Pubblicato il 04/02/21

A TUTTO GAS! Seat Leon TGI è finalmente arrivata. Per la Casa di Barcellona il 2021 inizia all’insegna dei propulsori a basso impatto ambientale. Oltre alla eTSI mild hybrid e alla e-Hybrid plug in, nuova Leon (qui la nostra prova su strada) è ora disponibile anche con motorizzazione TGI a metano. Leon TGI si inserisce in un ecosistema composto da modelli ibridi, servizi di connettività evoluti e sistemi di assistenza alla guida all’avanguardia.

SPECIFICHE Seat Leon a metano monta un 4 cilindri 1.5 TGI da 130 CV abbinato a un cambio automatico DSG 7 rapporti. La vettura dispone di tre bombole dal volume netto complessivo di 17,3 kg, che garantiscono alla compatta spagnola un’autonomia di 440 km e che tocca i 600 km considerando anche il serbatoio di benzina da 9 litri.

Seat Leon 2021 TGI

MONOFUEL L’omologazione monovalente di nuova Leon TGI a metano garantisce importanti benefici fiscali, oltre alle possibilità di accedere a zone urbane regolate da stringenti vincoli antinquinamento. Il motore 1.5 TGI utilizza inoltre il ciclo Miller, per ottimizzare prestazioni e consumi. Il livello di CO2 emesse in ciclo WLTP oscilla fra i 107-118 g/km, mentre il consumo di carburante si attesta a 6,0-6,6 m3/100 km. La nuova Leon 1.5 TGI 130 CV DSG è disponibile in abbinamento a tutti gli allestimenti in gamma ed è già ordinabile a un prezzo che parte da 27.550 euro per l'allestimento Style. In questi giorni è attiva una promozione che aggiunge ai 1.500 euro di incentivi statali (con rottamazione) un ulteriore contributo della casa spagnola di 4.500 euro, e che porta il prezzo di listino scontato a 21.550 euro. Le dotazioni di serie della compatta spagnola includono fari a LED, Seat Virtual Cockpit, cerchi in lega da 16 pollici, Climatronic e Front e Lane Assist.


TAGS: seat auto a metano Seat Leon 2021 Seat Leon TGI 2021