F1 GP Austria, batosta Perez: cancellati tutti i tempi in Q3
F1 2022

F1 GP Austria, batosta Perez: cancellati tutti i tempi in Q3, partirà 13°


Avatar di Salvo Sardina , il 08/07/22

1 mese fa - La decisione dei commissari sportivi al Red Bull Ring sulle infrazioni di Perez e Russell

La decisione dei commissari sportivi al Red Bull Ring sulle infrazioni di Perez e Russell: batosta per il messicano, che sarà costretto a scattare dalla dodicesima casella in griglia.
Benvenuto nello Speciale AUSTRIANGP 2022, composto da 28 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario AUSTRIANGP 2022 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

La decisione si è fatta attendere più di due ore rispetto al momento in cui, alle 19.00, era stato convocato in Direzione gara per discutere dell’accaduto. Alla fine, però, nessuna salvezza per Sergio Perez dinanzi a un collegio dei commissari che, in questo weekend, si è fin qui rivelato inflessibile dinanzi alle infrazioni sui limiti della pista. Così, il messicano della Red Bull perderà tutti i tempi in Q3, sessione in cui non avrebbe dovuto gareggiare, e anche il miglior tempo – irregolare per un’escursione sul cordolo di curva 8 – in Q2. Checo lascerà dunque la sua quarta posizione a George Russell scivolando addirittura in tredicesima piazza.

F1 GP Austria 2022, Spielberg: George Russell (Mercedes) attraversa la pista F1 GP Austria 2022, Spielberg: George Russell (Mercedes) attraversa la pista

VEDI ANCHE



RUSSELL AMMONITO A proposito di Russell, la seconda investigazione di giornata era quella relativa a George Russell: il pilota della Mercedes, dopo l’incidente in Q3, ha infatti attraversato la pista senza ottenere l’ok da parte dei commissari di percorso. Una leggerezza, visto che in quel momento c’erano ancora delle monoposto sul tracciato, ma sul quale giustamente si è deciso di non calcare troppo la mano: vero è che l’inglese ha sbagliato nel non attendere l’ok dai commissari, ma anche che ha attraversato la pista in seguito all’esposizione della bandiera rossa, qualche centinaio di metri dopo l’ingresso della pit-lane da dove, in teoria, sarebbero dovuti transitare tutti i suoi colleghi. Per questo, Russell ha ricevuto soltanto un avvertimento ufficiale.


Pubblicato da Salvo Sardina, 08/07/2022
Tags
AustrianGP 2022
Logo MotorBox