Prova

Bmw X5 2011


Avatar di Luca Cereda , il 21/07/10

11 anni fa - I ritocchi all'estetica della Bmw X5 sono in punta di matita, ma sotto il cofano galoppano nuovi cavalli sia per le varianti diesel, sia per le varianti benzina del big-suv bavarese.

I ritocchi all'estetica della Bmw X5 2011 sono in punta di matita, ma sotto il cofano galoppano nuovi cavalli sia per le varianti diesel, sia per le varianti benzina del big-suv bavarese.

Benvenuto nello Speciale TUTTE LE AUTO IN ARRIVO, L'ELENCO AGGIORNATO , composto da 59 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario TUTTE LE AUTO IN ARRIVO, L'ELENCO AGGIORNATO qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

NEL MEZZO DEL CAMMIN… Giunto a metà ciclo di vita (che per ciascuna Bmw dura all'incirca sette anni) il timer del facelift è scattato anche per il suvvone bavarese, la Bmw X5, la cui carriera sembra procedere senza grandi intoppi nonostante la presenza ingombrante della Bmw X6: dall'uscita dell'attuale modello ad oggi sono stati prodotti più di un milione di X-FIVE. Una pletora di estimatori alla quale l'Italia contribuisce per il 5%, una percentuale nient'affatto trascurabile.

PIU' VERNICE E se il genere continua a piacere, è anche vero che quella dei Suv è una specie in evoluzione. Evoluzione mono-direzionale, verrebbe da dire, rivolta sempre più ad enfatizzarne le fattezze stradali, nel look come nella guidabilità. In questo caso il facelift della Bmw X5 2011 si è concentrato sul fascione senza intaccare la calandra a doppio rene: la carrozzeria verniciata ha guadagnato campo – sia sull'anteriore, sia sul posteriore - le prese d'aria si sono allargate e i due occhietti dei fendinebbia accentrati, come ultimamente impone il family-diktat dell'Elica. Senza un certosino gioco di confronti con la vecchia versione si fatica a intuire dove abbia lavorato la matita.

NIGHTWIEW I gruppi ottici della Bmw X5 2011, poi, mantengono la sagoma di sempre, ma hanno rimpastato le luci interne per essere ancor più riconoscibili di notte. Nei fari spunta un'inedita cornice bianca a LED e sia le luci di posizione, sia la luce diurna sono configurate da anelli luminosi a LED. Un altro dettaglio rivisitato riguarda la rifinitura in plastica dei passaruota, non più bombata ma levigata a filo degli archi. Serve proprio un occhio di falco, infine, per notare i listelli cromati inseriti nel sottoscocca posteriore.

INTERNI Negli interni della Bmw X5 non si è mossa una foglia, il che non è un male. Ogni frazione dei comodissimi sedili in pelle è regolabile a comando, e trovare la posizione di guida più idonea richiede un attimo. Plancia e consolle sono le stesse di sempre e solo il pomellone richiede un po' di pratica per comandare a bacchetta radio, navigatore e tutte le diavolerie dell'impianto multimediale. Per attivare tutti i dispositivi elettronici di sicurezza – una lista che col nuovo model year si allunga ulteriormente – occorre invece metter mano alla sinistra del volante, vicino ai comandi delle luci.

ELETTRONICA Tra questi figura il cruise control attivo con funzione frenante Stop&Go: si imposta una velocità di crociera, dopodiché l'elettronica interviene su freni e motore grazie a un sistema di regolazione automatica della distanza bastato su un sensore radar. La Bmw X5 rallenta fino ad arrestarsi in funzione della distanza con i veicolo che la precede. L'Active Cruise Control è attivabile a velocità tra i 30 e i 180 km/h.

VEDI ANCHE



REGIA COMPLETA Nella lista degli optional della Bmw X5 entrano anche il segnalatore di sorpasso pericoloso (che attraverso una telecamera laterale riconosce l'avvicinarsi accidentale dell'auto alla linea esterna della carreggiata e denuncia il rischio emanando vibrazioni), telecamere Top-wiew (per visualizzare nel monitor della plancia gli ostacoli più bassi quando si effettua la retro) e Side-Wiew (per vedere chi arriva da destra e sinistra), e lo Speed Limit Info (che legge i cartelli dei limiti di velocità e li proietta a fianco dell'indicatore di velocità).

CAVALLI A GO-GO Tutto questo popò di elettronica aiuta a tenere a bada la cavalleria sotto il cofano che, manco a dirlo, è aumentata con la nuova gamma di motori. I benzina biturbo – tre in tutto - hanno potenze che variano da 306 a 555 cavalli. L'unico rimasto invariato è il V8 della Bmw X5 M, mentre il 48i è stato sostituito dal V8 50i da 407 cv con un picco di coppia da 600 Nm già in dote alla Bmw X6, e il più piccolo, il 30i, si è dato il cambio con un 35i da 306 cv e 400 Nm di coppia massima.

DIESEL Sul fronte diesel, invece, la staffetta è fra il vecchio 35d e un il 40d che ha esordito sulla serie 7, e fra il precedente 30d ed un nuovo 30d, dalla potenza incrementata del 4% (245 cv in tutto) al pari della coppia (max 540 Nm) e consumi ridotti del 10%. Il 40d, di cavalli, ne sguinzaglia addirittura 306, ma quel che più si apprezza è la coppia (max 600 Nm) che fornisce anche a bassi regimi, sfoggiando un'eccellente elasticità. Per tutte e quattro le motorizzazioni – esclusa solamente la variante M, cui Bmw riserva il cambio a 6 rapporti – l'abbinamento di serie è con un cambio automatico ad 8 rapporti.

CASH I prezzi (messa in strada inclusa) della nuova X5 ballano dai 58.000 euro del 30d nell'allestimento Eletta ai 113.500 della "Emme”. Nel mezzo ci sono i tre scalini che danno accesso alla 35i (69.000 euro), alla 40d (61.900 euro) e alla 50i (83.500 euro).

COME VA Duemila e fischia chili e non sentirli. E' il primo pensiero che ti balena in testa dopo qualche chilometro al volante della X5. E lì ti spieghi anche il perché abbia così successo tra le donne, che non lo mollano nemmeno per girare in città. Hai per le mani un pachiderma ma l'agilità è di un gattone: lo apprezzi nelle manovre più banali (inversioni) come nell'imbocco delle curve. Un plauso all'emerito sterzo Servotronic, dunque: sempre pronto. Tutto questo non autorizza però grossi eccessi di slancio in curva, perché a quel punto sì che la mole si fa sentire, tirandoti po' fuori traiettoria. Ma è vero anche che l'elettronica (Adaptive Drive e x-Drive su tutti) nella maggior parte dei casi compensa perfino gli errori più grossolani.

L'OCCHIO DIETRO Con le misure c'è poco da fare: non esiste una funzione in grado di comprimere la X5. Ma se lo spazio libero garantisce un posto-letto da 486x193 (lunghezza e larghezza della vettura), parcheggiarlo diventa più semplice potendo contare su sensori, telecamere laterali e telecamera di retromarcia; senza dimenticare uno sterzo che, ribadiamo, non chiede ai muscoli la benché minima tensione. L'abitacolo, rimasto intonso, si conferma uno dei migliori della categoria per qualità delle finiture e comodità dei sedili; nel nuovo modello vi si accede da portiere dall'apertura ulteriormente ampliata.

PIACE COSì In Italia la Bmw X5 è venduto a stragrande maggioranza diesel: circa il 97% delle copie consegnate fino ad oggi. Bene concentrarsi su quelli, dunque, partendo dal 40d e i suoi 600 Nm di coppia. Di questi, ben 450 si rendono disponibili già a 1000 giri, mentre il picco arriva poco dopo, a 1500 giri, e resta stabile fino a quota 2500. La progressione è rapida e dolce: l'erogazione di potenza procede costante fino all'incirca ai 4300 giri (il picco di 306 cv), con il piede che prima accarezza il pedale e poi ci prende gusto nell'affondare il colpo, ottenendo sempre una risposta pronta. E quando il diesel spinge un po' più rabbioso, il suo vocione non arriva mai ad essere fastidioso.

SPORTIVIZZALA Per aumentare il gusto si può premere il tasto "sport” (in bella vista nei paraggi del cambio) e beneficiare così anche di un assetto più pronto quando si viaggia col piede pesante. Col 30d di nuova generazione si hanno a disposizione 10 cavalli e 20 Nm in più rispetto a prima, a fronte di consumi (dichiarati) ridotti a 7,4 litri per 100 km, cioè diminuiti del 10%. Il pregio principale di questo resta l'abbondante coppia (540 Nm) concessa ben prima dei 2000 giri, in rapido e costante crescendo, per un allungo vigoroso fino ai 3000 (dopodiché la potenza aumenta ancora, ma un po' più a singhiozzo). In tutto fa buon gioco il nuovo cambio ZF ad otto rapporti, le cui marce più alte si sfruttano anche a velocità non elevate.


Pubblicato da Luca Cereda, 21/07/2010
Gallery
Tutte le auto in arrivo, l'elenco aggiornato
Logo MotorBox