Autore:
Alessandro Codognesi

PICCOLO STILE Il Vespa-style è qualcosa che, un po’ in ogni parte del mondo, va sempre di moda. Saranno le linee un po’ rétro, sarà il gusto per il classico, sta di fatto che qualunque oggetto a due ruote assomigli o comunque richiami alla mente la Vespa ha sempre successo. Della partita è anche il nuovo SYM Feddle III, che per il 2014 si presenta in formissima grazie a sapienti ritocchi a livello di stile e di motore. Lo vedremo in anteprima a EICMA 2013.

UN PO’ QUI UN PO’ LÌ Cambia poco a livello estetico, il SYM Feddle III, ma qualcosa di inedito c’è. È nuova la parte frontale, con il disegno dei fari più classico, come nuova è anche la particolare colorazione white/red. Inedite anche le motorizzazioni: oltre al 50 quattro tempi, rimasto sostanzialmente invariato, ora il 125 vanta il riporto ceramico sulle pareti del cilindro, scelta che ha comportato un aumento della potenza fino a 7,8 kW (quello attuale ne ha 6,5) a 7.500 giri, e della coppia fino al tetto di 10 Nm contro i precedenti 8,3. Stesso discorso per il 150, che si fa grande e diventa 200: monocilindrico, quattro tempi da 166 cc, è capace di 9,5 kW e 12 Nm. Aumento leggero per il peso: il 125 ora pesa 111 chili a secco, mentre il 200 arriva a quota 116 (entrambi prima pesavano 107).

CICLISTICAMENTE CLASSICO Per tutti e tre, invece, la ciclistica rimane di stampo classico. Con l'accoppiata forcella-mono per le sospensioni, un impianto frenante composto da singolo disco all’anteriore da 190 mm, mentre al posteriore le soluzioni sono tutte diverse: disco da 110 per il 50, tamburo da 130 per il 125 e infine disco da 220 per il 200. Da notare che sul 200 è di serie il CBS, il sistema di frenata combinata. Per tutti e tre invece, il serbatoio è da 6,5 litri.


TAGS: sym feddle iii eicma scooter Eicma 2013: tutte le novità