 - Eccola la risposta di Vettel: 1'1'05"871 per il tedesco della Ferrari con gomma Hard, un decimo circa meglio di Hamilton. Intanto bandiera gialla in pista per un'escursione di Pierre Gasly con la Red Bull.

15.21 - Lewis Hamilton intanto si mette in seconda piazza con gomma Hard, a soli 4 decimi da Leclerc con la Medium. Attendiamo la risposta di Vettel.

15.20 - Si sta lanciando con gomma Medium Max Verstappen. Il tempo di Leclerc con la Medium è a 7 decimi dalla miglior prestazione di Bottas di stamattina, ma anche a mezzo secondo dal tempo di Vettel realizzato con la stessa mescola nella mattinata. 

15.18 - Al momento in pista Leclerc e Vettel, Hamilton e Bottas ma tutti senza migliorare. Hamilton e Vettel hanno la gomma Hard bianca, ma il britannico ha un tempo di 4 decimi peggiore rispetto al ferrarista.

15.16 - Non un buon giro per Valtteri Bottas, andato larghissimo in curva-10 a raccogliere lo sporco. Errorino nella stessa curva per Hamilton, che per il momento non va oltre il decimo tempo.

15.14 - 1:05.558 per Leclerc. Si lanciano adesso anche Hamilton e Bottas, rispettivamente su Hard e Medium: identica scelta dunque sia per Ferrari che per Mercedes in questo inizio di PL2.

15.12 - 1:06.140 per Lando Norris, nuovo leader della sessione con gomme Medium. In pista adesso anche Vettel e Leclerc, che iniziano il pomeriggio rispettivamente con Hard e Medium.

15.09 - Lance Stroll si stava portando al comando della sessione ma è finito largo in curva-10, saltando su uno di quei salsicciotti gialli di cui vi parlavamo prima. Risultato? Giro rovinato e un piccolo pezzo di carbonio volato via dall'alettone della Racing Point numero 18.

15.08 - Giro più veloce adesso per Romain Grosjean, al comando in 1:06.613. Gomme Medium per il francese di casa Haas, seguito da Magnussen, Sainz, Albon, Perez e Norris.

15.05 - Intanto al Red Bull Ring si discute l'opportunità di mantenere i "salsicciotti" posti all'esterno di alcune curve, che hanno procurato dei danni agli alettoni anteriori di alcune vetture. Vedremo se domani arriverà la decisione di limare o eliminare questi dissuasori.

15.03 - Per il momento il miglior tempo è di Kevin Magnussen, sceso in pista con gomme Hard. 1:07.321 per il danese, ma il rilevamento cronometrico è davvero poco significativo.

15.00 - Semaforo verde, si parte per le seconde prove libere del Gran Premio d'Austria 2019. Subito in pista le due Haas di Magnussen e Grosjean.

14.58 - Nel paddock stamattina intanto si è decisa una prima partita importante del weekend: Ferrari e Red Bull non hanno ottenuto dalla Pirelli il ritorno alle gomme del 2018, incassando i voti contrari di Mercedes, Williams, Renault e McLaren. Qui l'articolo del nostro inviato a Spielberg, Salvo Sardina.

14.55 - Stamattina vi abbiamo detto che quella del Red Bull Ring sarebbe stata una giornata molto calda. Ebbene, pur non avendo velleità da meteorologi, le previsioni si sono confermate corrette: oltre 30 gradi l'atmosfera, addirittura 51 l'asfalto. Vedremo se i team avranno difficoltà nella gestione delle gomme sul passo gara.

14.52 - Facciamo un piccolo salto a quanto accaduto in MotoGP: Jorge Lorenzo è caduto nelle prime prove libere e si è fratturato una vertebra. Le ultimissime da Assen.

14.50 - Le prime prove libere sono andate a Lewis Hamilton, ma la Ferrari è subito dietro nonostante l'utilizzo delle gomme di una mescola più dura rispetto a quella usata dalla Mercedes. Se vi siete persi la nostra cronaca, qui potete rivivere quanto accaduto in mattinata.

14.45 - Bentornati cari amici di Motorbox, siamo di nuovo pronti a raccontarvi l'attività in pista in questo venerdì di prove libere del Gran Premio d'Austria al Red Bull Ring di Spielberg. Tra 15 minuti lasceranno i box i bolidi della Formula 1, ma prima andiamo a vedere cosa è accaduto nella prima tiratissima sessione.


TAGS: formula 1 gp austria red bull ring f1 2019 Diretta F1 PL2 Live F1 GP Austria 2019 AustrianGP 2019 FP2 Live Spielberg 2019