Concept car:

Audi A1 e-tron


Avatar di Luca Cereda , il 11/03/10

11 anni fa - Sarà la piccola della famiglia elettrica, realizzata sulla base della nuovissima A1. Motore elettrico e un piccolo range extender fanno gioco di squadra. Con prestazioni - sulla carta - piuttosto soddisfacenti.

Sarà la piccola della famiglia elettrica, realizzata sulla base della nuovissima A1. Motore elettrico e un piccolo range extender fanno gioco di squadra. Con prestazioni - sulla carta - piuttosto soddisfacenti.

Benvenuto nello Speciale SPECIALE SALONE DI GINEVRA 2010, L'ELENCO AGGIORNATO, composto da 86 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario SPECIALE SALONE DI GINEVRA 2010, L'ELENCO AGGIORNATO qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA La famiglia e-tron si allarga. Dopo le due concept presentate a Francoforte e Detroit, la Casa dei quattro anelli ha concesso il tris, e a fianco della nuova A1 – protagonista annunciata del Salone – ha messo sul palco la sua omologa elettrica. O quasi…

GIOCO DI SQUADRA Nel senso che la A1 e-tron non è un'elettrica pura, bensì quella che si definisce un'ibrida in serie: spinta cioè da un motore elettrico, che però si serve di uno termico come alimentatore del pacchetto batterie. Tradotto in parole povere: fino al cinquantesimo chilometro si viaggia solo e unicamente "di scossa”, poi interviene il motore a scoppio – che si abbevera da un serbatoio da 12 litri di benzina per caricare le batterie – e si procede per altri 150. I consumi? Facendo una media tra le due modalità di crociera, Audi dichiara un minimo di 1,9 litri ogni 100 km.

VEDI ANCHE



A CENTOTRENTA Il motore elettrico è montato in posizione frontale: eroga una potenza permanente di 62 cavalli e una massima di 102 cv; in partenza, offre subito una coppia 150 Nm, e quando tocca il picco raggiunge i 240 Nm. Parlando di prestazioni, garantisce uno 0-100 in poco più di 10 secondi e può raggiungere la velocità massima di 130 km/h.

TRE ORE Il piccolo motore termico Wankel -a rotore singolo da 254 cc e potenza massima di 15 kW – funziona invece a regime costante di 5000 giri al minuto e, fungendo da generatore, provvede alla ricarica delle batterie agli ioni di litio posizionate tra i due assali. Batterie che, a vettura ferma, si ricaricano completamente in sole tre ore se allacciate a una presa da 380 volt, sufficienti alle esigenze di mobilità intra-cittadina di un cittadino medio. Dopotutto la A1 e-tron prefigura proprio questo: l'introduzione di una compatta premium "verde" da usare prevalentemente entro i confini della circonvallazione. La più piccola all'interno di una linea che avrà come capostipite la versione elettrica della R8 presentata a Francoforte.


Pubblicato da Luca Cereda, 11/03/2010
Gallery
Speciale Salone di Ginevra 2010, l'elenco aggiornato
Logo MotorBox