F1 GP Bahrain 2022, Diretta LIVE Gara
LIVE F1 2022

F1 GP Bahrain 2022, Gara: Leclerc-Sainz, doppietta Ferrari! Verstappen e Perez KO


Avatar di Salvo Sardina , il 20/03/22

2 mesi fa - Su MotorBox la cronaca live minuto per minuto del GP Bahrain 2022

La Ferrari ritrova la vittoria a oltre due anni dall'ultima volta. Red Bull corre bene, prova ad attaccare ma chiude in dramma con il ritiro di Verstappen e Perez a pochi chilometri dalla fine. Terzo posto per Hamilton, Magnussen subito a punti
Benvenuto nello Speciale BAHRAINGP 2022, composto da 29 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario BAHRAINGP 2022 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!
Live

F1 GP BAHRAIN 2022: COSA È SUCCESSO? IL RIASSUNTO DELLA GARA

SOGNO ROSSO La Ferrari è ufficialmente tornata: nel caso in cui non bastasse la pole position ottenuta ieri da Charles Leclerc, è stata la perfetta condotta in gara del giovane talento di Monte Carlo a certificare che, quest'anno, la scuderia di Maranello sarà della partita. Il ferrarista è scattato bene dalla prima casella in griglia e poi ha controllato per tutta la gara, rispondendo sempre con freddezza e lucidità, guidato anche da un muretto che non si è mai fatto sopraffare dall'ansia, agli attacchi di Max Verstappen. Alla fine, con un po' di fortuna, è arrivata non soltanto la vittoria che interrompe un digiuno lungo più di due anni, ma anche la doppietta: a completare la festa rossa è infatti Carlos Sainz che, partito terzo, è riuscito sul finale a sorpassare il campione del mondo in carica, a pochi chilometri dalla fine e solo qualche istante prima che fosse costretto al ritiro per un problema meccanico.

F1 GP Bahrain 2022, Sakhir: Max Verstappen (Red Bull Racing) attacca Charles Leclerc (Scuderia Ferrari)

DRAMMA RED BULL A fare da contraltare alla festa di casa Ferrari c'è il vero e proprio dramma sportivo dei rivali della Red Bull, che hanno perso entrambe le monoposto e, dunque, un potenziale secondo e quarto posto, a pochi minuti dalla bandiera a scacchi. Verstappen, per tutta la gara all'attacco di Charles, ha dimostrato di avere qualcosina in meno rispetto alla F1-75 del monegasco, pur riuscendo in ben tre occasioni a tentare il sorpasso decisivo prima di essere nuovamente infilato dal rivale dei tempi delle lotte sui kart. Proprio sul finale, però, dopo la Safety Car mandata in pista per rimuovere l'AlphaTauri di Pierre Gasly (fermo per un principio di incendio sulla sua power unit Red Bull-Honda), il campione del mondo è stato costretto al ritiro per un'improvvisa perdita di potenza. Stessa sorte capitata poi al compagno Perez, fermo proprio all'ultimo giro mentre cercava di difendere il terzo posto dagli attacchi di Lewis Hamilton.

F1 Bahrain 2022, Sakhir: Mattia Binotto, Charles Leclerc, Carlos Sainz (Ferrari) e Lewis Hamilton (Mercedes)

MERCEDES SUL PODIO Così, a far festa - seppur in tono minore rispetto a quelle fatte negli ultimi 8 anni - è la Mercedes, che coglie un podio insperato proprio con il suo campione più brillante. Alle spalle dell'inglese c'è il giovane George Russell (mai davvero in grado di impensierire il ''caposquadra''), con la ''Ferrarina'' di Kevin Magnussen - richiamato d'urgenza dopo il licenziamento di Nikita Mazepin - che coglie così un clamoroso quinto posto anche grazie alla ritrovata potenza del motore di Maranello. Raccolgono punti pesanti anche Valtteri Bottas (sull'Alfa Romeo equipaggiata dalla power unit del Cavallino), Esteban Ocon, Yuki Tsunoda, Fernando Alonso e Guanyu Zhou, pilota cinese che si toglie la soddisfazione di regalare al proprio Paese i primi punti, oltre allo storico esordio in F1. Notte fonda, invece, per la McLaren, che non va oltre il quattordicesimo e quindicesimo posto con Ricciardo e Norris. E dire che il team di Woking puntava sul 2022 per tornare a lottare per il titolo...

GP Bahrain 2022, Sakhir: Kevin Magnussen (Haas)

RISULTATI E APPUNTAMENTI La Formula 1 torna in pista già nel prossimo weekend, sulla nuova pista di Jeddah per il Gran Premio d'Arabia Saudita. L'appuntamento è dunque per le 15.00 di venerdì 25 marzo, con la cronaca live minuto per minuto delle prime prove libere di una stagione che si preannuncia entusiasmante. Nell'attesa, potete cliccare qui per la classifica Mondiale, e qui per tutti i risultati del weekend del GP Bahrain.

IL GP BAHRAIN 2022 IN BREVE

GP BAHRAIN 2022: LA CRONACA MINUTO PER MINUTO

GP del Bahrain 2022 terminato. Rivivilo con la cronaca minuto per minuto di MotorBox.

17.50 - Vi ringraziamo per averci seguito, cari amici di MotorBox. L'invito è quello di restare ancora a lungo con noi, perché sono in arrivo tante news, commenti, dichiarazioni e analisi, oltre alle nostre imperdibili pagelle di fine gara. Per il resto, l'attesa del secondo GP della stagione non sarà affatto estenuante: già venerdì prossimo saremo in pista a Jeddah per il racconto delle prime libere del GP Arabia Saudita 2022. Ciao e grazie per l'attenzione!

17.45 - La classifica finale del GP Bahrain 2022:

17.42 - Bandiera a scacchi, finisce qui il GP Bahrain 2022: doppietta Ferrari, con Charles Leclerc davanti a Carlos Sainz, mentre Hamilton agguanta un podio assolutamente inaspettato. Poi Russell, Magnussen, Bottas, Ocon, Tsunoda, Alonso e Zhou!

17.40 - Dramma Red Bull! La macchina di Perez si è di colpo ammutolita in curva 1, con il messicano in testacoda! Hamilton è terzo, clamoroso finale di gara!

17.39 - Inizia l'ultimo giro con Leclerc e Sainz che possono portare a casa una marcia trionfare per la Ferrari. Intanto Hamilton va all'attacco di Perez!

17.38 - Dunque adesso abbiamo due Ferrari al comando a due giri dalla fine! E Perez deve difendersi da un Hamilton che sembra cattivissimo alle sue spalle: ''Sto perdendo potenza'' è il drammatico messaggio radio del messicano.

17.37 - Problemi per Verstappen! Il campione del mondo della Red Bull è costretto a fermarsi ai box dopo essere stato scavalcato anche da Perez e Hamilton! Ritiro mestissimo per Max!

17.35 - Bloccaggio per Verstappen, che adesso si lamenta anche della batteria della sua RB18, che non si carica! E Sainz si va a prendere la seconda posizione a 3 giri dalla fine!

17.33 - Il Drs è adesso abilitato, ma Verstappen è riuscito a mettersi fuori dalla zona calda respingendo un possibile assalto di Sainz. Attenzione, invece, a Hamilton, in zona Drs su Perez!

17.32 - Giro più veloce per Leclerc, che si mette già a 1.5 di vantaggio da Verstappen! 1:34.570 per il monegasco della Ferrari, mentre Sainz è al di sotto del secondo da Max e aspetta l'abilitazione del Drs.

17.30 - Bandiere verdi e si riparte! Leclerc ha un buono spunto, meno bene Verstappen, che si deve difendere da Sainz, che prova ad attaccare in curva 1 senza riuscire a prendere la posizione!

17.28 - La Safety Car rientrerà al termine di questo giro: ecco la classifica prima del via di una mini-gara di 7 giri.

17.26 - Verstappen da qualche giro si lamenta per lo sterzo, diventato improvvisamente un po' più duro. Un piccolo problema c'è, ma dal box lo assicurano che non perderà il servosterzo: ''Difficile per me sterzare ad alta velocità''. ''Max la situazione è quel che è ma è stabile''.

17.24 - Siamo nel corso del giro 48 e la macchina di Gasly non viene ancora spostata dopo essersi fermata subito fuori da curva 3. Probabilmente i commissari non possono ancora toccare l'AlphaTauri per via del rischio di prendere la scossa.

17.22 - Dunque: Leclerc è davanti a Verstappen con gomme Soft di 3 giri più fresche rispetto a quelle del rivale. Poi Sainz, Perez, Hamilton, Russell, Magnussen, Bottas, Ocon e Schumacher. Tutti si sono fermati, ad eccezione di Schumacher, che resta in pista.

17.20 - Anzi no! Safety Car in pista, decisamente un buon segnale per Charles Leclerc che così potrà fermarsi in sicurezza per mettere gomme Soft e coprire Verstappen.

17.18 - Virtual Safety Car! Fuoco sul retro dell'AlphaTauri di Pierre Gasly, che intanto è già sceso dalla monoposto ed è in posizione di sicurezza...

17.17 - Anche Hamilton è tornato ai box per un nuovo treno di gomme Soft! Sainz, intanto, ha mantenuto circa 2 secondi di vantaggio su Perez, anche lui su gomme morbide.

17.16 - Sainz copre Perez e rientra ai box per rimontare gomme Soft, mentre Leclerc continua. Il monegasco ha 26 secondi di vantaggio su Max.

17.15 - Terzo pit-stop per Max Verstappen, seguito anche da Perez! Mossa show della Red Bull, che può puntare a una Safety Car per sorprendere Leclerc e Sainz. Intanto, però, i due ferraristi sono in prima e seconda posizione!

17.14 - Secondo pit-stop per la McLaren di Lando Norris, che torna in pista in ultima posizione. Gomme Soft nuove per Lando, che adesso è ingarellato con Nico Hulkenberg per evitare l'onta dell'ultimo posto.

17.12 - Siamo nel corso del giro 42/57, con Leclerc che continua a guadagnare su Verstappen, ormai scivolato a 4.9 secondi. Intanto Perez scivola a quasi 3 secondi da Sainz: non una grande idea quella di montargli adesso le Soft...

17.10 - Difficoltà per Alonso, che sembra non riuscire a far funzionare le gomme Hard montate per primo ormai 14 giri fa. L'asturiano è adesso fuori dalla zona punti dopo aver subito il sorpasso dal giapponese Yuki Tsunoda.

17.09 - C'è stato un momento di grande tensione in curva 1 tra Sainz e il doppiato Alex Albon: ''Oh, ci siamo quasi toccati in curva 1''.

17.08 - Anche con gomme Medium, non sembra esserci però grande partita tra Verstappen e Leclerc: il monegasco porta il vantaggio a 3.3 su Max, mentre Sainz ha 2 secondi su Perez, che però adesso dovrà far durare le Soft fino alla fine.

17.06 - Esteban Ocon sorpassa Fernando Alonso portandosi in nona piazza. Intanto, le due Alfa Romeo sono tornate fuori dalla zona punti: Bottas è dodicesimo, Zhou quattordicesimo davanti a Mick Schumacher.

17.05 - La classifica dopo 37/57 giri del GP Bahrain: siamo a 20 giri dalla bandiera a scacchi.

17.03 - Magnussen passa facile Gasly per la nona posizione. Intanto Perez segna il giro più veloce della gara in 1:36.302.

17.02 - Hamilton rimproverato per infrazione dei limiti del tracciato in curva 4. Intanto Magnussen perde la posizione su Gasly subito dopo il pit-stop: Pierre ha le Hard nuove, mentre il danese ha le Medium nuove e sembra in grado di attaccare in questo finale. I due si giocano la nona piazza provvisoria in attesa del pit-stop delle due Alfa Romeo lì davanti.

17.00 - Dunque: adesso è Verstappen che spinge al massimo dopo aver avuto l'ok dal suo muretto per tornare a pestare forte sul pedale destro. L'olandese è a 1.8 dal rivale monegasco, quando mancano poco più di 20 giri alla fine (e non dovrebbero esserci altri pit-stop per i big).

16.59 - Sainz e Perez si fermano insieme e tornano in pista con gomme diverse: Medium nuove per lo spagnolo della Ferrari, Soft usate per il messicano. Siamo nel corso del giro 34/57.

16.57 - Verstappen si lamenta perché dai box gli è stato chiesto di non spingere troppo su queste gomme nuove: ''Per tutte e due le volte, se avessi spinto al massimo, avrei potuto facilmente prendere la posizione''. L'olandese ha comunque guadagnato un po' con l'undercut su Leclerc ed è adesso a 2 secondi. Al comando, comunque, c'è Sainz, seguito a ruota da Perez.

16.55 - Leclerc ovviamente risponde subito al giro successivo: pit-stop e gomma Medium nuove per la Ferrari del monegasco, che esce dai box ancora davanti, pur se con Verstappen molto vicino!

16.54 - Inizia il giro 31/57 e Max Verstappen effettua la sua seconda e probabilmente ultima sosta di giornata: gomme Medium per l'olandese, con i due piloti Ferrari che restano in pista con gomme Soft.

16.52 - Leclerc viene avvisato via radio: ''La gomma Medium è più forte di quanto ci aspettassimo''. Nel frattempo, Verstappen commette un piccolo errorino e scivola a 4 secondi dal leader. Sainz, invece, mantiene 2.5 di gap su Perez, che ultimamente non riesce ad avvicinarsi.

16.50 - Gomme Medium nuove per Hamilton, che rientra in pista in ottava piazza, alle spalle di Gasly. All'inglese viene chiesto di non spingere troppo nel primo giro con questo nuovo treno di Pirelli. Intanto Daniel Ricciardo scavalca Latifi con le Soft nuove per la diciassettesima posizione. Il sorpasso è portato a termine, ma è davvero notte fonda per la McLaren.

16.49 - Max Verstappen, intanto, continua a perdere sempre qualcosina, giro dopo giro, da Charles Leclerc. L'olandese è adesso a 3.7. E si riferma ancora Lewis Hamilton, che aveva montato le gomme Hard, le più dure del lotto Pirelli, solo 17 giri fa!

16.48 - Alonso scavalca Albon per la quattordicesima posizione. Siamo nel corso del giro 28/57.

16.46 - Intanto anche Carlos Sainz suggerisce qualcosa ai suoi ingegneri: ''Valutate l'ipotesi di passare su una tattica a tre soste''. Va adesso ai box Fernando Alonso, che completa il suo secondo stop montando gomme Hard. Lo spagnolo dell'Alpine è il primo a inaugurare il secondo valzer di soste.

16.44 - Pit-stop per Lando Norris, che aveva montato gomme Medium al via e adesso torna in pista con le Hard. Il britannico, tra i grandi protagonisti della stagione scorsa, è ultimo...

16.42 - Hamilton, intanto, è quinto a 11.8 secondi da Perez. La Mercedes di quest'anno, almeno fino a questo momento, è un po' la Ferrari del 2021: non sarà facile tornare in vetta per il team di Brackley.

16.41 - Verstappen per il momento sembra in sofferenza soprattutto con i freni, e d'altronde è già da un po' che l'olandese si lamenta per le temperature elevate all'anteriore. ''Impossibile correre con questi freni'', ha spiegato il campione del mondo, che intanto scivola a 3 secondi da Leclerc.

16.40 - Intanto Sergio Perez si sta avvicinando sempre più a Sainz: il messicano ha le gomme Medium e dunque può allungare lo stint sullo spagnolo. I due lottano per il terzo posto, con Sainz che è invece a 7.2 da Verstappen nonostante la lotta con Leclerc.

16.38 - Ecco la classifica dopo i primi 20 giri di gara.

16.36 - Dunque: adesso Verstappen sembra andare in sofferenza, forse a causa del bloccaggio in curva 1 di cui vi abbiamo parlato poco fa. E l'olandese è a 2.3 da Charles adesso.

16.34 - Max non molla e ci riprova, ma stavolta arriva lungo in curva 1 e blocca l'anteriore destra, consentendo subito a Leclerc di tornare al comando. C'è da dire che il Drs della Red Bull è potentissimo e l'olandese guadagna tantissimo in rettilineo!

16.32 - Altro attacco e altro sorpasso in curva 1 per Verstappen, con Leclerc che ancora risponde e ripassa in curva 4! Un giro dopo, in fotocopia rispetto a quanto visto poco fa! Pazzesco, bellissimo! E siamo solo al giro 18!

16.31 - Che Formula 1 signori! Verstappen si prende la prima posizione in curva 1, ma poi Leclerc apre l'ala dopo curva 3 e va a riprendersi la leadership in curva 4!

16.29 - Leclerc mantiene la leadership su Verstappen ma per un paio di decimi! E l'olandese ha gomme nuove e già in temperatura, oltre al Drs per provare ad attaccare! Momento potenzialmente decisivo di questa gara!

16.28 - Solo un giro in più per Leclerc, che si ferma subito per provare a respingere l'undercut di Verstappen, che intanto sta volando con gomme Soft nuove. Il monegasco riparte con le Soft usate in qualifica.

16.27 - Pit-stop per Verstappen, che riparte con gomme Soft nuove! Lo segue anche Sainz per marcarlo a uomo, anche lui con gomme Soft nuove. Siamo nel corso del giro 15/57.

16.26 - Siamo nel corso del giro 14, con Alex Albon che si ferma per il suo pit-stop. Oltre al thailandese e a Hamilton, anche Alonso e Schumacher si sono fermati al pit.

16.24 - Hamilton, testa bassa e pedalare: l'inglese prende la scia e con il Drs va a prendersi l'undicesima posizione ai danni del cinese di casa Alfa Romeo. Intanto Leclerc sale a 3.5 secondi di vantaggio su Verstappen!

16.23 - Hamilton fa fatica con gomme fredde (quest'anno le temperature delle termocoperte sono più basse) e scivola in curva 1, venendo scavalcato anche da Guanyu Zhou. L'inglese è dodicesimo, nel traffico...

16.22 - Pit-stop per Lewis Hamilton, che si ferma molto presto per montare gomme Hard rodate per un solo giro di installazione a inizio PL3.

16.21 - La classifica dopo i primi 10 giri di questo GP Bahrain 2022:

16.19 - Abbiamo la certezza del fatto che la Mercedes è ''solo'' la terza forza in griglia: il britannico è stato adesso infilato da Perez per la quarta piazza provvisoria. L'inglese ha un po' alzato i tempi sul giri, allontanandosi dal retrotreno di Sainz e perdendo adesso anche la posizione dalla seconda Red Bull.

16.18 - Verstappen sta adesso respirando un po', anche perché via radio ha segnalato temperature troppo elevate sull'impianto frenante. All'olandese, peraltro, viene anche chiesto di risparmiare un po' di benzina. E il gap da Leclerc sale a 2.8 secondi.

16.17 - Bel duello nelle retrovie tra Bottas e Albon: il finnico ha poi completato il sorpasso per la dodicesima piazza, sfruttando l'incrocio di traiettorie in curva 10, dopo aver già provato l'attacco all'interno alla 8.

16.16 - Nel gruppo di testa, è Sainz per il momento l'anello debole: Hamilton è in zona Drs sullo spagnolo ma deve vedersela dal possibile attacco di Sergio Perez, a sua volta al di sotto del secondo di gap.

16.15 - Male, malissimo le due McLaren in questo momento. Ricciardo è ultimo, Norris terzultimo: i due piloti del team di Woking sono gli unici in pista con gomme Medium ed evidentemente si tratta di una mescola che non funziona in questa fase.

16.14 - Leclerc intanto allunga un po' su Verstappen, che per il momento non tiene il ritmo del leader. 2 secondi di gap tra i due piloti che, fino a questo momento, sono stati mattatori del wekeend.

16.13 - Cinque secondi di penalità da scontare al pit-stop per Esteban Ocon, colpevole di aver fatto girare in testacoda Mick Schumacher.

16.12 - Chi, invece, sta comunque andando piuttosto bene è Lewis Hamilton, a soli 3 decimi da Sainz. Il britannico già si fa vedere negli specchietti dello spagnolo per il terzo posto provvisorio.

16.10 - Leclerc ha 1.3 di vantaggio su Verstappen. Sainz perde invece un po' di terreno dai due, con 2.7 dall'olandese. Magnussen va un po' in difficoltà, con Russell che si prende la sesta posizione ai danni del danese.

16.09 - Da adesso si può anche usare il Drs. La regia ci mostra intanto un replay del contatto al giro 1 tra Ocon e Schumacher: il francese ha toccato la posteriore sinistra del tedesco in curva 5, poi protagonista di un 360 che gli ha fatto perdere tre posizioni... Una manovra per cui il pilota Alpine è adesso sotto investigazione.

16.07 - Gran bloccaggio di Kevin Magnussen in curva 1, con il danese adesso sotto attacco di Perez: il messicano affonda in curva 4 e poi, con l'incrocio di traiettoria completa il sorpasso in curva 5.

16.05 - Non male lo spunto anche di Russell, che è settimo e ha preso due posizioni. Chi, invece, ha perso qualcosa è stato Fernando Alonso, nono ma davanti al compagno Ocon.

16.04 - Leclerc davanti a Verstappen e Sainz, poi Hamilton e Magnussen, con Perez scivolato in sesta. Male anche la partenza di Bottas, addirittura quattordicesimo. In fondo Daniel Ricciardo, ultimo!

16.03 - Si spengono le luci dei semafori e... Parte il Gran Premio del Bahrain 2022! Leclerc parte bene e va a chiudere subito Verstappen all'interno, con Sainz terzo e Hamilton che è già quarto dopo aver passato Sergio Perez. Ottimo spunto per Magnussen, addirittura già quinto!

16.00 - Via al giro di formazione: tutti i piloti si sono correttamente mossi dalla griglia di partenza e adesso si apprestano a completare la ricognizione del tracciato prima dello spegnimento dei semafori.

15.57 - Tre minuti al via del giro di formazione, circa sei allo spegnimento dei semafori più atteso dell'anno. Analizziamo insieme le scelte gomme: Soft nuove per Leclerc, Magnussen, Ocon, Schumacher, Albon, Zhou, Tsunoda, Hulkenberg, Stroll e Latifi; Medium nuove per Norris e Ricciardo, mentre tutti gli altri, Hamilton, Sainz e Verstappen inclusi, hanno le Soft usate. Un vantaggio non da poco per Charles Leclerc al via...

15.53 - E visto che parliamo di gomme, analizziamo subito la strategia prevista da Pirelli, che immagina una gara a due pit-stop: Soft-Medium-Soft è la tattica più veloce, comparabile a Soft-Hard-Soft o anche a Soft-Hard-Medium. Tra poco, intanto scopriremo le gomme al via dato che quest'anno non c'è più l'obbligo per i primi dieci di partire con le gomme usate in Q2.

15.50 - Dieci minuti alla partenza e parliamo subito di meteo: 24 gradi l'aria, 29 l'asfalto che, in Bahrain, già da un'oretta non è più illuminato dal sole ma dalle luci dell'impianto artificiale. Fa, però, un po' più caldo rispetto a ieri e venerdì, probabilmente un fattore anche per quanto concerne il consumo delle gomme...

15.45 - Buon pomeriggio a tutti voi, cari lettori di MotorBox! Finalmente ci siamo: tutto è pronto, le auto sono già schierate in griglia e tra 15 minuti inizierà la procedura di partenza del primo GP della stagione 2022, il momento che tutti aspettiamo da tre mesi. Pronti per seguire con noi il GP Bahrain che vede una Ferrari, quella di Charles Leclerc, davanti a tutti?

Gallery
BahrainGP 2022
Logo MotorBox