Wolff e il punto debole della Mercedes in Bahrain
F1 2022

Wolff e le carenze della Mercedes: "Siamo la terza squadra"


Avatar di Luca Manacorda , il 20/03/22

2 mesi fa - Il boss della Mercedes analizza i problemi della W13

Il boss della Mercedes analizza i problemi della W13 emersi nelle qualifiche del GP Bahrain
Benvenuto nello Speciale BAHRAINGP 2022, composto da 29 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario BAHRAINGP 2022 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

PROBLEMI REALI Le qualifiche del GP Bahrain hanno confermato che la Mercedes non si stava nascondendo nel corso dei test invernali. La W13 ha effettivamente dei problemi che le impediscono di essere la monoposto più veloce e i vincitori degli ultimi otto mondiali Costruttori si trovano a dover inseguire non solo la Red Bull, ma anche la Ferrari. Sulla pista di Sakhir, Lewis Hamilton ha preso quasi 7 decimi dalla pole position di Charles Leclerc finendo in quinta posizione e George Russell addirittura più di un secondo e mezzo, relegato in quinta fila.

TERZA FORZA Il team principal Toto Wolff si trova così a commentare una situazione a cui non era abituato: ''Penso che al momento dobbiamo essere realisitici sul nostro livello di prestazioni. Siamo la terza squadra più veloce sulla griglia e Lewis ha messo la macchina lì. Siamo sette decimi dietro con una vettura, ecco dove siamo. Per George, probabilmente siamo stati noi a ingannarlo durante la sua ultima uscita, perché gli abbiamo consigliato di spingere nel suo outlap e probabilmente si è ritrovato a non avere più il vantaggio delle gomme nuove''.

VEDI ANCHE



F1 2022, GP Bahrain: Lewis Hamilton e George Russell (Mercedes) in qualifica F1 2022, GP Bahrain: Lewis Hamilton e George Russell (Mercedes) in qualifica

IL PUNTO DEBOLE Dopo le prime analisi sulle prestazioni, Wolff spiega in che tratto del circuito sono emerse le maggiori debolezze della Mercedes W13, una vettura che dall'esterno appare soffrire ancora molto sia di porpoising sia di bottoming nei tratti veloci: ''È molto difficile esprimere un giudizio in questa fase. Penso che stiamo correndo con più drag, o abbiamo dati che ci dicono che abbiamo più resistenza all'avanzamento di chiunque altro. Possiamo vedere che stiamo perdendo sul rettilineo principale, ma non così tanto in tutti gli altri''. Il calendario di F1 prevede il GP Arabi Saudita subito dopo l'appuntamento in Bahrain e quindi per la Mercedes si tratterà di tener duro nelle prime due gare prima di avere il tempo per apportare alcune modifiche: ''Dobbiamo fare una valutazione dopo le prime due gare per vedere se ci manca potenza, prima di puntare il dito verso alcune aree'' ha concluso Wolff.


Pubblicato da Luca Manacorda, 20/03/2022
Tags
BahrainGP 2022
Logo MotorBox