Concept:

5 by Peugeot


Avatar Redazionale , il 08/03/10

11 anni fa - La Casa francese prepara il turnover al vertice della gamma. Al Salone di Parigi sfilerà una nuova berlina che rimpiazzerà in un colpo solo la 407 e la 607. Le sue forme sono anticipate da questo prototipo protagonista invece a Ginevra.

La Casa francese prepara il turnover al vertice della gamma. Al Salone di Parigi sfilerà una nuova berlina che rimpiazzerà in un colpo solo la 407 e la 607. Le sue forme sono anticipate da questo prototipo protagonista invece a Ginevra.

Benvenuto nello Speciale SPECIALE SALONE DI GINEVRA 2010, L'ELENCO AGGIORNATO, composto da 86 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario SPECIALE SALONE DI GINEVRA 2010, L'ELENCO AGGIORNATO qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

RIVOLUZIONE FRANCESE In Casa Peugeot si respira aria di grandi cambiamenti. Dopo il debutto tra le Suv e le Crossover, l'arrivo di una Monovolume e il fervere dei preparativi per l'auto elettrica, sta per arrivare una piccola rivoluzione anche nella parte più nobile del listino, quella delle grandi berline. Ad anticipare quelli che saranno i nuovi orientamenti è questa concept "5 by Peugeot", che si contende il ruolo di primadonna dello stand al Salone di Ginevra con un altro prototipo, la SR1.

SFERA DI CRISTALLO Il numero 5 è un gradito ritorno nei 200 anni di storia della Peugeot, che lega per esempio alla vecchia 504 alcune tra le sue pagine più belle. Guardando al futuro, invece, si può leggere abbastanza nitidamente nella sfera di cristallo la scritta 508. Sembra infatti ormai certo che sarà questo il nome della nuova berlina che nascerà dalla 5 esposta a Ginevra, ricalcandone in modo molto fedele la sagoma e le forme.

DOPPIO LAVORO E non è affatto un caso che il 5 si trovi a metà strada tra il 4 della 407 e il 6 della 607. La tre volumi prossima ventura rimpiazzerà in un colpo solo entrambi i modelli, collocandosi leggermente più vicino alla seconda tanto da un punto di vista delle dimensioni quanto per la ricchezza degli equipaggiamenti. A lei, lunga 486 cm, larga 188 e alta 142, spetterà infatti il ruolo di ammiraglia della gamma Peugeot, con il chiaro obiettivo di andare a sfidare le tedesche che dominano la scena a cavallo tra i segmenti D ed E.

VEDI ANCHE



A BOCCA CHIUSA Tornando in concreto alla macchina, la 5 segna una svolta importante in materia di stile. Con lei sembra chiudersi il periodo delle enormi prese d'aria a forma di bocca e dei cofani nasuti alla Cyrano de Bergerac. Al loro posto ci sono tratti più gentili e linee più misurate, che nel futuro prossimo definiranno il nuovo family feeling della Casa. L'elemento caratterizzante dell'insieme è la calandra trapezoidale, sovrastata da un cofano in cui le nervature creano un gioco di superfici concave e convesse che mette bene in risalto il nuovo leone rampante. Anche i fari si danno una spuntatina, con un taglio meno appuntito e i Led a fare da protagonisti.

GRAFFIANTE La coda sembra a prima vista un po' più pesante e meno riuscita, con luci a C solcate da tre file di Led che paiono frutto di una zampata di Freddy Kruger. Il cofano bagagliaio è movimentato da un listello cromato che trova continuità nelle cornici dei finestrini, nelle maniglie e nella calandra. La stessa finitura caratterizza anche il bordo del diffusore posteriore e dei terminali di scarico, che danno un tocco di sportività assieme ai cerchi da 19 pollici anche se la 5 ha più il physique du role della grande passista che non della sprinter.

HYBRID4 L'abitacolo resta per ora top secret mentre sul fronte meccanico la 5 sbandiera fiera il sistema Hybrid4, lo stesso che debutterà in listino nel 2011 all'interno della gamma della 3008. Dietro questo nome, lo ricordiamo, si nascondono due motori. Uno è un turbodiesel 2.0 HDi da 163 cv sistemato in posizione tradizionale, sotto il cofano, e che scarica la potenza sulle ruote anteriori. L'altro è un motore elettrico da 37 cv, piazzato a ridosso delle ruote posteriori, attraverso le quali può realizzare all'occorrenza una trazione integrale sui generis.

A PARIGI Grazie loro al gioco di squadra, a detta della Peugeot, la 5 potrebbe riuscire a coprire oltre 26 km con un litro, con emissioni di soli 99 g/km di CO2, pronte ad azzerarsi part-time in quei brevi tratti percorribili con il turbodiesel a riposo, spinti dal solo motore elettrico. Chiaramente la gamma della 508 avrà però anche motorizzazioni tradizionali, a gasolio e a benzina. In materia se ne saprà però di più verso la fine dell'estate, con l'approssimarsi del Salone di Parigi, dove la nuova ammiraglia Peugeot farà il suo debutto in società.


Pubblicato da Paolo Sardi, 08/03/2010
Gallery
Speciale Salone di Ginevra 2010, l'elenco aggiornato
Logo MotorBox