Pubblicato il 01/03/21

CAMPIONE DI KARTING Nato a Guadalajara, Messico, nel 1990, Sergio Perez ha iniziato la carriera con i kart vincendo da subito ben cinque campionati prima di fare il suo debutto sulle monoposto nelle serie minori. Un salto realizzato nel 2004 e promosso da Telmex, una delle grandi multinazionali delle telecomunicazioni che ne ha da sempre supportato la carriera.

ORGOGLIO MESSICANO

Ufficialmente è l'unico messicano in griglia di partenza, ma dopo i risultati ottenuti negli ultimi anni si tratta ormai anche di uno dei piloti più affidabili e consistenti dell'intero lotto partenti. Dopo aver esordito in Formula 1 nel 2011 ai comandi della Sauber, l'unica vera macchia della carriera è stata l'occasione sprecata con la McLaren nel 2013, che gli ha fatto perdere un bel po' di quotazioni.

LEADER DENTRO E FUORI PISTA

Dal 2014 è la prima guida della Force India, una scuderia in continua crescita: nel 2017 è riuscito quasi sempre ad andare a punti conquistando il settimo posto in classifica, quasi una sorta di titolo mondiale per i piloti di centro gruppo. Nel 2018, a mancare è stata invece un po' la monoposto, attardata rispetto alle rivali almeno nella parte iniziale del campionato, prima del subentro della nuova proprietà guidata dal magnate della moda Lawrence Stroll. Nel 2019, nonostante la stabilità economica raggiunta dal team, non sono però arrivati i risultati sperati. Il confronto con il nuovo compagno Lance Stroll, figlio del proprietario del team, lo ha però ulteriormente lanciato in una posizione di forza.

LA SECONDA CHANCE

Sempre veloce e affidabile, Checo ha approfittato di una Racing Point molto competitiva nel 2020 per alzare ancora di più il livello, centrando finalmente la prima vittoria in carriera in un Gp di Sakhir dove si era addirittura ritrovato in ultima posizione al termine del primo giro. Risultati che non sono passati inosservati e hanno (finalmente) convinto un top team a dargli la seconda chance: il compito sarà difficile perché al suo fianco nel 2021 ci sarà il super talento Max Verstappen, ma con un Perez che ha già dimostrato di avere le spalle larghissime, la Red Bull si presenta in griglia con quella che è probabilmente la coppia più forte del lotto per provare a lanciare l'offensiva al dominio Mercedes.

Test F1 2021: Sergio Perez (Red Bull)

SERGIO PEREZ: STATISTICHE IN F1

Nome Sergio Perez Mendoza
Nazionalità  Messico
Team Red Bull Racing
Numero #11
Età 31 (26 gennaio 1990)
Altezza 175 cm
Peso 64 kg
GP disputati 195
Vittorie 1
Pole position 0
Podi 10
Giri più veloci 4
Titoli piloti 0
Debutto in F1 GP Australia 2011

Statistiche aggiornate al Gp Abu Dhabi 2020


TAGS: formula 1 red bull racing f1 sergio perez Stagione F1 2021