Autore:
Andrea Rapelli

MULTI PER TUTTI Una moto che può ingolosire molti, la Ducati Multistrada 950. Perché ruota anteriore da 19", manubrio alto e posizione di guida eretta piacciono, sia nella guida di tutti i giorni sia nei viaggi. Una Multistrada più umana rispetto alle sorellone 1200 e 1200 Enduro. Che ha tutte le carte in regola per far bene. 

SI FA GUARDARE Il vestito è un bel mix fra le Multistrada più cresciute: il frontale è quello della 1200 liscia, il codino, con il gruppo ottico a led, così come lo scarico corto, arrivano dritti dritti dalla Enduro. Perfino i cerchi, in lega leggera, hanno razze disegnate per assomigliare il più possibile ai fuoristradistici raggi. 

SERVIZIEVOLE Gli uomini in rosso dicono di aver creato una posizione di guida confortevole, sia per il pilota sia per il passeggero. Il concetto passa anche da una sella a 840 mm da terra, che può - pagando - abbassarsi fino a 820 mm o alzarsi fino a 860. Dalle prese 12V e USB, in zona cupolino, perfette per ricaricare smarthpone e alimentare il navigatore.

POTENZA GIUSTA Il cuore è l'ennesima faccia del Testastretta 11°, con nuove teste, nuovo circuito dell'olio, nuova iniezione elettronica e gas ride by wire, per 113 cavalli a 9.000 giri e coppia di 96,2 Nm a 7.750 giri, naturalmente Euro 4. Non mancano quattro valvole per cilindro, raffreddamento a liquido e frizione antisaltellamento.

A TRALICCIO Come ogni Ducati che si rispetti, anche la Multistrada 950 monta il classico telaio a traliccio, rinforzato lateralmente con due telaietti laterali in alluminio. Davanti c'è una forcella a steli rovesciati da 48 mm di diametro, pluriregolabile, con escursione di 170 mm. La stessa del mono Sachs, anch'esso pluriregolabile. Pneumatici Pirelli Scorpion Trail II 120/70 R19 davanti, 170/60 R17 dietro. 

ABS ESCLUDIBILE DIETRO Non c'è la piattaforma inerziale ma la Ducati Multistrada 950 monta comunque ABS (escludibile sulla ruota posteriore) e traction control, tutto by Bosch. Non mancano quattro riding mode - Sport, Touring, Urban ed Enduro - e un impianto frenante di prim'ordine, con pinze radiali monoblocco Brembo M4-32 e dischi da 320 mm.

 


TAGS: eicma 2016 novità ducati eicma 2016 ducati eicma 2016 ducati multistrada 950