Team Formula 1 2022: Mercedes AMG F1
Team F1 2022

Mercedes AMG Formula 1 2022


Avatar di Salvo Sardina , il 01/03/22

4 mesi fa - Storia e statistiche del team Mercedes F1

Dopo 7 anni di dominio, nel 2021 è arrivato l'ottavo titolo Costruttori a fronte di una dolorosa sconfitta in classifica Piloti: il 2022 sarà l'anno della rivincita? Storia e statistiche della squadra anglo-tedesca
Benvenuto nello Speciale STAGIONE F1 2022, composto da 29 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario STAGIONE F1 2022 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

La Mercedes è uno dei dieci team attualmente presenti in Formula 1 e campione del mondo Costruttori in carica. La casa di Stoccarda, già presente da motorista negli anni ’90 e 2000 come parte di un binomio di grande successo con la McLaren, è rientrata in F1 ufficialmente da costruttore nel 2010 rilevando la struttura della BrawnGP campione del mondo 2009, che aveva a sua volta acquistato la Honda all’inizio della stagione precedente. Quello della Stella a tre punte è stato di fatto un secondo debutto assoluto dopo l’uscita di scena in seguito allo strapotere e ai due titoli mondiali vinti con Juan Manuel Fangio nel biennio d’oro 1954-1955. Un ritorno ricco di soddisfazioni dopo i primi anni di difficoltà: dal 2014, con l’inizio dell’era ibrida, la Mercedes ha letteralmente dominato la scena, vincendo sette titoli iridati Piloti e otto Costruttori confermandosi come vero punto di riferimento per la categoria. Da inizio 2021 la scuderia ha cambiato in parte proprietà, con la suddivisione delle quote in tre parti uguali tra Daimler AG (la società che controlla Mercedes-Benz), Ineos e Toto Wolff.

F1 2022: Lewis Hamilton (Mercedes) F1 2022: Lewis Hamilton (Mercedes)

IL TEAM MERCEDES AMG F1

Il team ha Dna tedesco ma base operativa nel Regno Unito: la sede è a Brackley, mentre le power unit dominanti nell’epoca del turbo ibrido sono progettate e assemblate nella factory di Brixworth. Il tutto sotto l’attenta direzione del team principal Toto Wolff, che coordina il direttore tecnico James Allison, coadiuvati nelle precedenti stagioni anche dall’italiano ex Ferrari, Aldo Costa (adesso in Dallara) e dalla leggenda della F1, Niki Lauda, tristemente scomparso nel 2019. I piloti che vestono la casacca argentata sono il sette volte campione del mondo Lewis Hamilton e il suo compagno George Russell, recentemente subentrato a Valtteri Bottas. Non si può dimenticare che, in passato, anche il vincitore del titolo piloti 2016, Nico Rosberg, e Michael Schumacher hanno guidato per il team anglo-tedesco, oltre al già citato Juan Manuel Fangio e a Stirling Moss negli anni ’50. Nel complesso la Mercedes è riuscita a portare a casa 9 mondiali piloti (1954, 1955, 2014, 2015, 2016, 2017, 2018, 2019, 2020) e 8 costruttori (2014, 2015, 2016, 2017, 2018, 2019, 2020, 2021).

F1 2022: il logo del team Mercedes AMG F1 F1 2022: il logo del team Mercedes AMG F1

IL 2022 IN FORMULA 1

Archiviata la delusione del finale di stagione 2021, la Mercedes torna in pista con una monoposto totalmente rinnovata per rispondere alle nuove normative tecniche. Di nuovo colorata d'argento dopo un paio di campionati in nero per il supporto ai movimenti anti-razzisti, la Mercedes F1 W13 E Performance si è presentata in pista con un disegno innovativo e avveniristico nella zona delle pance laterali. Sarà questo il segreto per ottenere la rivincita dalla Red Bull di Verstappen e regalare a Lewis Hamilton - quest'anno affiancato dal nuovo arrivato George Russell - il tanto desiderato ottavo titolo della carriera?

F1 2022: Lewis Hamilton e George Russell F1 2022: Lewis Hamilton e George Russell

IL 2021 IN FORMULA 1

L'arma per il mondiale 2021, in cui Mercedes è andata all'assalto dell'ottavo titolo piloti e costruttori di fila è stata la F1-W12 E Performance. Un cambiamento nel nome rispetto alla tradizione delle stagioni precedenti che però ha mantenuto forti legami con il passato. A partire dalla monoposto che, per effetto dei regolamenti voluti in ottica di contenimento dei costi, è stata una mera evoluzione (anche nella livrea, nera in sostegno della battaglia contro il razzismo) di quella del 2020. Confermati i piloti con Valtteri Bottas al servizio di un Lewis Hamilton che, al termine di una lotta appassionante e non priva di polemiche e veleni, ha infine dovuto cedere lo scettro del campione Piloti al giovane di casa Red Bull Racing, Max Verstappen. Mercedes ha invece difeso il titolo Costruttori, centrando l'ottava affermazione di fila, un record difficile da battere.

VEDI ANCHE


F1, GP Arabia Saudita 2021: il sorpasso di Lewis Hamilton su Max Verstappen al via della gara F1, GP Arabia Saudita 2021: il sorpasso di Lewis Hamilton su Max Verstappen al via della gara

IL 2020 IN FORMULA 1

La monoposto 2020 è stata la Mercedes-AMG F1 W11 EQ Performance, presentata nel mese di febbraio con l’obiettivo - ampiamente raggiunto - di superare la Ferrari dell’epoca d’oro di Schumacher come numero di titoli costruttori consecutivi e diventare ufficialmente il team protagonista del filotto di successi più lungo della storia della Formula 1. I piloti sono stati la star Lewis Hamilton, già vincitore dei tre campionati precedenti e capace di confermarsi ancora al vertice, e il suo fido compagno di squadra Valtteri Bottas, anche nel 2020 raramente in grado di impensierirlo nella lotta iridata. Dopo aver appoggiato le battaglie per i diritti umani portate avanti da Lewis Hamilton, la Mercedes ha deciso di presentarsi in pista con una inedita livrea total black in supporto del movimento BLM (confermata anche nel 2021), dominando in lungo e in largo la stagione segnata dal Covid-19, portando a casa il numero impressionante di 13 vittorie, 15 pole position e 8 giri veloci in sole 17 gare dispustate. Il tutto grazie a una power unit riferimento della categoria ma anche per via di un telaio all'avanguardia dal punto di vista dell'aerodinamica, senza dimenticare anche l'aiuto dell’innovativo sistema DAS (Dual Axis Steering) che ha permesso ai piloti una migliore gestione della temperatura e dell’usura degli pneumatici prima di essere abolito per la stagione successiva.

F1 GP Turchia 2020, Istanbul: la festa di Hamilton (Mercedes) dopo la vittoria del settimo titolo F1 GP Turchia 2020, Istanbul: la festa di Hamilton (Mercedes) dopo la vittoria del settimo titolo

LE STAGIONI PRECEDENTI

Come già detto, la Mercedes è il team più vincente degli ultimi anni. Nel 2019 Lewis Hamilton ha vinto il mondiale piloti al termine del Gp degli Stati Uniti, con ben due gare di anticipo rispetto alla naturale chiusura del campionato. Stessa storia anche negli anni precedenti, con il talentuoso pilota britannico pressoché imbattibile anche nel 2018 e nel 2017 quando, oltre a una macchina complessivamente superiore a quelle dei rivali, è riuscito a sfruttare a proprio favore anche gli errori di guida del rivale Sebastian Vettel e i problemi di affidabilità della Ferrari. Nel 2016, l’epilogo a sorpresa: a soffiargli lo scettro è stato infatti il compagno di squadra – poi ritirato a fine stagione – Nico Rosberg, vincitore del titolo all’ultima gara di Abu Dhabi dopo una lotta fratricida estenuante, ricca di incidenti e colpi di scena durata per tutta la stagione. Prima di imporsi nel 2016, il tedesco aveva sfiorato l’iride nel 2014 prima di essere battuto proprio ad Abu Dhabi dal compagno di box.

F1, GP Stati Uniti 2019: Lewis Hamilton (Mercedes) festeggia la conquista del titolo mondiale F1, GP Stati Uniti 2019: Lewis Hamilton (Mercedes) festeggia la conquista del titolo mondiale

LE STATISTICHE DELLA MERCEDES IN F1

Gran Premi disputati 251
Vittorie 124
Pole position 135
Podi 265
Giri più veloci 94
Punti raccolti 6.336,5
Titoli piloti 9
Titoli costruttori 8
Debutto in F1 GP Francia 1954
Piloti 2022 Lewis Hamilton #44
  George Russell #63

Statistiche aggiornate al GP Arabia Saudita 2022


Pubblicato da Salvo Sardina, 01/03/2022
Gallery
stagione f1 2022
Logo MotorBox