GP Austria 2022, le pagelle di Spielberg
F1 2022

F1 GP Austria 2022, le pagelle di Spielberg


Avatar di Salvo Sardina , il 10/07/22

4 settimane fa - Le pagelle di MotorBox dopo il GP d'Austria 2022 a Spielberg

Le pagelle di MotorBox dopo il GP d'Austria 2022, a Spielberg: Charles Leclerc trionfa da eroe nonostante l'incubo affidabilità, precedendo sul traguardo Max Verstappen e Lewis Hamilton
Benvenuto nello Speciale AUSTRIANGP 2022, composto da 28 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario AUSTRIANGP 2022 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

LE PAGELLE DI SPIELBERG Dopo la seconda Sprint Race della stagione, le monoposto di Formula 1 tornano in pista per l'undicesimo round della stagione 2022 sulla pista austriaca di Spielberg, di proprietà della Red Bull. Di seguito, i voti e le pagelle dei piloti impegnati nel Gran Premio d'Austria 2022.

Clicca qui per leggere la cronaca del GP d'Austria, vinto da Charles Leclerc

CHARLES LECLERC – VOTO 10 I soliti fantasmi sull’affidabilità della Ferrari hanno rischiato di trasformare improvvisamente, a una decina di giri dalla fine, una domenica di festa totale in una da incubo. La differenza tra i due scenari l’ha in parte fatta anche Charles, un fenomeno nel mantenere un ritmo altissimo nonostante il problema all’acceleratore portando a casa una vittoria dai contorni epici che ribalta in modo sorprendente i pronostici dopo la Sprint Race di ieri. Sensazionale il primo sorpasso su Verstappen in curva 4: una belva incontenibile.

F1 GP Austria 2022, Spielberg: l'esultanza di Charles Leclerc (Scuderia Ferrari) F1 GP Austria 2022, Spielberg: l'esultanza di Charles Leclerc (Scuderia Ferrari)

MAX VERSTAPPEN – VOTO 7 Guida bene senza errori evidenti, ma la gestione delle gomme è deficitaria e quel bloccaggio nel giro successivo al sorpasso subito da Leclerc lo costringe a una gara di rincorsa che si sarebbe chiusa con tre pit-stop anche senza la Virtual Safety Car sul finale. Colpa più dell’assetto che non sua – segno che forse, con un po’ di pressione in più da parte delle Ferrari anche gli esiti della Sprint potevano essere diversi – ma è evidente come non si tratti del “solito” Max.

LEWIS HAMILTON – VOTO 9 Inizia la gara piuttosto male con un errore in curva 1 che lo espone al sorpasso di Mick Schumacher e lo fa sprofondare in coda a un trenino Drs che preannunciava un’altra domenica di frustrazione. Le sue doti in gestione delle gomme – eccezionali come sempre (chi lo credeva bollito si sarà dovuto ricredere già da qualche GP) – gli permettono però di riemergere. E alla fine, con un po’ di fortuna grazie al ritiro di Carlos Sainz, arriva anche il podio: una bella soddisfazione dopo l’errore in qualifica e la prestazione opaca nella Sprint.

F1 GP Austria 2022, Spielberg: Lewis Hamilton (Mercedes) F1 GP Austria 2022, Spielberg: Lewis Hamilton (Mercedes)

GEORGE RUSSELL – VOTO 8 La Direzione gara lo sanziona per il contatto che mette, di fatto, fine alla domenica di Perez, anche se sembrano esserci tutti gli elementi per derubricare l’accaduto a mero incidente di gara. Scivolato nei meandri del gruppo a causa della penalità e della sosta lenta per cambiare il musetto riesce invece a risalire con un ottimo passo che lo riporta alle spalle del compagno di squadra.

ESTEBAN OCON – VOTO 7.5 Parte sesto e finisce quinto ma, di fatto, non effettua operazioni considerando il sorpasso subito da Hamilton e le posizioni guadagnate grazie ai problemi di Perez e Sainz. Si rende protagonista di una corsa non solo ordinata e senza sbavature, ma anche abbastanza veloce per vincere la volata del gruppone. Se la fragile Alpine è sempre più chiaramente la quarta forza in pista sul piano delle performance pure, lui è bravo e fortunato. Specie perché, Silverstone a parte, la macchina a rompersi è sempre quella del compagno.

MICK SCHUMACHER – VOTO 9 Il premio da pilota del giorno attribuitogli dagli spettatori suggella un weekend eccezionale per il giovane figlio del leggendario Michael Schumacher. Che, dopo essersi sbloccato a Silverstone, conclude un’altra gara in zona punti, costellata di sorpassi e lotte sul filo dei centimetri con colleghi ben più esperti e quotati di lui, Kevin Magnussen compreso. Una bella rivincita dopo mesi difficili: chissà che questo posto non sia utile a rilanciare le sue quotazioni anche agli occhi di Gunther Steiner…

GP Austria 2022, Spielberg: Mick Schumacher (Haas) e Lewis Hamilton (Mercedes) GP Austria 2022, Spielberg: Mick Schumacher (Haas) e Lewis Hamilton (Mercedes)

FERNANDO ALONSO – VOTO 8.5 Parte ultimo in griglia dopo aver saltato la Sprint Race a causa dell’ennesimo problema tecnico di una stagione stregata sul piano dell’affidabilità. Parte con le gomme dure, rimonta a suon di sorpassi, poi approfitta della Virtual Safety Car per effettuare la seconda sosta e recuperare fino alla zona punti. Un leone che non molla mai, neppure quando Yuki Tsunoda lo spinge con mezza auto sull’erba.

CARLOS SAINZ – VOTO 7.5 Finisce ko per un problema al motore – l’ennesimo della stagione per la Ferrari – che lo mette fuori dai giochi proprio mentre sembrava in grado di scavalcare Verstappen e assicurare alla rossa una doppietta storica. Conduce una gara ordinata e senza sbavature, ma un po’ troppo lenta per poter pensare di impensierire davvero (al di là di situazioni esterne che lo hanno portato ad avere solo 11 punti di ritardo) in ottica iridata il compagno Leclerc.

GLI ALTRI IN BREVE

LANDO NORRIS – VOTO 6.5 Fa settimo dalla decima casella di partenza, è protagonista di qualche bel duello ma anche di una penalità per infrazione dei limiti della pista. L’impressione è che comunque sia difficilissimo fare di più con questa McLaren.

VEDI ANCHE



KEVIN MAGNUSSEN – VOTO 5.5 Di buono c’è che porta ancora bei punti alla causa Haas, ma l’impressione è che, con la VF-22 molto performante del Red Bull Ring portata al sesto posto da Mick Schumacher, il suo risultato sia un’occasione sprecata.

F1 GP Austria 2022, Spielberg: Kevin Magnussen (Haas) F1 GP Austria 2022, Spielberg: Kevin Magnussen (Haas)

DANIEL RICCIARDO – VOTO 5.5 Torna in zona punti, ma è costantemente alle spalle del compagno di squadra. La McLaren non è più la quarta forza, ma lui è solo un lontano ricordo del Ricciardo di due stagioni fa.

VALTTERI BOTTAS – VOTO 6.5 Parte dalla pit-lane dopo aver fatto scorta di componenti power unit, ma si rende protagonista di una bella gara in rimonta. Alla fine, la zona punti gli viene soffiata a pochi km dalla bandiera a scacchi dal leone Alonso.

ALEXANDER ALBON – VOTO 5.5 Gli aggiornamenti della Williams sembrano avergli dato la possibilità di avvicinarsi ai rivali di centro gruppo. Non riesce però ad avere ancora un weekend pulito.

LANCE STROLL – VOTO 5 Si vede soltanto perché, con una strategia opposta a quella di tutti gli altri rivali, si ritrova a difendersi con gomme molto vecchie dagli attacchi di chi si è fermato prima di lui. Solita domenica in cui si sbatte ma non porta a casa nulla.

GUANYU ZHOU – VOTO 5 Come Norris, prende penalità per aver ecceduto nell’andare oltre i limiti della pista. Non sarebbe comunque andato a punti, ma è distante dal compagno che, pur partendo dalla pit-lane, gli arriva davanti.

PIERRE GASLY – VOTO 4 Stavolta fa a botte con Vettel, incidente per cui viene giustamente penalizzato: rispetto a Russell con Perez, arriva lungo in frenata e non lascia spazio al collega. Quando un weekend pulito?

YUKI TSUNODA – VOTO 4 Parte sedicesimo, chiude sedicesimo. Lo si vede praticamente solo per la chiusura aggressiva di Alonso sull’erba tra curva 3 e curva 4.

SEBASTIAN VETTEL – VOTO 4 Sfortunato nel contatto con Gasly, chiude ultimo al traguardo con l’auto danneggiata un weekend in cui il passo indietro rispetto alle ultime uscite è fin troppo evidente: ultimo in qualifica, ritirato nella Sprint. Crepuscolare.

F1 GP Austria 2022, Spielberg: Sebastian Vettel (Aston Martin Racing) in azione F1 GP Austria 2022, Spielberg: Sebastian Vettel (Aston Martin Racing) in azione

NICHOLAS LATIFI – VOTO 4.5 Si ritira dopo metà gara quando era già ultimo. Difficile comunque fare di meglio ancora con l’auto non aggiornata.

SERGIO PEREZ – VOTO 5 La sua gara dura quattro curve ed è la seconda volta che finisce il primo giro con l’auto danneggiata. Un po’ di aggressività in meno al via non guasterebbe…


Pubblicato da Salvo Sardina, 10/07/2022
Tags
Gallery
AustrianGP 2022
Logo MotorBox