F1 GP Austria 2022, Diretta LIVE Gara
LIVE F1 2022

F1 GP Austria 2022, Gara: finalmente Leclerc! 2° Verstappen! Sainz si ritira in fiamme


Avatar di Simone Valtieri , il 10/07/22

4 settimane fa - Su MotorBox la cronaca live minuto per minuto del GP Austria 2022

Charles Leclerc vince il Gran Premio d'Austria, nonostante problemi ai pedali nel finale! Sul podio Verstappen e Hamilton. Ritiri per Sainz e Perez
Benvenuto nello Speciale AUSTRIANGP 2022, composto da 28 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario AUSTRIANGP 2022 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!
Live

F1 GP AUSTRIA 2022: COSA È SUCCESSO? IL RIASSUNTO DELLA GARA

Dopo sette gare in cui è accaduto di tutto e di più, finalmente una giornata lineare (o quasi) per Charles Leclerc, che stavolta riesce a gettare il cuore oltre l'ostacolo e, nonostante i problemi alla pedaliera negli ultimi giri, a portare la sua Ferrari al traguardo davanti a tutti, prendendosi la terza vittoria nell'anno. Una vittoria ipotecata al 12° giro, quando, dopo averlo seguito e studiato, il monegasco ha passato Verstappen, e maturata nel corso della gara, con altri due sorpassi sull'olandese resi necessari dalla strategia della Red Bull a tre soste contro quella a due della Ferrari. Si tratta del secondo successo consecutivo per una Scuderia che non può però essere totalmente soddisfatta neanche oggi: proprio quando la doppietta sembrava concretizzarsi, infatti, con Carlos Sainz che stava risucchiando la scia a Verstappen, il motore della Ferrari numero 55 è esploso e l'auto dello spagnolo è andata in fiamme. 18 punti persi più uno, quello del giro veloce che Verstappen ha potuto conquistare grazie alla sosta extra garantita dal regime di Safety Car. Lo stesso Leclerc ha usufruito di un pit-stop in più, ma non ha potuto contrastare sul passo la Red Bull per via di un problema al pedale del gas che ha tenuto con il fiato sospeso tifosi e muretto negli ultimi 10 giri.

RED BULL & MERCEDES Alla fine, il successo di Leclerc, non ha però messo in crisi una Red Bull brava a giocarsi bene le proprie carte, anticipando i pit stop e confezionando una strategia aggressiva, e brava anche a provarci nel finale, quando Verstappen ha spinto al massimo per essere pronto a cogliere un qualsiasi svarione del monegasco, che, però, non è arrivato. Sempre lato Red Bull da sottolineare la giornata negativa di Sergio Perez, prima mandato in testacoda in curva 4 da George Russell (che ha preso una penalità di 5 secondi per la sua manovra) e poi costretto al ritiro dopo pochi giri. A proposito di Russell, con quella mossa si è giocato - col senno di poi - la terza posizione, ma è stato bravo a risalire fino alla quarta, alle spalle del compagno Lewis Hamilton, che nonostante una partenza in salita (superato da Mick Schumacher), ha saputo giocarsi bene la strategia a due soste e rimontare fino al primo posto lasciato libero da Ferrari e Red Bull.

BRAVO MICK! Il resto della gara è stata molto concitata, con tanti piloti penalizzati per track  limits e tanti che hanno rischiato lo stesso fardello. Molti i sorpassi e tanti i protagonisti, alcuni inattesi: e se Esteban Ocon è stato bravo a chiudere in quinta posizione, sfruttando a pieno il potenziale dell'Alpine, chi ha fatto un capolavoro è Mick Schumacher, sesto oggi e al miglior risultato in carriera. Sono riuscite a risalire fino a posizioni più consone le due McLaren di Lando Norris, settimo, e Daniel Ricciardo, nono, con in mezzo l'altra Haas di Kevin Magnussen, mentre per l'ultimo punticino è stato bravo Fernando Alonso, tra i grandi protagonisti della gara di oggi. Scattato dalla 19° piazza, lo spagnolo ha risalito il gruppo con una strategia a una sola sosta, tra l'altro rendendosi protagonista di un episodio in cui ha redarguito con il dito Tsunoda in staccata, a 300 km/h, una cosa mai vista. Poi, nel finale, Nando ha dovuto effettuare un doppio pit stop per problemi tecnici, dovendo risalire in pochi giri dalla 12° piazza. Gara rovinata, ma alla fine ce l'ha fatta a tornare in top ten, soffiando l'ultima posizione buona a Valtteri Bottas, anch'esso autore di una bella gara dopo essere partito dai box.

IL GP AUSTRIA 2022 IN BREVE

GRAN PREMIO AUSTRIA 2022: LA CRONACA MINUTO PER MINUTO

GP d'Austria 2022 terminato. Rivivilo con la cronaca minuto per minuto di MotorBox.

16.47 - Ora è veramente tutto! Grazie per averci seguito molto numerosi in questo concitato GP d'Austria. Vi diamo appuntamento ai prossimi minuti per tutti gli approfondimenti sulla gara che prepareremo per voi! L'appuntamento con il prossimo GP è tra due settimane in Francia. Buona domenica e buona serata a tutti!

16.45 - Prima di chiudere diamo un rapido sguardo alle classifiche iridate dopo il weekend austriaco: Verstappen è sempre al comando con 208 punti e 38 di margine su Charles Leclerc, che torna secondo. Scivola in terza piazza Sergio Perez a 151, poi Sainz a 133, Russel a 128 e Hamilton a 109. Tra i costruttori, sempre in testa la Red Bull Racing con 359 punti, ma la Ferrari ora è più vicina a quota 303. Terza la Mercedes con 237.

16.42 - Bagno di spumante per Leclerc e per il direttore sportivo della Ferrari, Mekies, sul podio di Spielberg. Soddisfatti anche Vertsappen e Hamilton, con l'olandese che limita i danni e il britannico che non si aspettava di essere lì oggi.

16.39 - Mentre i tre migliori di oggi festeggiano sul podio, diamo un'occhiata alla classifica finale del Gran Premio d'Austria grazie all'ennesimo tweet del sempre puntuale Salvo Sardina.

16.37 - Lewis Hamilton: ''Non mi aspettavo questo risultato, ieri è stata una giornata veramente difficile per noi. Voglio ringraziare i ragazzi del team che hanno lavorato tantissimo per ricostruire la macchina. Purtroppo non li ho fatti riposare, li ringrazio tantissimo, dobbiamo però continuare a migliorare e stare sempre vigili''.

16.36 - E ora le parole del vincitore Charles Leclerc: ''Si è stata uan gran bella gara, il passo c'era, all'inizio abbiamo fatto una bella lotta con Max, è alla fine è stato incredibilmente difficile, ho avuto un problema all'acceleratore ma siamo riusciti a portare l'auto al traguardo e sono molto contento. Sapevo che il mio non era un problema di motore, prima non riuscevo a tirarlo su, poi alla fine non tornava a zero, ma sono riuscito a portarlo a casa. Questa è stata una vittoria necessaria, le ultime gare erano state incredibilmente difficili, e poter dimostrare che abbiamo il passo e possiamo vincere è incredibile''.

16.35 - Il primo a parlare è l'idolo della marea orange, Max Verstappen: ''Oggi è stata una giornata complicata, abbiamo avuto problemi con le gomme ma in ogni caso il secondo posto è un buon risultato''.

16.33 - Buona domenica per la Mercedes, che con Hamilton e Russell chiude 3° e 4°, riuscendo a portare a casa più punti dei rivali nella classifica costruttori. Brava anche l'Alpine, con Ocon quinto e primo dei non doppiati. Ottimo anche Mick Schumacher. 

16.32 - La gara sembrava indirizzata verso una doppietta per la Ferrari, con Sainz che stava per passare Verstappen in pista, ma proprio sull'accelerata decisiva è esploso il motore della Ferrari, e dalla Virtual Safety Car successiva con un pitstop extra è venuto fuori anche il giro veloce per Verstappen, che limita i danni perde solamente 6 punti dal monegasco, ancora abbondantemente staccato in classifica. Sfortunati sia Perez che Sainz oggi, entrambi ritirati.

16.30 - Vittoria meritatissima per Charles Leclerc, che ha passato tre volte Verstappen e che nel finale ha dovuto lottare anche contro la sfortuna e i problemi tecnici. Verstappen e Hamilton sul podio con lui, poi Russell e Ocon. Mick Schumacher fa una gara bellissima e termina sesto, davanti a Norris, Magnussen, Ricciardo e ad Alonso, che riesce nel finale a passare Bottas, ma che è investigato per unsafe release ai box nel corso del suo ultimo pit-stop.

16.28 - Ultimo giro, passata curva 3, passata curva 4, ora il misto, curva 5, 6, 7. Verstappen è sempre a 1''9, la 7, curva 8, curva 9, la dieci... VINCE CHARLES LECLERC!!! Gara strepitosa del monegasco che si permette anche di festeggiare zigzagando sulla retta finale! Secondo Max Verstappen, poi le due Mercedes di Hamilton e Russell!

16.27 - Comincia l'ultimo giro: Charles Leclerc ha 2'' di margine su Verstappen, che lo vede là davanti in difficoltà.

16.26 - Inizia il penultimo giro! 70° su 71, Leclerc passa con cautela curva 3, quella più difficile da affrontare con il suo problema. Verstappen sfrutta il DRS di Mick e si porta a 2''2 dal rivale.

16.25 - Comincia il 69° giro. Leclerc doppia Mick Schumacher sul rettilineo, ora toccherà a Verstappen farlo. L'olandese ha sempre 2''7 di ritardo dal ferrarista. Problemi anche al cambio per Leclerc, derivati dal problema all'acceleratore. Deve resistere 3 giri il monegasco in queste condizioni.

16.23 - Grossi problemi al pedale del gas per Leclerc: resta aperto al 100° in frenata, continua a perdere qualche decimo il monegasco quando inizia il 68° giro. Ora il suo margine è 2''7 su Verstappen. Alonso, intanto, ha ripreso Albon e lo ha passato velocemente, ma in tre giri deve recuperare 2''5 a Bottas.

16.22 - 66° giro in corso. 3''3 tra Leclerc e Verstappen con l'olandese che torna a farsi minaccioso, scendendo ora sotto ai 3'', quando comincia il 67° giro.

16.21 - 65° giro su 71, il gap tra Leclerc e Verstappen sembra essersi stabilizzato sui 3''5.ma Leclerc lamenta ancora via radio dei problemi all'acceleratore. In questo momento lottano in pista per un punto Albon e Bottas. Il thailandese supera il finlandese che si difende. Entrambi fanno il gioco di Alonso che potrebbe rientrare da dietro.

16.19 - Ora i tempi si normalizzano, entrambi sul 7 alto, recupera un decimo Leclerc. Intanto Occhio ad Alonso, unico altro pilota in pista a fermarsi con la VSC oltre ai due davanti. Lo spagnolo è 12° e deve fare miracoli, però, per rientrare in zona punti.

16.18 - Altri due decimi guadagnati da Verstappen: 1:07.275! Ancora record. Leclerc fa 1:07.583 e si difende. 3''4 il margine tra i due a 9 giri dal termine. Intanto rientra ai box mesto Carlos Sainz.

16.17 - Team radio di Leclerc: ''Il pedale del gas sembra strano''. Ora vola Verstappen: 1:07.804 per l'olandese che fa il giro veloce. Non è lontano Leclerc, due decimi più lento. 3''8 il margine del monegasco quando mancano 10 giri.

16.15 - Via la Virtual Safety Car, Leclerc ha 4'' di vantaggio su Verstappen quando mancano 10 giri alla fine. Ora la gara è per il punto addizionale... almeno per ora.

16.13 - Torna ai box Charles Leclerc e fa una sosta gratis, come lui anche Max Verstappen, che si trova comunque staccato ma che avrà un'opportunità se riuscirà negli ultimi 12 giri a ritrovare il ritmo di inizio gara. Non entra la Safety Car, si resta in regime di Virtual. Sul podio virtuale sale Lewis Hamilton, terzo.

16.11 - 57° giro, rompe Carlos Sainz!!! Proprio mentre era in scia a Verstsappen lo spagnolo perde potenza e finisce nelal via di fuga con la Ferrari che prende fuoco! Incredibile! Sainz non riesce a scendere subito dalla macchina che si muove in retromarcia mentre prende fuoco! Ora Carlos ce la fa e si siede disperato a bordo pista. Virtual Safety Car!

16.09 - Sainz si prende il giro veloce della gara in 1:08.649 ed è a poco più di un secondo da Verstappen. Il problema e per lui sono i track limits... non ne può fare uno. 

16.07 - Terzo track limits anche per Mick Schumacher. Tanti sull'orlo della penalità. Intanto il problema per Verstappen ora è Sainz che si trova a 3''3. Lotta tra Alonso e Russell per la sesta posizione, ma lo spagnolo con gomme più usate non può resistere alla Mercedes numero 63. Russel è di nuovo sesto.

16.06 - Giro 53: è il giro dell'attacco? Curva 1 prsa insieme da Verstappen e Leclerc: DRS, va all'esterno ilmonegasco e l'olandese resiste. Passa però all'interno Leclerc incrociando la traiettoria. Max ha DRS e prova a passare all'esterno, ma Leclerc chiude la porta e torna in testa

16.05 - Giro 52: Leclerc ha 1''5 di ritardo da Verstappen, dovrà passarlo per la terza volta oggi... si ritira, intanto Nicholas Latifi. Arrivano i doppiati, la situazione è interessante.

16.04 - Al giro 50° si ferma anche Carlos Sainz che monta anch'esso le gomme dure per arrivare a fine gara. Max Verstappen torna in testa al Gran Premio d'Austria, ma Leclerc ora ha gomma fresca e lo può prendere velocemente. 2'' e spicci il suo ritardo all'inizio del giro 51.

16.02 - Ocon si sdoppia da Leclerc! Il monegasco rientra ai box per il suo pit stop al 49° giro! Gomme bianche per lui che andrà fino alla fine. 2.4 il pit-stop. Charles torna terzo, rientra a 3''5 dall'olandese.

16.00 - Doppio sorpasso per le Haas di Mick Schumacher e Kevin Magnussen sulla Aston Martin di Lance Stroll.  8° e 9° i due piloti della casa americana, che devono tentare la difficile rimonta sulle Alpine e su Russell in questo momento.

15.59 - 47° giro ora. Leclerc è ancora impegnato con i doppiati, sono solo 5 i piloti a pieni giri sin qui: Leclerc (ovviamente), Sainz, Verstappen, Hamilton e Alonso.

15.57 - 45° giro. Tra un doppiato e l'altro Leclerc riesce anche a mostrare un passo invidiabile, sotto ai 70''. Verstappen ha 19''5 di ritardo dal monegasco. Bel duello tra Russell e Stroll per l'ottava posizione, con Mick Schumacher che ora è 10° dopo il secondo pit-stop. Risalirà velocemente anche il tedesco.

15.55 - Torna a 4''5 il vantaggio di Leclerc su Sainz, dopo che per pochi istanti era sceso sotto ai 4''. Russell è ora davanti Leclerc ma con gomme fresche. Vedremo se il monegasco riuscirà a doppiarlo.

15.54 - Per Leclerc non è tanto un problema di gomma, ma di doppiati: ne sta passando parecchi e perdere terreno su Verstappen, ma per ora la sua è ancora una posizione di forza. Potrebbe scegliere di fermarsi a pochi giri dalla fine e montare una gomma fresca, o di restare in pista fino alla bandiera a scacchi, con il rischio però di vedersi usurare troppo la sua gomma. Di seguito la situazione grazie al tweet del nostro Salvo Sardina, ma è tutto in rapida evoluzione.

15.52 - Leclerc è sempre primo, con 4''2 di margine sul compagno e 21''3 su Verstappen che va molto più veloce in questa fase di gara. Secondo pit stop per Russell che rientra in 13° posizione. Nel frattempo Norris supera Magnussen e si porta in settima posizione.

15.50 - Ora torna a girare forte Verstappen con le gomme nuove e guadagna decimi su decimi ai ferraristi, che però godono della possibilità di poter restare in pista e montare una gomma fresca a fine gara.Intanto va nella ghiaia Sebastian Vettel in curva 4 e rientra in pista in maniera un po' pericolosa in retromarcia. L'uscita era stata causata dal contatto con Gasly, che si vedrà probabilmente recapitare presto una penalità di 5'', come Russell e come Albon ieri.

15.48 - Strategia obbligata per Verstappen che con il primo set di dure non stava andando. Ora l'olandese è terzo, comunque davanti a Hamilton, e si trova a 26''5 circa da Leclerc e a 19''3 da Sainz. Due pit stop per la Red Bull e la metà gara è passata da pochissimo.

15.47 - Carlos Sainz si avvicina a Max Verstappen, ma l'olandese torna ai box e monta un altro treno di gomme bianche. Intanto Sainz ha il terzo warning per track limits, uno in più e saranno 5 secondi anche per lui.

15.46 - 36° giro: Leclerc ha già portato a 4'' il margine su Verstappen e Carlos Sainz è poco oltre il secondo di ritardo dall'olandese.

15.44 - Cinque secondi di penalità anche per Lando Norris, i track limits stanno mietendo vittime. Gran sorpasso intanto di Alonso a Tsunoda con lo spagnolo che gli fa ''no'' con il dito in staccata!!! Mai visto!

15.43 - Super gara, intanto, di Mick Schumacher, che supera il compagno Kevin Magnussen e si porta in sesta posizione! Davanti Leclerc se ne va subito prendendo un margine di 2'' su Verstappen e Sainz è dietro all'olandese con meno di 3''.

15.42 - Inizia il 33° giro, prende la scia Leclerc prima della tre, va dentro e Max Verstappen gli lascia strada! DRS ora per Verstappen ma la trazione della Ferrari è migliore. Ci riprova Max ma non può nulla in curva 4! Leclerc torna in testa! Arriva intanto la prima penalità per track limits per Pierre Gasly: 5 secondi.

15.41 - 32° giro, Leclerc sente già l'odore di Verstappen, ma sceglierà il momento opportuno per attaccare. Mezzo secondo il ritardo del ferrarista che ora avrà 3 zone DRS consecutive per provare il suo attacco.

15.40 - Tutti hanno fatto il loro pit-stop! Leclerc è già a meno di 2'' da Verstappen. Sainz ha 6''5 di ritardo dal compagno, poi Hamilton è lontanissimo a 24''. La top ten è completata da Ocon, Magnussen, Schumacher, Norris, Russell (in rimonta) e Ricciardo.

15.39 - Charles Leclerc: 1.08.984! Nuovo fast lap, si riporta a 3'' il monegasco da Verstappen, sta andando velocissimo il numero 16 con la Ferrari, a breve sarà sulla scia dell'olandese! Hamilton scalda le gomme e ora attaccherà Ocon alla staccata di curva 3. Non c'è bisogno, il sorpasso arriva prima durante il rettilineo e il britannico torna quarto, con Stroll che rientra ai box.

15.38 - Non tutto bene per Hamilton al pit-stop, perde tempo con la posteriore destra e torna in pista alle spalle di Stroll e Ocon, in sesta posizione.

15.37 - Ora tocca a Carlos Sainz per il pit-stop: 2.3 per lo spagnolo che torna in pista alle spalle di Lewis Hamilton. La nuova situazione vede Verstappen al comando con 5'' su Leclerc e 11'' su Sainz perché ora è il britannico a tornare ai box per il suo pit-stop! 

15.35 - 27° giro. Momento complicato per la Red Bull: terzo track limits per Verstappen, intanto Sergio Perez torna ai box e si ritira. Charles Leclerc rientra ai box per il suo pit-stop! Tutto regolare per il ferrarista che riparte in 2.6 e torna in pista davanti a Hamilton ma con una gomma bianca fredda.

15.33 - Davanti calano le prestazioni della gomma di Leclerc e Sainz, separati da 4'' tra loro, con Verstappen a 15'' dal leader e a 11'' dallo spagnolo. Anche i tempi di Verstappen si sono alzati.

15.32 - Sulla sosta singola, al momento, sembrano esserci Leclerc, Sainz, Hamilton, Stroll, Tsunoda, Alonso e Zhou. Quest'ultimo però è tra i più lenti in pista, lo hanno passato in tre sulla retta tra curva 1 e 3! Magnussen resta davanti a Norris, poi Alonso, Mick Schumacher e Zhou ultimo di questo gruppo.

15.31 - Continua a guadagnare Verstappen di giro in giro, ma per vincere l'olandese ha bisogno di spingere sempre e riportarsi sotto ai due ferraristi, perché con due soste contro una che si presume faranno Leclerc e Sainz, avrà bisogno di passarli in pista.

15.30 - Anche Esteban Ocon ha fatto il suo pit-stop rientrando dietro ad Alonso che gli lascia strada. Ottavo il francese che deve superare ora Zhou, Tsunoda e Stroll. Zhou lo ha già passato, in curva 4 al 23° giro.

15.28 - Ora però Leclerc risponde ai tempi di Verstappen e torna sotto i 70'' in un giro. Intanto Mick Schumacher e Kevin Magnussen stanno risalendo il gruppo, 12° e 10° in lotta con le McLaren.

15.27 - Giro 20: cercano di allungare il più possibile la vita delle loro gomme i ferraristi. Leclerc ha 4'' di margine sul compagno e 19'' su Verstappen, che recupera al ritmo di 7-8 decimi al giro.

15.26 - Verstappen con pista libera è il pi veloce in pista: 1.09.895 per lui che fa il giro veloce della gara e recupera 8 decimi a Leclerc. Ovviamente ora i due rivali sono su strategie totalmente diverse.

15.25 - Battaglia tra Hamilton e Vertsappen che è troppo più veloce. Si difende come un leone il britannico ma l'olandese lo sfila in rettilineo e ora è già terzo, ma deve recuperare 20''5 su Leclerc.

15.23 - 17/71 giri Leclerc spinge e porta a 3''1 il vantaggio sul compagno di team. Hamilton è terzo a 16''4 da Sainz, poi Verstappen che ora può sfruttare il DRS per passare Hamilton. Mick Schumacher rientra invece ai box.

15.22 - Russell è ora 18°, tra l'altro ha dovuto scontare 5 secondi di penalità il britannico. Lato Mercedes, invece, sorride Lewis Hamilton che passa Kevin Magnussen il quale decide di rientrare anche lui ai box. Verstappen così è sesto e in scia di Mick Schumacher, facilmente passato sul rettilineo, è ora quinto il campione del mondo.

15.21 - Verstappen torna in pista in ottava posizione con gomma bianca, davanti a lui, intanto, Lewis Hamilton torna davanti a Mick Schumacher pasandolo nel misto con una manovra bellissima. Davanti ci sono Leclerc e Sainz, separati da 2''6. Terzo Ocon, con Russell che rientra ai box.

15.19 - Leclerc è davanti ma Verstappen avrà ora il DRS. Non riesce ad attaccarlo in curva 3, neanche in curva 4 dove blocca le anteriori. Ora Charles può provare a scappare ma ha un altro warning track limits il monegasco. Sainz è a 1''5 da Verstappen che decide di tornare ai box!

15.17 - Dodicesimo giro: Leclerc sempre negli scarichi di Verstappen. Alla 3 stavolta non attacca. Sainz si avvicina alle loro spalle. Ci prova in curva 4 Leclerc e stavolta ci riesce! Ma Verstappen ora è incollato! 

15.16 - Cinque secondi di penalità infilitte a Russell per l'incidente con Perez al primo giro. Ci riprova intanto Leclerc di nuovo in cruva 3 ma blocca le gomme e rischia di usurarle. Si fa vedere anche alla 4 ma resta dietro. Warning track limits per Norris e per lo stesso Leclerc intanto.

15.15 - Decimo giro, Verstappen e Leclerc sempre vicini. Dietro Sainz si avvicina a 2'' dal compagno, è il più veloce in pista al momento! Leclerc ci prova in curva 3 ma Verstappen risponde all'esterno. Ci prova Charles all'esterno di curva 4 ma Max non lascia spazio!

15.14 - Nono giro, Leclerc è vicino ma in rettilineo la Red Bull è superiore, il monegasco si avvicina in curva 3 ma non esce sufficientemente bene per provarci in curva 4. Possibile anche che stia pensando di non attaccare ora, per non essere facile preda di Verstappen una volta dietro.

15.13 - Si fa vedere Leclerc con Verstappen all'interno in curva 3, ma l'olandese può usufruire ora della scia di Perez per difendersi da Leclerc.

15.12 - Siamo all'inizio dell'ottavo giro, Leclerc è vicinissimo a Verstappen ora, ha mezz osecondo di margine prima alla prima curva, entrambi stanno per prendere Perez.

15.10 - Inizia il settimo giro, Leclerc ha sempre il DRS ma non è sufficiente per attaccare la Red Bull in curva 3. Si avvicina fino a circa mezzo secondo, poi torna a elastico più lontano dall'olandese. Sainz, invece, ha 2''4 di ritardo dal compagno e 5''4 di margine su Russell.

15.09 - Sesto giro, Leclerc è vicinissimo ma non attacca! Mick Schumacher, intanto, supera Lewis Hamilton e torna in settima posizione.

15.08 - Giro veloce per Leclerc che si avvicina a Verstappen, adesso il suo distacco è inferiore al secondo, ma non arriva ancora l'attacco.

15.07 - Verstappen sempre davanti con 1''1 su Leclerc che però in rettilineo sfrutta la scia per tornare sotto al secondo. Perez è ripartito ma è ultimo.

15.06 - Inizia il terzo giro, si può usare il DRS. Per ora Verstappen ha un margine minimo su Leclerc ma superiore al secondo. Sainz ha perso invece qualche decimo dal compagno.

15.05 - Mentre torna ai box Perez, Vertsappen, Leclerc e Sainz sono separati da 1'' circa a testa. Russell è quarto poi Ocon e Magnussen. Hamilton e Schumacher, Ricciardo è nono davanti a Norris.

15.04 - Contatto tra Russell e Perez in curva 4! Finisce nella ghiaia il messicano della Red Bull, primo colpo di scena di questo GP! Verstappen davanti spinge subito per creare un gap con Leclerc e Sainz.

15.03 - I fumogeni avvolgono la pista, i piloti sono tutti schierati sulla griglia, si accendono i semafori: 5... 4... 3... 2... 1... VIAAAAAA!!! Scatta benissimo Max Verrstappen che si mette subito davanti con dietro Leclerc. Deve sudare Sainz per tenere dietro Russell che viene passato da Perez in curva 3.

15.02 - E infatti è già finito. Tutti pronti per 71 giri a tutto gas? Fernando Alonso, che scatterà ultimo, sta andando molto piano, ma Verstappen ha rallentato in uscita dalla 8 per compattare il gruppo. Ci siamo, mancano pochi secondi alla partenza...

15.00 - Partiti, il giro di formazione durerà pochissimo su questa pista da meno di 70'' in gara. Si andrà questo tempo solo nella prima parte.

14.59 - Ecco le gomme: i primi 12 partono con la media gialla. Zhou (13°), Tsunoda (16°), Vettel (18°) e Alonso (19°) saranno gli unici piloti a montare gomme bianche dure.

14.57 - Tre minuti al giro di formazione, ci siamo. Tutti i piloti sono nelle loro macchine, a breve capiremo con che gomme scatteranno. Sembra, comunque, che quasi tutti i piloti di testa opteranno per la Medium e dunque strategia a una sosta per poi mettere la Hard.

14.55 - Diamo uno sguardo a tutta la griglia, derivata dalla gara sprint di ieri. In prima fila scatteranno Max Verstappen (Red Bull) e Charles Leclerc (Ferrari) i due rivali per antonomasia di questa stagione. Occhio però a chi parte subito dietro di loro: Carlos Sainz (Ferrari) e George Russell (Mercedes) in seconda fila e, soprattutto, Sergio Perez (Red Bull) in terza, autore ieri di una grande rimonta dalla 13° alla 5° piazza in griglia, davanti all'Alpine di Eseteban Ocon. Quarta fila per Magnussen e Hamilton, quinta per Schumacher e Norris, poi via via tutti gli altri fino a Valtteri Bottas che scatterà dalla corsia dei box.

14.52 - E ora subito uno sguardo alla griglia, con gli uomini della Mercedes che stanno lavorando sulla monoposto numero 44 del sette volte iridato Lewis Hamilton in ottava casella. I problemi per lui in questo weekend sono cominciati venerdì pomeriggio con quel incidente durante le qualifiche.

14.51 - Diamo subito un'occhiata al meteo grazie al tweet del nostro Salvo Sardina. Fa un po' più fresco di ieri: 20° la temperatura dell'aria, 29° dell'asfalto (ieri erano 35°). Le nuvole minacciano la pista, ma non dovrebbe sopraggiungere la pioggia nel corso della gara.

14.48 - In questo weekend con il format della F1 Sprint si sono già assegnati diversi punti, ieri pomeriggio, con Max Verstappen che ha condotto dalla prima all'ultima curva la gara sprint del sabato, dopo aver colto una strepitosa pole position al venerdì pomeriggio. Alle sue spalle c'è stata battaglia tra Charles Leclerc e Carlos Sainz, che oggi dovranno agire di concerto se vorranno rispondere allo strapotere dell'olandese, e non darsi fastidio come ieri, quando hanno duellato in pista nelle prime fasi.

14.45 - Buon pomeriggio e buona domenica, cari amici di Motorbox! Tra un quarto d'ora scatterà il Gran Premio d'Austria di Formula 1 e noi siamo qui a raccontarvelo, dalla redazione con Luca Manacorda e con il sottoscritto, e dalla pista con i nostri inviati Salvo Sardina e Alberto Saiu. Non vi resta che incollarvi alla nostra diretta e restare aggiornati in tempo diretto su tutto quanto accade in pista al Red Bull Ring di Spielberg.

Gallery
AustrianGP 2022
Logo MotorBox